Activity tracker

Nel 2015 verranno spediti quasi il triplo degli wearable dello scorso anno

Giuseppe Tripodi -

Il mercato dei dispositivi indossabili continua a crescere a vista d’occhio e tra smartwatch, smart band e activity tracker vari ed eventuali abbiamo sempre più wearable disponibili.

Nello specifico, secondo le previsioni di IDC, nel corso del 2015 verranno spediti 72,1 milioni di dispositivi indossabili, che sono il 173,3% in più rispetto ai 26,4 milioni di unità dello scorso anno. Parliamo quasi del triplo e le cifre sono destinate a crescere del 42,6% ogni anno nel prossimo lustro, arrivando alla previsione di 155,7 milioni di dispositivi indossabili spediti nel 2019.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Band vs Fitbit Flex vs Jawbone UP: confronto tra smart band

IDC distingue tra i Basic Wearables e gli Smart Wearables: questi ultimi sono quelli che hanno la possibilità di eseguire delle applicazioni di terze parti e che diventeranno la maggior parte nel 2016. Secondo quanto riportato, infatti, fino al termine di quest’anno il predominio continuerà ad essere di aziende come Xiaomi e Fitbit, che hanno lanciato dispositivi semplici ed economici, ma queste sono destinate a lasciare il posto a wearable più intelligenti in futuro.

Di seguito una tabella e un grafico riassuntivi che mostrano, anche visivamente, le previsioni di IDC.

Dispositivi indossabili IDC tabella