Swatch non può competere con Apple Watch, e punta a smartwatch di fascia bassa

Andrea Centorrino Al momento Swatch non si sente in grado di competere con Apple, e decide perciò di puntare alla fascia bassa del mercato, almeno in un primo momento.

Lo scorso giovedì Swatch ha rilasciato alcune dichiarazioni, molto esplicite e per certi versi sconcertanti, in cui praticamene ammette di non essere in grado, al momento, di competere nella fascia alta del mercato degli smartwatch.

La società si concentrerà sulla fascia bassa, puntando, nell’immediato futuro, su Swatch Bellamy, un orologio da 80€ che di “smart” ha solo il chip NFC integrato per i pagamenti.

LEGGI ANCHE: Gli smartwatch hanno superato gli orologi svizzeri (e il merito è di Apple!)

In futuro, Swatch prevede di presentare altri smartwatch low-cost, le cui funzioni non sono ancora state rivelate, ma che speriamo forniscano qualche funzione in più, degna almeno dell’aggettivo “smart”.

Via: 9to5MacFonte: Wall Street Journal