chip mediatek 2016

MediaTek si espande con nuovi SoC per smartwatch, IoT e anche lettori Blu-ray

Cosimo Alfredo Pina

Il marchio MediaTek è genericamente sinonimo di processori dedicati agli smartphone. Eppure l’azienda si occupa anche di altri settori come dimostra il debutto dei nuovi SoC dedicati a riproduttori multimediali, smartwatch ed IoT.

I prodotti in questione sono i chip MediaTek MT8581, MediaTek MT2523 e MediaTek MT7697. Il primo è un processore dedicato alla riproduzione di contenuti Ultra HD, anche in HDR; in arrivo nella seconda metà del 2016 MediaTek ne promette il supporto ai video con standard H2.65/HEVC e VP9 (2160p a 60 fps) oltre che MPEG-2, VP8 e VC-1 (1080p a 60 fps).

LEGGI ANCHE: Il sensore di Samsung che vuole sapere tutto di voi entra in produzione

MediaTek MT2523 arriverà entro i primi sei mesi dell’anno e sarà montato sugli smartwatch a cui fornirà una soluzione tutto in uno con tanto di GPS e Bluetooth Low Energy; le ambiziose premesse dell’azienda promettono autonomie di una settimana e supporto agli schermi fortemente risoluti.

Per l’emergente ma sempre più citato mondo dell’IoT arriverà, nello stesso periodo del chip precedente, MediaTek MT7697 che oltre alla CPU integra Bluetooth e Wi-Fi.

Insomma MediaTek non si fa certamente spaventare dalle nuove frontiere e da utenti non resta che aspettare i primi dispositivi basati su questi nuovi chip e, perché no, anche la risposta della concorrenza.

  • Matteo Bottin

    Sono l’unico che non ci capisce niente riguardo ai codici che usa mediatek per nominare i propri processori??