App

Ecco come funzionerà l'IA all'interno di Google Messaggi

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Ecco come funzionerà l'IA all'interno di Google Messaggi

Durante l'evento Google I/O 2023, il colosso di Mountain View ha manifestato, ancora una volta, la volontà di puntare forte sullo sviluppo dell'intelligenza artificiale. In tal senso, una delle funzioni più interessanti è stata l'introduzione di Magic Compose nell'app Google Messaggi. Questa opzione, che fino ad ora ha raggiunto soltanto alcuni beta tester selezionati, si basa appunto sull'IA e fornisce suggerimenti intelligenti durante la composizione degli SMS.

Per aderire alla fase di beta testing occorre rispettare alcuni criteri, tra cui:

  • Essere iscritti al programma beta dell'app Google Messaggi sul Play Store. A riguardo, Google consiglia anche l'iscrizione al programma beta di Servizi Operatori;
  • Attualmente la beta è disponibile in inglese e su dispositivi Android dotati di schede SIM statunitensi, per utenti con almeno 18 anni di età;
  • Infine, Google dà priorità di accesso agli utenti di Google One Premium, un abbonamento che ha un costo mensile di 9,99€ (oppure 99,99€ all'anno) e che offre varie funzioni, tra cui 2 TB di spazio di archiviazione e funzionalità premium di Google Workspace.

Ritornando a Magic Compose, una volta iscritti, gli utenti dovranno aprire una conversazione RCS in Google Messaggi e premere sull'icona a forma di scintilla, che si può trovare nel campo di testo.

Una volta attivata, Magic Compose inoltrerà messaggi precedentemente inviati dall'utente - fino ad un massimo di 20 - ai server di Google: in questo modo gli SMS vengono analizzati ed utilizzati poi per fornire suggerimenti consoni e pertinenti. Per una questione di privacy, però, ai server non verranno inviati gli allegati come immagini e messaggi vocali.

Per quanto riguarda i dettagli della funzione, agli utenti verranno offerti diversi suggerimenti, i quali potranno anche essere personalizzati utilizzando uno dei sette stili disponibili: Remix, Excited, Chill, Shakespeare, Lyrical, Formal o Short. Ogni stile, quindi, offrirà un'esperienza di scrittura distinta dalle altre. Tra l'altro, per migliorare la qualità dei suggerimenti forniti da Google, gli utenti potranno valutare i consigli avanzati dall'intelligenza artificiale tramite un mi piace o un non mi piace.

Infine, Google ha chiarito che i messaggi inviati ai server non verranno né utilizzati né memorizzati. Difatti, appena generati i suggerimenti, Google provvederà a cancellare i messaggi dai propri server.

Un altro chiarimento, inoltre, specifica che se non si utilizza la funzione Magic Compose, non verrà inviato nessun SMS alla società.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici