Anche Xiaomi ridurrebbe le performance nell'uso quotidiano

Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
Anche Xiaomi ridurrebbe le performance nell'uso quotidiano

Con il lancio sul mercato dei nuovi Galaxy S22, Samsung ha introdotto la cosiddetta modalità Game Optimization Service con la quale vengono ridotte le performance dei dispositivi un favore dell'autonomia e della protezione dei componenti hardware, una vicenda che ha fatto parecchio rumore. Sembra che anche Xiaomi applichi questo approccio.

Stando a quanto riferito su Twitter da John Poole, il fondatore della nota piattaforma di benchmarking Geekbench, effettuando un benchmark su Xiaomi Mi 11 con l'app Geekbench mascherata dal gioco Fornite causerebbe un calo dei punteggi single-core pari al 30%. Mentre i punteggi multi-core calerebbero del 15%. Questo significa che Xiaomi sembra ridurre appositamente le performance del dispositivo quando viene avviata una sessione di gaming.

Poole ha affermato di aver notato un comportamento simile anche quando Geekbench viene eseguito su Mi 11 mascherato dal gioco Genshin Impact. Lo stesso era stato riferito da Anandtech qualche tempo fa, quando testò Xiaomi 11T Pro e notò lo stesso calo di performance durante le sessioni di gioco.

Xiaomi non si è ancora espressa ufficialmente in merito alla vicenda. Non è chiaro se il calo delle performance venga indotto per controllare le temperature, proprio come fa Samsung. Torneremo ad aggiornarvi se l'azienda cinese entrerà nel merito.

Xiaomi 12

Xiaomi 12

  • Display 6,28" FHD+ / 1080 x 2400 PX
  • Fotocamera 50 MPX ƒ/1.9
  • Frontale 32 MPX ƒ/2.5
  • CPU octa 3 GHz
  • RAM 8 GB
  • Memoria Interna 128 / 256 GB
  • Batteria 4500 mAh
  • Android 12
Xiaomi Mi 11

Xiaomi Mi 11

  • Display 6,81" QHD+ / 1440 x 3200 PX
  • Fotocamera 108 MPX ƒ/1.9
  • Frontale 20 MPX ƒ/2.3
  • CPU octa 2.84 GHz
  • RAM 8 GB
  • Memoria Interna 128 / 256 GB
  • Batteria 4600 mAh
  • Android 11

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici