iOS 16.1 vs iOS 16: perché installarlo subito e cosa cambia

iOS 16.1 vs iOS 16: perché installarlo subito e cosa cambia
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Insieme ad iPadOS 16.1 e macOS 13 Ventura, ieri Apple ha rilasciato anche iOS 16.1, ultimissima versione del sistema operativo per iPhone. Trattandosi di una minor release (ricordiamo che iOS 16 è disponibile da oltre un mese) non ci si aspetterebbero grandi cambiamenti, ma in questo caso non è così: le novità non mancano e, in mezzo a bugfix vari, troviamo anche funzioni che erano state annunciate in pompa magna al WWDC di giugno e poi rimandate.

Vediamo quali sono e cosa cambia in concreto nel passaggio da iOS 16 a iOS 16.1.

Libreria Foto condivisa di iCloud

La libreria condivisa è una delle funzioni su cui Apple ha insistito molto durante la presentazione di iOS 16, ma non era disponibile al lancio. Adesso, con iOS 16.1, è arrivata finalmente per tutti.

Con la Libreria Foto condivisa di iCloud, è possibile condividere facilmente le foto con la propria famiglia o i propri amici, fino ad un massimo di sei persone.

Tutti i membri di una Libreria Foto condivisa possono aggiungere, modificare o cancellare foto dall'archivio: si tratta a tutti gli effetti di una collezione aggiuntiva di scatti, che va ad aggiungersi alle nostre immagini conservate su Foto.

Live Activity

Con iOS 16.1 arriva anche il supporto alle Live Activities, ossia un nuovo tipo di notifiche, visibili dalla schermata di blocco o dalla Dynamic Island, che mostra nuove informazioni in tempo reale.

È un tipo di notifica che si rivelerà utile ad esempio per verificare quanto manca alla consegna di un ordine su Just Eat, per controllare al volo il risultato di una partita e così via.

Personalizzazione di Schermata di blocco e Schermata Home

Cliccando su "Personalizza" dalla Schermata di blocco, con iOS 16.1 è possibile personalizzare non solo la Lockscreen, ma anche la Schermata Home, regolando colori ed effetto sfocatura.

Apple Fitness+ senza Apple Watch

Fintesss+, il servizio in abbonamento di Apple per tenersi in forma, è ora utilizzabile anche solo con iPhone, senza la necessità di avere un Apple Watch.

Supporto a Matter

Matter è standard che promette di rivoluzionare la domotica: si tratta di un protocollo unificato, supportato tra i tanti anche da Apple, Google, Samsung e Amazon, che permetterà ai vari dispositivi (di diverse aziende) di comunicare tra loro. Con iOS 16.1, iPhone guadagna il supporto a Matter.

Percentuale batteria

Tante piccole novità per la percentuale di batteria: in primo luogo, adesso è disponibile anche per iPhone XR, iPhone 11, iPhone 12 mini e iPhone 13 mini, che in un primo momento erano stati esclusi.

Inoltre, adesso l'icona della batteria cambia a seconda della percentuale di carica residua (prima l'icona era sempre piena) e c'è un nuovo font leggermente più grande.

Infine, durante la ricarica, la percentuale di batteria residua appare sopra l'orario quando risvegliamo l'iPhone.

Impostazione Sfondi

Con iOS 16.1 Apple ha modificato le Impostazioni relative agli sfondi: adesso è possibile passare facilmente da uno all'altro, o creare nuovi sfondi.

Mostra i commenti