Altro che iPhone 14: si parla già della fotocamera di iPhone 16!

Altro che iPhone 14: si parla già della fotocamera di iPhone 16!
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Quando mancano circa due mesi alla presentazione dei nuovi modelli di iPhone 14, emergono interessanti indiscrezioni sui futuri iPhone 15 e 16. A fornirle è stato direttamente Ming Chi Kuo, uno degli analisti più famosi e accreditati quando si parla di Cupertino.

Nel dettaglio, secondo Kuo sull'iPhone 15 Pro Max debutterà una lente periscopica. Si tratta di un obiettivo dove la luce entra nell'elemento frontale a 90 gradi rispetto al sensore stesso della fotocamera. Cosa vuol dire tutto questo? Semplice: in questo modo la lunghezza dell'obiettivo risulta più lunga di un teleobiettivo e ciò si traduce in un zoom ottico più efficiente. Sempre secondo Kuo, il sensore da 1/3" sarà da 12 MP con apertura f/2.8. Non mancherà, poi, il supporto per lo spostamento del sensore e zoom ottico fino a 6x. La stessa tecnologia, nel 2024, verrà riproposta anche su iPhone 16 Pro Max.

A riguardo, la lente periscopica non dovrebbe differire di molto da quella che sarà montata sul 15 Pro Max. I costi, invece, certamente più alti rispetto alla produzione di lenti tradizionali, secondo Kuo dipenderanno dal tasso di rendimento prima della produzione di massa. In ogni caso, se e quando le lenti periscopiche verranno adottati anche da altri produttori, i costi potrebbero diminuire.

La catena di fornitura della lente periscopica del futuro iPhone 15 potrebbe essere la seguente:

  • Sony: CSI, ovvero l'interfaccia della fotocamera
  • Largan (potrebbe essere l'unico) e Genius: obiettivo
  • Lante Optics (potrebbe essere l'unico) e Crystal-Optech: prisma
  • LG Innotek e Jahwa: VCM
  • LG Innotek: CCM.

La catena di fornitura della lente periscopica del futuro iPhone 16, invece, potrebbe essere:

  • Sony: CSI, ovvero l'interfaccia della fotocamera
  • Largan e Genius: obiettivo
  • Lante Optics e Crystal-Optech: prisma
  • LG Innotek e Jahwa: VCM
  • LG Innotek e Cowell: CCM.

Dunque, queste "succose" anticipazioni forniscono una riflessione e cioè che Apple, probabilmente, in futuro differenzierà maggiormente i modelli Pro Max dagli altri. Difatti, stando a quanto dichiarato da Kuo, la nuova lente dovrebbe essere una prerogativa dei modelli Pro Max. In attesa di ulteriori sviluppi, lo stesso analista ha affermato che se l'eventuale scelta dell'azienda dovesse riscontrare un importante successo, anche i marchi Android cinesi potrebbero percorrere la stessa strada, affiancati da potenziali fornitori come Semco, Largan, Sunny Optical, Lantech Optical e Crystal-Optech.

Mostra i commenti