Oculus Rift VR ufficiale_5

Oculus acquisisce la tecnologia che porta il corpo dentro la realtà virtuale (video)

Cosimo Alfredo Pina

Pebbles Interafaces è un’azienda israeliana specializzata nello sviluppo di interfacce per l’interazione tra uomo e realtà virtuale. Tra le tecnologie più avanzate di Pebbles Interafaces c’è quella che permette di utilizzare le proprie mani nella realtà virtuale proiettata dal visore.

Proprio per il particolare campo di lavoro la società ha attirato le attenzioni di Oculus VR, portando ad un’acquisizione:

“Pebbles Interafaces ha investito cinque anni nello sviluppo di tecnologie che utilizzano sistemi ottici, sensori ed algoritmi per tracciare il movimento delle mani. Con il corso del tempo saranno sempre più i sensori e le tecnologie che permetteranno di interagire e comunicare con il mondo virtuale. Pebbles Interfaces si unirà al team di Oculus per aiutare nell’avanzamento dell’interazione uomo-computer.”

Mentre Oculus si prepara a lanciare il proprio visore nei primi mesi del 2016 una manovra come questa fa ben sperare per esperienze di realtà virtuale più immersive che mai, anche se prima di poter utilizzare questo tipo di tecnologie in casa propria ci vorrà ancora del tempo.