Apple pensa di essere una potenza nel campo della salute

Apple pensa di essere una potenza nel campo della salute
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Da ormai diversi anni, Apple pone particolare attenzione al tema della salute degli utenti: l'app Salute è stata migliorata costantemente con i diversi aggiornamenti di iOS e oggi offre una panoramica su tantissimi dati, raccolti anche tramite i tantissimi sensori di Apple Watch, che può anche avvisare l'utente nel caso in cui ci siano problemi con la frequenza cardiaca misurata.

Offerte Amazon

Oggi la società di Cupertino ha condiviso un nuovo report (qui è disponibile la versione completa) che offre una panoramica sui modi in cui Apple aiuta le persone a "migliorare la propria salute". Il report si divide essenzialmente in due parti: nella prima, si parla di tutte le funzioni e i prodotti dedicati a fitness e salute, come Apple Watch o lo stesso iPhone, mentre nella seconda si descrivono le varie collaborazioni tra Apple e la comunità medica, al fine di sostenere la ricerca e la cura.

"Crediamo fermamente che la tecnologia possa svolgere un ruolo nell'ottenere esiti migliori in ambito salute e nell'incoraggiare le persone a condurre una vita più sana; siamo anche entusiasti di vedere i molti modi in cui gli utenti traggono beneficio dalle nostre funzioni pensate per salute e fitness e i modi in cui sviluppatori, strutture e organizzazioni di terze parti utilizzano la tecnologia Apple per far progredire la medicina e la scienza", ha dichiarato Jeff Williams, Chief Operating Officer di Apple.

Le funzioni per gli utenti

Dall'introduzione dell'app Salute nel 2014 e di Apple Watch nel 2015, Apple ha introdotto con ogni aggiornamento moltissime funzioni pensate per fornire agli utenti dati significativi e facili da capire sulla loro salute e per aiutarli a seguire uno stile di vita più salutare.

Apple dunque si è posta diversi obiettivi, come quello di fornire agli utenti un luogo dove memorizzare i propri dati sulla salute (ovvero l'app Salute), fornire sempre più funzioni per migliorare quotidianamente la salute e la forma degli utenti e infine fornire API e strumenti per gli sviluppatori, per fare in modo che questi creino app di terze parti completamente integrate con l'app Salute e Apple Watch.

iOS 16 e watchOS 9, in arrivo questo autunno, offriranno funzioni incentrate su 17 aree di salute e fitness, dalla salute del cuore al sonno, dalla mobilità alla salute delle donne. Gli utenti potranno memorizzare oltre 150 tipologie diverse di dati legati alla salute, inclusi quelli provenienti da strutture mediche selezionate in USA, Regno Unito e Canada. Su App Store tantissime app utilizzano l'API HealthKit per integrarsi con l'app Salute, e in futuro anche accessori di terze parti potranno integrarsi con l'ecosistema Apple per fornire dati ancora più precisi e accurati.

Collaborazione con la comunità medica

Per Apple, è estremamente importante comunicare con la comunità medica per migliorare gli algoritmi di rilevazione dei dati e per fare in modo che tutte le funzioni legate alla salute e al fitness siano "affidabili" dal punto di vista scientifico.

Il framework ResearchKit permette ai ricercatori di "reclutare" partecipanti per gli studi da un'ampia base di utenti fra le persone che utilizzano iPhone e Apple Watch, e ai partecipanti la possibilità di scegliere se condividere i dati sulla loro salute e contribuire così all'avanzamento della scienza

Le cartelle cliniche nell'app Salute su iPhone, in aggiunta ad app e dispositivi creati da terze parti utilizzando gli strumenti per sviluppatori Apple, aiutano a consolidare la relazione medico-paziente con dati significativi. Le cartelle cliniche sono ora disponibili presso oltre 800 strutture in più di 12.000 località, così è più semplice per i pazienti consultare i loro dati sanitari disponibili da più fornitori nell'app Salute ogni volta che lo desiderano.

Mostra i commenti