garmin-varia-vision

Garmin: dai “Google Glass” per ciclisti, ai wearable da 800$ in mostra al CES 2016 (foto)

Cosimo Alfredo Pina

Come per ogni importante evento dedicato all’elettronica di consumo, Garmin sarà presente anche al CES 2016, con novità incentrate al mondo del fitness e dello sport e non solo.

Ad esempio Garmin Varia Vision pensa un po’ a tutti i ciclisti, con un visore che promette di aumentare la sicurezza sui pedali. Il particolare dispositivo, che nel concetto ricorda un po’ i Google Glass, tiene aggiornato il ciclista, più o o meno sportivo, sullo stato del traffico che si trova alle sue spalle, senza distrarlo da quello che lo aspetta davanti.

Il prezzo di 400$ potrà sembrare un po’ eccessivo, ma Varia Vision è anche capace di tenere traccia delle performance e dell’attività dell’indossatore e poi si sa… la sicurezza prima di tutto.

A seguire c’è la nuova gamma di orologi smart per tracciare l’attività fisica, in particolare Fenix 3 che per 800$, nella versione in titanio e quadrante in zaffiro, misura il battito cardiaco dal polso e permette di tenere traccia di praticamente ogni tipo di sport, golf incluso.

LEGGI ANCHE: Garmin nüviCam, la recensione

Per 600$ c’è invece il nuovo Tactix Bravo, anche questo pensato per tracciare le attività un po’ più particolari come paracadutismo e running estremo. I tre dispositivi visti fin’ora arriveranno entro i primi tre mesi dell’anno e saranno accompagnati da Connect Insights, una nuova piattaforma per la revisione dei dati raccolti dai wearable Garmin.

Le novità comunque non finiscono qui; infatti Garmin lancerà nello stesso periodo anche quattro nuovi navigatori GPS per auto della serie Drive. Per affrontare la sfida con i sempre più onnipresenti smartphone i dispositivi offrono funzioni esclusive come avvisi per curve strette, incroci e affaticamento alla guida, e dashcam intelligenti che promettono di aumentare la sicurezza in auto. I nuovi GPS si articoleranno nei modelli Drive, DriveAssist, DriveSmart e  DriveLuxe tra i 130 e i 350$.

 

Via: Engadget