Le AirPods Pro possono sostituire degli apparecchi acustici, secondo uno studio

Le AirPods Pro possono sostituire degli apparecchi acustici, secondo uno studio
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Apple è sempre molto attenta all'accessibilità dei propri dispositivi: su iPhone, ad esempio, troviamo tantissime opzioni e funzionalità che permettono anche a persone con difficoltà visive o uditive di utilizzare lo smartphone senza troppi problemi. Sembra però che anche con le AirPods Pro l'azienda sia riuscita nel suo intento di migliorare la vita alle persone.

Offerte Amazon

Secondo uno studio pubblicato su iScience e portato alla luce dal Wall Street Journal, le AirPods Pro possono sostituire un apparecchio acustico professionale con ottimi risultati: "la funzione di amplificazione del suono sugli AirPods Pro di Apple ha aiutato gli adulti con ipoacusia da lieve a moderata a sentire il parlato quasi quanto due apparecchi acustici prescritti" si legge.

Lo studio ha confrontato due apparecchi acustici professionale con le AirPods Pro di prima generazione e di seconda generazione: le cuffie, pur non soddisfacendo gli standard della Food and Drug Administration per gli apparecchi acustici, hanno comunque soddisfatto gli standard stabiliti in quattro categorie su cinque per quanto riguarda AirPods Pro, mentre gli AirPods 2 hanno soddisfatto gli standard per due categorie.

Si tratta sicuramente di un'ottima notizia per chi ha necessità di utilizzare apparecchi acustici: in caso d'emergenza o comunque in caso di ipoacusia non troppo grave, è possibile fare affidamento sulle cuffie di Apple. Inoltre, apparecchi acustici professionali hanno un costo decisamente più elevato (si superano facilmente i duemila euro) e non tutte le persone possono sostenere certe spese.

La funzione a cui lo studio fa riferimento è Conversation Boost, introdotta su AirPods Pro di prima generazione a ottobre 2021: questa può essere attivata dalle opzioni d'accessibilità di iPhone e permette appunto di amplificare i suoni di una conversazione quando l'interlocutore si trova di fronte.

Mostra i commenti