Il vostro smartwatch potrebbe sapere il PIN del vostro bancomat

Cosimo Alfredo Pina

Se portate un wearable al vostro polso avrete certamente accettato il fatto che sappia diverse cose della vostra vita, ad esempio quanti passi percorrete al giorno o la vostra frequenza cardiaca. Quello che forse non siete ancora pronti a condividere con l’indossabile è il PIN del vostro bancomat.

Eppure quello che ci dimostrano i ricercatori della Binghamton University e del Stevens Institute of Technology porta alla luce il fatto che questi dispositivi (non è chiaro di quale marca) sono in grado di registrare spostamenti nell’ordine del millimetro e quindi anche i movimenti che accompagnano l’inserimento del PIN.

LEGGI ANCHE: Continuerete ad indossare un wearable dopo questa analisi sulla loro sicurezza?

Sfruttando questa cosa gli studiosi sono riusciti a sviluppare un algoritmo che utilizzando i dati raccolti dai sensori dei wearable sarebbe capace di risalire al codice inserito con un precisione di ben l’80% al primo tentativo. Una prospettiva piuttosto inquietante visto che i dati sui movimenti sarebbero facilmente accessibili.

Per questo i ricercatori auspicano che il tracciamento in futuro sia reso meno preciso, quanto basta a riconoscere l’attività fisica. Nel frattempo, giusto perché non si sa mai, potete sempre evitare di inserire il PIN con la mano su cui portate il wearable.

Via: Engadget