Pebble Time 2_4

Arriva Pebble Time 2 con schermo più grande, cassa in metallo e sensore di battito cardiaco (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina

Di fianco allo smartwatch ispirato al passato e all’activity tracker, Pebble lancia con la sua terza campagna su Kickstarter anche Time 2, dispositivo che non stravolge quanto visto nel modello precedente, ma che lo migliora sotto molti aspetti.

Primo fra tutti il display e-paper a colori, ben il 53% più grande, affiancato dal sensore di battito cardiaco sempre attivo, autonomia promessa in 10 giorni e impermeabilità garantita fino a profondità di 30 metri.

LEGGI ANCHE: Pebble Time, la recensione 

Il Pebble Time 2 è quindi un aggiornamento che rende lo smartwatch dell’anno scorso più moderno e anche apprezzabile all’occhio, con disponibilità fin da subito della cassa in metallo, lo smartwatch dell’anno scorso . Nonostante questo viene offerto ad un prezzo abbastanza in linea con i modelli precedenti.

Su Kickstarter i più veloci lo trovano in pre-ordine a 169$, poi sarà a disposizione fino a fine campagna di finanziamento per 179$; le spedizioni sono previste a dicembre 2016. Una volta in commercio sarà venduto a 199$.

Fonte: Pebble su Kickstarter
  • Umberto Tettamanti

    Il canto del cigno di pebble?

    • Mit

      perchè dici così?

      • Umberto Tettamanti

        Sia questo che il classico non portano niente di nuovo, se agli albori dei wearable pebble era al top, ora è ormai rimasta indietro come funzionalità..e anche sul fronte prezzo non mi sembrano poi tanto convenienti considerando il fatto che si trovano tanti android wear a prezzi accessibili..

        • press88

          Oddio, android wear è un parolone.. Gli unici economici con android all’interno sono il Sony SmartWatch 3 e l’Asus Zenwatch 2, tutto il resto è cacca proprietaria con supporto pari a zero se parliamo della fascia economica.

          • Umberto Tettamanti

            vero forse, sicuramente a 99€ è un buon dispositivo, ma non mi sembra comunque un grandissimo affare considerato che a 60€ in più prendi il moto360 che a mio parere è tutta un’altra cosa..

          • press88

            Ti anticipo, io non ho il pebble, ma se parli del primo moto360, di devo fermare subito. Era una una cosa imbarazzante. In quel caso veniva battuto da quelli con sistemi operativi di terze parti. Ogni aggiornamento firmware creava solo problemi, per non parlare dell’ultimo mai sistemato. Ci sarà un motivo se te lo buttano dietro.

          • Umberto Tettamanti

            Boh, al lancio aveva problemi ma poi son stati risolti.. non so il tuo ma il mio con marshmallow va una bomba..

        • GinoLoSpazzino

          Mi consigli uno smartwatch con 10 giorni di autonomia, con aggiornamenti al firmware con cadenza regolare e resistentissimo?

          • Umberto Tettamanti

            beh a parte l’autonomia, tutto il resto è lo trovi tranquillamente su ogni android wear dal 2014 a oggi..

          • Vincenzo Ronca

            Ho un sony smartwatch 3 e posso garantirti che non viene assolutamente aggiornato con cadenza regolare, ha ricevuto un solo aggiornamento (a MM) che ha portato zero novità. Anche sulla resistenza devo contraddirti, stesso discorso per il sensore di battito cardiaco..potrei andare avanti ma credo che non abbia senso discutere con chi parla per partito preso senza aver provato realmente le cose.

          • Umberto Tettamanti

            Ma non parlo per partito preso, non sono un giornalista e ho solo il moto360 e il gwr e non mi hanno mai dato grossi problemi nè dal punto di vista costruttivo né lato software.. poi se tu trai le tue conclusioni solo dallo sw3 ti si può fare la stessa obiezione che tu hai fatto a me..
            Comunque il senso del mio discorso è che in generale i pebble mi sembrano meno smart di android wear e dal mio punto di vista non vedo nemmeno grosse innovazioni o miglioramenti di quello che già è sul mercato tali da giustificarne l’acquisto rispetto ad altri modelli..

