sensore battito cardiaco

LG presenta il sensore di battito cardiaco per wearable, spesso appena 1 mm

Cosimo Alfredo Pina -

Più piccoli, precisi e con minori consumi; queste sono le tre principali caratteristiche dei nuovi sensori di battito cardiaco presentati da LG per le future generazioni di wearable.

Spessi appena 1 mm questi chip integrano tutto il necessario a misurare battito cardiaco e il livello di saturazione di ossigeno. Racchiudere il fotodiodo, il LED e gli altri componenti necessari alle misure, dentro così poco spazio è stato possibile adottando la tecnologia embedded, che integra i componenti dentro circuito anziché sopra.

LEGGI ANCHE: Qualcomm lancia finalmente una linea di processori per Android Wear, e non solo

Il tutto senza intaccare le funzionalità, anzi. LG Innotek, la divisione che ha sviluppato il sensore, promette una precisione aumentata, comparabile a quella degli strumenti di grado medicale, pur con un risparmio energetico del 20% rispetto ai chip attualmente disponibili.

Non tanto una svolta, ma piuttosto un’interessante sviluppo che dimostra come da parte delle aziende ci sia comunque interesse nell’innovare in un settore che decisamente offre ampi margini di miglioramento.

Fonte: Business Korea