Homido Mini_5

Homido Mini è un piccolo Cardboard per la realtà virtuale che entra in tasca

Cosimo Alfredo Pina -

Cardboard e derivati sono senz’altro il modo più semplice ed accessibile per entrare nella realtà virtuale. Eppure anche i più semplici visori costituiti da una scatola di cartone e lenti di plastica possono essere sufficientemente ingombranti da non permetterne il trasporto e l’utilizzo in ogni occasione. Fortunatamente, per chi vuole portarsi sempre dietro un visore VR per smartphone, c’è Homido Mini.

Homido Mini è probabilmente il visore VR in stile Cardboard più piccolo mai realizzato. Quando ripiegato occupa pochissimo spazio (6,6 x 1,7 x 5,5 cm) ed entra facilmente in uno zaino o una cartella, ma anche facilmente nella tasca di una giacca. In poche mosse si trasforma in un paio di buffi occhiali che quando incastrati sullo smartphone, Android, iPhone o Windows, vi permettono di usufruire di un esperienza in stile Cardboard.

LEGGI ANCHE:  Cardboard 2.0 è in realtà un sogno ad occhi aperti (Daydream)

Ovviamente rimane il grosso svantaggio della luce che non viene bloccata in alcun modo e quindi non c’è da aspettarsi esperienze troppo immersive. Se però state cercando il modo più pratico per entrare in qualsiasi momento nella realtà virtuale sappiate che Homido Mini, presentato ad inizio anno, è già in vendita. Lo trovate sul sito ufficiale dell’azienda a 19,99€, oppure su Amazon dove per ora è disponibile soltanto da un rivenditore terzo a circa 33€.

Homido Mini_6

Via: VR Heads