App

Questa app vi permette(rà) di usare le app dello smartphone da Chromebook

Con Cross-Device Services di Google potrete effettuare lo streaming delle app su Chrome OS
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Questa app vi permette(rà) di usare le app dello smartphone da Chromebook

Nonostante l'abbandono del programma Pixelbook, Google continua lo sviluppo per rendere Chrome OS (ecco come funziona) sempre più utile e produttivo, e questo comporta l'integrazione sempre più stretta con il mondo Android

L'anno scorso, la GrandeG aveva annunciato la possibilità di utilizzare qualsiasi app di messaggistica installata su un telefono del robottino utilizzando un Chromebook, ma la funzione era andata persino oltre. Nella prima Developer Preview di Android 13 per i Pixel, infatti, erano già incluse due app chiamate Cross Device che consentivano, con un po' di lavoro, di trasmettere in live streaming, su uno sfondo multicolore, qualsiasi app del telefono sul browser del Chromebook.

Cross Device è quindi integrata nel sistema operativo dei Pixel da Android 13 (anche se non funzionante), ma gli altri dispositivi Android? Google ha fatto un passo successivo e ha rilasciato Cross-Device Services, la versione per Google Play. 

Come si legge nella descrizione, Cross-Device Services "consente di fare cose come rispondere a un messaggio, controllare lo stato di un passaggio in auto o avviare/modificare la tua lista della spesa dal tuo Chromebook".

Il funzionamento sembra molto semplice. Nella finestra Phone Hub troverete una sezione "App recenti" che mostra una riga di icone e un collegamento a "Tutte le app" (in basso a destra, nella foto qui sopra). Se lo cliccate, avrete la possibilità di scorrere le app installate sul telefono e avviarle (immagine sotto). 

Cliccando su una, qui sotto vedete Google Calendar, si aprirà una finestra mobile che mostra in alto il nome del dispositivo e da cui potrete operare come se usaste il telefono.

L'app è installabile da qualunque dispositivo Android (qui trovate la pagina su Google Play), mentre per i Pixel è arrivato un aggiornamento che ha portato la versione dalla 1.0 alla 1.0.285.1 (la stessa su Google Play).

C'è però un problema: lo streaming delle app sui Chromebook non è attivo, quindi sembra che Google stia solamente preparando il terreno per la funzione. Un'altra questione riguarda la compatibilità. Cross-Device Services è dichiarata compatibile con Android 1.6 e successivi, ma controllando la compatibilità con i dispositivi attivi c'è scritto che funziona solo con smartphone su cui è installato almeno Android 13 (il mio OnePlus 3T è fermo ad Android 11).

Al momento Google non ha rilasciato dichiarazioni, ma vi aggiorneremo quando si potrà chiarire questo aspetto.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici