Palmer Luckey, the creator of the Oculus Rift virtual reality gaming headset, at his workshop in Irvine, Calif.

Il fondatore di Oculus Rift fa mea culpa sul prezzo

Nicola Ligas -

Dunque ci siamo: il prezzo di Oculus Rift è svelato ed i pre-ordini sono aperti. Il casco per realtà virtuale più famoso al mondo non è certo economico, e per farlo arrivare a casa vostra ci vorranno più di 700€.

Complici soluzioni a bassissimo costo, come il Cardboard di Google, o altre comunque molto note ma non così care, come il Gear VR di Samsung, ma complici soprattutto alcune promesse esagerate da parte del fondatore di Oculus stesso, il pubblico è però rimasto deluso. È soprattutto quest’ultimo punto a far discutere, dato che Palmer Luckey, appunto il fondatore dell’azienda, aveva precedentemente dichiarato che il prezzo si sarebbe aggirato intorno ai 350$.

LEGGI ANCHELucky’s Tale sarà il Super Mario per Oculus Rift (video)

Luckey ora si scusa, riconoscendo di aver sbagliato nell’affermare ciò, in parte perché frustrato all’epoca da stime che volevano il Rift sui 1.500$, quando quel prezzo comprendeva invece anche il PC necessario a farlo funzionare.

È difficile in effetti esprimere un vero parere sui circa 700€ di Oculus Rift: ovvio che siano tanti, ma le soluzioni che abbiamo citato in precedenza includono comunque l’uso di uno smartphone come schermo, e magari anche uno di ottima qualità, se volete le migliori immagini possibile, ed ecco che siamo quindi pienamente nella sfera di prezzo di Oculus, che vende un visore completo e (relativamente) autonomo, e che dovrebbe essere lo stato dell’arte in questo campo.

La realtà virtuale è insomma cara, ed ancora per diverso tempo rischia anche di non essere troppo “vera”, anche perché quella che doveva essere la sua seconda giovinezza si sta invece rivelando la sua prima infanzia, e di strada da fare ce n’è ancora moltissima. Speriamo solo che lungo il cammino qualche euro si perda dal prezzo attuale, e così saremo tutti più contenti.

Via: Windows Central