bracciale gestures 1

Thalmic mostra il design finale del braccialetto a gestures (foto e video)

Leonardo Banchi

Thalmic, innovativa startup con sede a Waterloo, aveva annunciato tempo addietro Myo, un bracciale in grado di riconoscere gli impulsi elettrici emessi dai muscoli dell’avambraccio e trasformarli in gestures per controllare vari tipi di dispositivi connessi tramite Bluetooth. Finalmente, adesso conosciamo anche il design finale dell’oggetto.

LEGGI ANCHE: Una felpa smart, basata su Arduino che riconosce i movimenti

Il dispositivo, fortunatamente, assume una forma decisamente più gradevole dell’edizione originale spedita a un ristretto gruppo di sviluppatori negli ultimi sei mesi: oltre ad avere circa dimezzato il peso, sceso adesso sotto i 95 grammi, la startup si è concentrata sulla creazione di un oggetto che potesse essere indossato comodamente sotto i vestiti per tutta la durata del giorno.

Esteticamente, si tratta in sostanza di una serie di moduli rettangolari collegati fra loro da cavi flessibili, che corrono lungo il lato superiore e quello inferiore, creando così un dispositivo a taglia unica in grado di modulare la propria estensione a seconda della grandezza del braccio ospite. Ovviamente, per capire se sarà possibile portarlo addosso comodamente senza avvertirne la presenza si dovranno aspettare i primi test.

Questi apparecchi saranno parte del Kit per Sviluppatori Myo che sarà rilasciato il prossimo mese, mentre il rilascio per il grande pubblico è atteso in pre-ordine per Settembre. Thalmic prevede inoltre che dal prossimo autunno partirà la diffusione, in modo da rendere Myo disponibile a tutti entro il periodo delle vacanze.

A seguire vi lasciamo un video che illustra il funzionamento della prima release del prodotto. Speriamo quindi di scoprire il prima possibile se questo tipo di dispositivo sarà sufficientemente comodo e utile per guadagnarsi un posto al braccio di tutti noi.

bracciale gestures 2