oculus rift final

Carenza di componenti per Oculus Rift e le spedizioni slittano

Cosimo Alfredo Pina

Dopo le ammissioni di HTC per Vive, arriva anche il turno di Oculus che ammette di star riscontrando qualche problema con nel reperire i componenti per l’assemblaggio di Rift, le cui spedizioni potrebbero slittare.

Lo ha spiegato l’azienda a Tech Crunch indicando che la colpa sarebbe tutta da imputare ad una mancanza di componenti. Oculus VR si è comunque rifiutata di fornire ulteriori dettagli come ad esempio quanti Rift siano già stati consegnati o chi sarà effettivamente colpito dal ritardo nelle consegne.

“La mancanza di componenti ha impattato la nostra produzione più di quanto aspettassimo, per questo abbiamo aggiornato le nostre finestre di consegna.[…] Ci scusiamo per il ritardo.[…] Abbiamo già mosso i primi passi per affrontare la carenza e abbiamo adeguato la produzione per aumentare i volumi.”

Oculus conclude spiegando che la maggior parte dei Rift saranno consegnati con non più di quattro settimane di ritardo sulla data originale. Un ritardo non impossibile da sopportare ma che dimostra ancora una volta come la politica dei pre-ordini non sia la più adatta a chi non sa aspettare.

Fonte: Tech Crunch