          • Vincenzo Ronca

            io ho provato sw3, moto 360 e lo zenwatch; ho tenuto il sw3 perchè è quello che costava meno. Posso assicurarti che passerei tranquillamente a pebble, android wear è molto (forse troppo) acerbo sopratutto nel relazionarsi con le app di terze parti come whatsapp, e questo vale sulla totalità dei modelli di watch su cui è installato. Anche io ero entusiasta quando lo presi, ma ad oggi uso il sw3 per correre (anche se il gps senza smartphone connesso serve e funziona veramente poco) e per controllare la musica quando la ascolto. Mi dice bene che la batteria dura leggermente di più dei suoi competitor e non devo ricaricarlo ogni giorno, ma credo che se esiste uno sw con autonomia di una settimana, sensore di battito cardiaco integrato, che ti fa fare le stesse identiche cose di un altro con android wear, beh allora non ci penso due volte e lo prendo a un prezzo per il quale solo un sw3 prenderei (forse)

          • Barabbas

            battito cardiaco, durata batteria maggiorata, nuovo sistema operaivo e schermo più grande per molti bastano

          • Barabbas

            ma non vi rompete i cosiddetti a caricare ogni santo giorno telefono ed accessori vari?

        • Barabbas

          non portano nulla di nuovo ma sfiorano la perfezione…
          dicci chi ha recentemente innovato cosa

  • Mit

    ops, fatto il back anche questo :v
    maledetta scimmia

    • Vincenzo Ronca

      maledetta anche per me 😀

  • LeNNyNERo

    Backed, again…

  • Parliamone

    Ne vale la pena? Sono indeciso se prendere questo oppure il Gear S2 (80 di anticipo e 4 al mese per 30 mesi), solo che questo arriverà a NOVEMBRE! O.o

    • Barabbas

      sono due fasce di prodotti diversi, smartwatch e smartband
      entrambi non hanno androidwear ma un s.o. proprietario
      molto meglio il pebble comunque sotto numerosi aspetti
      innanzitutto la community del pebble che sviluppa watchface ed app di continuo
      gli aggiornamenti della samsung sono sporadici e fatti male (aggiustano un cosa e ne inficiano due)
      la durata della batteria del GS2 è scandalosa, unica cosa a favore del samsung è l’estetica un po più curata ma che te ne fai di un aggeggio del genere se serve a poco o nulla?
      da ex possessore di entrambi i brand sinceramente preferisco aspettare novembre

  • Andrea Bernardini

    Presi 2 time 2 😀 ora aspettiamo novembre ;(

    • Gildo Guerrieri

      volevo prenderlo anche io, ma non sono riuscito a capire quando mi arriverebbe e con le spese e tutto mi costa 230 Euro anche a te è costato così?? perchè un po alto come prezzo secondo me, grazie ciao

      • Andrea Bernardini

        io l’ho preso con il kickstarter e lo pagherò 190-200 circa comprese spedizioni. Ora costa la cifra che dici te purtroppo..

        • Gildo Guerrieri

          Penso che a quella cifra ho un po da scegliere…..dato che costa così penso che se lo terranno a meno che più in la costerà meno, peccato perchè mi piace un bel po soprattutto per la durata della batteria

  • Emanuele

    Ma c’e’ da pagare la dogana una volta comprato su Kickstarter?

  • Ema

    secondo me è il migliore in assoluto, sulla carta vale la pena. un pò altro il prezzo

  • Sara New Nera

    qualcuno mi dice please come si comporterò con ios? in merito risposta diretta, risposta whats app grazie

    per PEBBLE TIME 2

    • misterio95

      Come tutti gli altri Pebble. Risposte da smartwatch solo su Android. Solo negli USA è possibile rispondere anche con iOS.

  • Ste

    ma adesso che l’azienda è stata comprata da fitbit vale ancora la pena prenerlo ?