hololens nello spazio

HoloLens a gravità zero aiuterà gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale

Cosimo Alfredo Pina

Il visore di Microsoft, HoloLens, si propone come un dispositivo davvero versatile e adatto anche agli usi più avanzati. Più volte nei mesi passati abbiamo visto la realtà aumentata di Microsoft integrata anche con il mondo della scienza.

Ulteriore dimostrazione è la collaborazione con la NASA, annunciata a fine giugno e ritardata per una missione di trasporto fallita, che si concretizzerà nelle prossime ore, visto che due HoloLens sono giunti a destinazione sulla Stazione Spaziale Internazionale.

LEGGI ANCHE: Il visore di realtà aumentata di Asus sarà un HoloLens economico?

Scott Kelly, l’astronauta che insieme al collega Mikhail Kornienko metterà alla prova il visore in condizioni di zero gravità, ha spiegato che ha già avuto modo di provare HoloLens prima di partire per lo spazio e ha già qualche idea su come utilizzarlo.

Comandi vocali e assistenza remota su quello che si trova nel campo visivo sono solo alcune delle possibilità da questa unione del reale con il virtuale. Forse non sarete mai in grado di provare HoloLens fuori dall’atmosfera, ma potete più realisticamente puntare al 2016 quando il visore di Microsoft, forse anche in una versione più economica, sarà disponibile.

Via: WMPowerUser