Apple Arcade ora evidenzia quali titoli stanno per andarsene: ecco come

Apple Arcade ora evidenzia quali titoli stanno per andarsene: ecco come
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Apple Arcade è il servizio di gaming in abbonamento dell'azienda di Cupertino: il servizio permette agli utenti di giocare a oltre 200 titoli (spesso esclusivi) senza pubblicità o acquisti in app, al costo mensile di 4,99 €. Il servizio, che è accessibile da tutti i dispositivi della Mela, quali iPhone, iPad, Mac e Apple TV, sta per ricevere una novità interessante.

Offerte Amazon

Fino ad oggi infatti, non era possibile capire a priori quali titoli sarebbero stati rimossi dal catalogo, ma adesso Apple sta implementando una sezione di Apple Arcade chiamata appunto "Leaving Arcade soon" che elenca proprio i giochi che presto non saranno più giocabili dagli utenti, senza però specificare una data dopo la quale i titoli spariranno effettivamente da Arcade.

Questa sezione è al momento disponibile solo su iOS e macOS, e per visualizzarla bisogna ovviamente essere abbonati al servizio. Al 18 luglio 2022, sono 15 i titoli che presto lasceranno il catalogo di Apple Arcade:

  • Projection: First Light
  • Lifeslide
  • Various Daylife
  • EarthNight
  • Atone: Heart of the Elder Tree
  • Over the Alps
  • Dread Nautical
  • Cardpocalypse
  • Towaga: Among Shadows
  • Dead End Job
  • Don't Bug Me!
  • Spelldrifter
  • Spidersaurs
  • Explottens
  • BattleSky Brigade: Harpooner

Come detto, non è chiaro quando i giochi lasceranno il catalogo: è comunque probabile che questi titoli continueranno ad essere disponibili sull'App Store (magari con pubblicità o acquisti in app), oppure potrebbero sbarcare anche sul Play Store di Android (visto che gli sviluppatori non saranno costretti a mantenere il proprio prodotto un'esclusiva Apple Arcade).

Ricordiamo comunque che ogni mese, in media, due nuovi titoli sbarcano su Apple Arcade (a maggio è arrivato anche Warped Kart Racers, un gioco di corse in stile Mario Kart con protagonisti provenienti da I Griffin e American Dad).

Mostra i commenti