IOFIT scarpe smart samsung_7

Le scarpe smart nate nei laboratori Samsung saranno presentate al MWC (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina

Dietro alle scarpe smart IOFIT c’è la startup Salted Venture, una realtà finanziata e promossa da Samsung, nata dai suoi C-Lab. Proprio questi indossabili, in ogni senso del termine, saranno presentate la prossima settimana, al MWC 2016.

Tuttavia una corposa anteprima di quello di cui sono capaci le IOFIT ce la dà Samsung stessa, che spiega di cosa sono capaci queste calzature smart, pensate principalmente per gli sportivi.

“Ci sono così tante informazioni importanti che arrivano dai nostri piedi e che vengono sprecate”, spiega Jacob Cho, CEO di Salted Venture. Quello che fanno le IOFIT è infatti recuperare buona parte di questi dati trasformandoli in utili indici con cui l’atleta, più o meno avanzato, può migliorare la qualità dell’allenamento.

Accelerometri e barometri installati nella suola della scarpa, ovviamente dalla fatture di quelle da ginnastica, tengono traccia ed inviano alla relativa app dati su equilibrio, baricentro e forza di contatto con il terreno. Il tutto con l’obiettivo di ottimizzare la postura e i metodi di allenamento per ridistribuire il carico e bilanciare gli sforzi tra le due parti del corpo.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Shoes, la nostra prova

Quella di IOFIT non è la prima implementazione di scarpe smart e connesse; la differenza sostanziale di questi wearable nati in casa Samsung sta nel fatto che aiuteranno l’indossatore a correggersi e migliorarsi, grazie a consigli personalizzati e all’aiuto di professionisti.

Ben poco è rimasto da svelare per questi indossabili che comunque saranno messi in mostra al prossimo MWC di Barcellona tra pochi giorni, mentre saranno disposizione di tutti verso luglio-agosto quando sbarcheranno sul web con la classica formula del crowdfunding con prezzi di 149$ per la versione generica e 199$ per quella da golf.

Via: Venture BeatFonte: Samsung