aria-wearable gif

Gesture su Android Wear e Pebble Time grazie al modulo Aria (video)

Cosimo Alfredo Pina

Gli smartwatch si propongono come utili accessori che portano al polso scorciatoie per alcune tra le principali funzioni di smartphone e affini. Tuttavia conciliare operazioni articolate con i piccoli schermi degli indossabili non è sempre facile.

Ispirati da questo scenario la startup Aria ha pensato all’omonimo dispositivo che, andando a sostituire parte del cinturino dello smartwatch, permette di controllarne le funzioni tramite gesture.

Grazie ai sensori integrati, Aria è in grado di capire quando state compiendo una gesture e grazie alla possibilità di essere accoppiato con un dispositivo Android Wear o Pebble Time permette di avviare app e comandare anche lo smartphone con pochi movimenti in aria.

LEGGI ANCHE: Una minuscola tastiera fisica per digitare sugli smartwatch

Il modello per Pebble Time costerà 69$ e si appoggierà al connettore proprietario, evitando così la necessità di batteria o modulo Bluetooth. Per quanto riguarda Android Wear, Aria avrà un prezzo di 169$ ed integrerà le componenti necessarie all’interazione ottimale.

Grazie ad un SDK gli sviluppatori di app potranno facilmente sviluppare funzionalità legate alle gesture di questo modulo. Se pensate che l’esperienza del vostro smartwatch possa giovare di questo particolare ed interessante concetto, potete tenere d’occhio la pagina ufficiale del progetto, dove sarà annunciata a breve la relativa campagna di crowdfunding.

Via: Android Authority
  • DeviL

    Bella idea, ma per 169 $. Vado di dita

    • xbukowskyx

      l’ester egg si attiva con gestualità pugnetta XD