Spunta un prototipo segreto di visore VR Samsung dotato di tracciamento di occhi e mani

Lorenzo Delli

A quanto pare Samsung starebbe lavorando già da tempo ad una linea di visori per la realtà virtuale stand-alone, slegato quindi dall’utilizzo di uno smartphone in stile Gear VR. Il visore in questione sarebbe stato mostrato da Samsung al MWC di Barcellona, ovviamente a porte chiuse, ed è stato svelato da una società che si occupa di tracciamento degli occhi proprio nel campo della realtà virtuale denominata Visual Camp.

Il visore si chiama Samsung Exynos VR III, un nome che fa intuire la presenza di almeno due predecessori, ed è dotato di un SoC a 10 nm dotato di GPU Malu G71 (probabilmente un SoC Exynos della serie 9), capace di supportare una coppia di display WQHD+ (1.440 x 2.560 pixel) a 90 Hz o addirittura un unico display 4K a 75 Hz. Purtroppo dall’immagine trapelata (quella che trovata in apertura) non si intuisce quale tipologia di schermo vantasse il prototipo in questione.

Exynos VR III sarebbe inoltre dotato di tracciamento degli occhi (proprio grazie alla collaborazione con Visual Camp), di tracciamento del movimento delle mani e anche di riconoscimento facciale. Si capisce che si tratta di un prototipo ben lontano dalla commercializzazione anche a causa delle dimensioni del visore.

Fonte: The Verge