Il mercato dei wearable cresce: Apple sorprende, ma dov’è Android Wear?

Cosimo Alfredo Pina

Chi è appassionato di statistiche e trend di mercato conoscerà bene IDC, nome storico nel settore delle ricerche di mercato. La sua ultima ricerca è incentrata sui wearable e di come questi si sono suddivisi l’ancora ridotta, ma sempre più in crescita, fetta di utenza.

Stando alle statistiche di IDC tutti i produttori hanno registrato un aumento delle spedizioni con percentuali anche notevoli, come quelle di Xiaomi che grazie alle sue Mi Band ha registrato ben un + 951,8%.

Altri dati interessanti che emergono sono quelli riguardo alla classifca dei produttori: Fitbit detiene il primo posto, seguita dalla già citato colosso cinese. Il terzo posto va invece ad Apple, che ottiene un risultato piuttosto sorprendente considerando il prezzo dei suoi Apple Watch, tra l’altro arrivati sul mercato ad anno inoltrato.

LEGGI ANCHE:  Continuerete ad indossare un wearable dopo questa analisi sulla loro sicurezza?

Altro dato significativo, e diametralmente opposto a quello di Apple, è il fatto che nessun produttore di smartwatch Android Wear, come LG, Huawei, Sony o Motorola, risulta nelle prime cinque posizioni, sotto anche le soluzioni di Samsung basate su Tizen.

Un segno davvero importante per queste aziende e per il sistema operativo che evidentemente non è ancora riuscito a far breccia. Le cose cambieranno nel 2016? Certamente le prospettive per una crescita non mancano così come le sfide, soprattutto in uno scenario già così definito.

Via: 9to5Mac