wristwhirl1

WristWhirl, lo smartwatch che si può controllare col polso (foto e video)

Vezio Ceniccola

Vi siete mai posti il problema di come usare lo smartwatch quando avete una mano impegnata? No? I ricercatori Dartmouth invece l’hanno fatto, ed hanno anche provato a fornire una soluzione all’annosa questione.

Nel loro laboratorio, infatti, è in via di sviluppo un dispositivo che permette l’utilizzo del wearable attraverso il movimento del polso, senza il bisogno di una seconda mano che vada a toccare lo schermo.

Per provare il loro progetto, gli ingegneri hanno costruito uno smartwatch “fatto in casa” con un display da 2 pollici, un cinturino, una dozzina di sensori di prossimità ad infrarossi, giroscopi e accelerometri, tutto impacchettato col nastro adesivo. Grazie ai sensori di prossimità, il dispositivo traccia il movimento delle dita rispetto alla mano, e permette di usare il movimento del polso per aprire o cambiare app, giocare, fare uno scrolling, e compiere altre azioni.

LEGGI ANCHE: Questo piccolo cerotto è in grado di generare elettricità dal vostro calore corporeo

Ovviamente i ricercatori hanno dovuto usare anche uno meccanisco per attivare e disattivare questo comportamento: lo switch tra on ed off è possibile con un semplicissimo tocco tra pollice ed indice.

Guardando le immagini del video allegato a fine articolo, possiamo notare come tutto il progetto sembri davvero molto “casereccio”, ed anche i movimenti per il controllo del dispositivo sono buffi e non proprio intuitivi. Fatto sta che questa ricerca potrebbe presto portare ad un modo diverso d’interagire con i nostri wearable, e potrebbe fornirci strumenti molto più comodi di quelli in vendita attualmente.

Via: TechCrunch