Google-Food-3-930x651

Google brevetta un dispositivo che riconosce quando si mangia e ricorda di prendere le medicine

Massimo Maiorano

Lo statunitense Patent and Trademark Office (USPTO) ha ufficializzato un brevetto di Verily (ex Google Life Sciences), azienda sotto Alphabet, relativo ad un dispositivo indossabile in grado di rammentare all’indossatore di assumere un medicinale mentre egli consuma un pasto.

Il dispositivo sarebbe dotato di sensori capaci di individuare l’atto di prossima ingestione di cibo (es. attorcigliamento di spaghetti intorno ad una forchetta), riconoscere il volto dell’indossatore ed i suoni emessi, capire in base ad orario e posizione quindi notificare l’assunzione dei medicinali, anche ad altri dispositivi posseduti dall’utente.

LEGGI ANCHE: Il prossimo moonshot di Google renderà la chirurgia laser più facile

Non è noto quando e se questo indossabile raggiungerà gli scaffali, ma ci auguriamo che ciò avvenga, considerati i tanti benefici che una simile tecnologia potrebbe avere per alcuni potenziali clienti.

Via: Venturebeat