samsung-brainband

Samsung contro i danni degli infortuni sul campo con brainBAND (video)

Cosimo Alfredo Pina

Dall’altra parte del mondo, dove lo sport più seguito è il rugby, Samsung lancia un’interessante dispositivo il brainBAND, nato grazie al programma Launching People, per un indossabile che protegga gli atleti dai danni cronici dei traumi alla testa.

A curare il design di questa banda in gomma da portare intorno alla testa è stato il designer industriale Braden Wilson, mentre il Dr. Pearce, neuroscienziato, si è concentrato la parte che tiene traccia degli urti e dei contatti corpo a corpo; Samsung ha fornito l’hardware e il supporto durante le fasi di test.

LEGGI ANCHE: Il paradenti smart che vuole ridurre gli infortuni gravi

La brainBAND si connette con altri dispositivi, come smartphone, tablet o smartwatch, per notificare allenatori, medici sportivi e giudici di gara quando un atleta ha subito un forte trauma, indicato inoltre da una serie di LED che si colorano in giallo, arancio o rosso in base all’entità dello scontro. I dati sono poi raccolti e possono essere consultati a posteriori.


Lo scopo è quello di capire quali siano i pericoli delle commozioni ripetute, brainBAND potrebbe aiutare nella prevenzione di infortuni in ogni momento del gioco e proteggere le future generazioni di giocatori

Dr. Peace

Un’iniziativa decisamente lodevole quella che Samsung lancia con la brainBAND che speriamo possa davvero aiutare nel rendere un gioco duro come il rugby, e perché no anche gli altri, più sicuro per chi lo pratica.