horus indossabile non vedenti

Horus: l’indossabile per non vedenti realizzato da tre giovani italiani (video)

Cosimo Alfredo Pina

Horus Tecnology è una startup tutta italiana, dietro ad un progetto lodevole ed interessante pensato per le persone non vedenti; i giovani hanno infatti progettato un indossabile ad archetto, da portare sull’orecchio, che grazie a delle videocamere e un auricolare a conduzione ossea, riporta quello che si trova davanti all’indossatore.

Ispirato al nome del dio egizio con l’occhio di falco, Horus integra un potente e versatile software che è in grado di riconoscere quello che viene inquadrato: dal testo su una pagina di un libro al volto di una persona. Il dispositivo si alimenta con una batteria esterna da portare in tasca o in borsa, che garantisce un giorno di autonomia.

LEGGI ANCHE: TZOA: il dispositivo indossabile per controllare l’inquinamento

Horus è in fase di prototipazione e raccolta fondi, grazie anche alla campagna di crowdfounding, lanciata sul sito #WCAP, che a sei giorni dalla conclusione ha quasi raggiunto l’obiettivo di 20.000€. Per avere maggiori dettagli sul funzionamento vi consigliamo di visionare il video qui sotto mentre se vorrete partecipare alla realizzazione di Horus, vi rimandiamo alla pagina ufficiale.