Apple Pay Later è in... ritardo: ecco perché

Apple Pay Later è in... ritardo: ecco perché
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Torniamo a parlare di Apple e delle novità che ha introdotto la casa di Cupertino con iOS 16, contestualmente al lancio dei nuovi iPhone 14 sul mercato.

Canale Telegram Offerte

Una delle novità più interessanti lanciate a valle dello scorso WWDC 2022 si chiama Apple Pay Later. Si tratta di un nuovo modo di effettuare pagamenti dilazionati nel tempo utilizzando ovviamente Apple Pay.

Con Apple Pay Later, che sarà disponibile per tutti i negozi fisici o siti web che accettano già Apple Pay come metodo di pagamento, sarà possibile dividere la somma da pagare in quattro pagamenti uguali, da effettuare durante le sei settimane successive all'acquisto. La particolarità di Apple Pay Later è che non saranno applicate tasse o commissioni ai pagamenti, così come non saranno applicati interessi.

La novità non è stata ancora lanciata ufficialmente e per coloro che la attendono non arrivano buone notizie. Stando a quanto riferito da Mark Gurman di Bloomberg, Apple avrebbe addirittura posticipato il debutto ufficiale di Apple Pay Later fino alla fine del ciclo di iOS 16.

L'arrivo ufficiale di Apple Pay Later dovrebbe essere quindi posticipato alla primavera del 2023, ovvero quando dovrebbe venire rilasciato iOS 16.4. Alle spalle di questo ritardo dovrebbero esserci delle difficoltà di implementazione tecniche della nuova procedura da parte del team di sviluppo.

Ad oggi Apple non ha comunicato una data di debutto ufficiale. Ci aspettiamo maggiori dettagli nei prossimi mesi, quando magari verranno risolte queste difficoltà tecniche menzionate da Gurman.

Relativamente al settore dei pagamenti digitali, soprattutto agli utenti Apple ricordiamo la nostra guida approfondita su come usare Apple Pay.

Mostra i commenti