iPadOS 16 ufficiale: arriva il vero multitasking con Stage Manager

Tutte le novità del nuovo sistema per iPad con data di uscita e modelli compatibili
iPadOS 16 ufficiale: arriva il vero multitasking con Stage Manager
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola

Grandi novità per iPadOS 16, la nuova versione del sistema operativo per iPad, lanciata qualche minuto fa da Apple durante la conferenza WWDC 2022. I rumor delle ultime settimane promettevano sorprese e sono stati pienamente confermati: non solo ci sono molte delle funzionalità di iOS 16 e macOS, ma anche un importante miglioramento per il multitasking e la gestione delle finestre grazie a Stage Manager.

Stage Manager per il Multitasking

Una delle maggiori novità di iPadOS 16 è la funzione Stage Manager, annunciata anche per macOS Ventura. Grazie a questa modalità, è possibile visualizzare una colonna di app sulla sinistra dello schermo: qui saranno inserite tutte le finestre delle app attive, e facendo un tap sul gruppo di finestre si può passare dall'una all'altra.

Quando vengono aperte più finestre, Stage Manager le riposiziona in automatico sullo schermo ed è possibile anche spostarle in posizione diversa a seconda delle esigenze. Si possono creare gruppi di finestre con anche 3 o 4 finestre su schermo, da richiamare al volo grazie alle icone sulla colonna a sinistra.

Inoltre, collegando un display esterno, Stage Manager continua a funzionare e anzi utilizza in maniera automatica entrambi gli schermi. In questo modo, è possibile trascinare file e gestire tutte le finestre tra i due schermi, ottimizzando il multitasking come mai visto prima.

Novità iPadOS 16

Su iPadOS 16 sono disponibili tante nuove funzionalità introdotte con iOS 16 e con macOS Ventura, in particolare quelle dedicate a Spotlight, all'app Mail e alla funzione Continuity di cui abbiamo parlato in questo articolo. Inoltre, ci sono importanti aggiornamenti e novità assolute per tutti i comparti del sistema, che elenchiamo brevemente a seguire.

  • Meteo: importante aggiornamento per l'app Meteo, che ora mostra più contenuti a schermo e supporta le nuove funzionalità di WeatherKit.
  • Collaboration: funzione per condividere documenti con altre persone. Non si tratta dell'invio di una copia, ma della condivisione in tempo reale dello stesso file, in modo da poter lavorare tutti su una stessa sessione. Tutti gli utenti che hanno accesso al file possono fare modifiche in tempo reale, mostrando agli altri i contenuti aggiunti al documento. Collaboration è perfettamente integrata nell'ecosistema di iPadOS e funziona anche su iOS e macOS. Si può attivare per tantissimi tipi di documenti e con app come Note e Keynote. Basta inviare un documento condiviso in un app di messaggistica o su FaceTime per avviare la collaborazione. Funziona anche con i nuovi Shared Tab Group in Safari.
  • Free Form: una nuova app in arrivo nei prossimi mesi. Si tratta di una classica bacheca digitale condivisa, su cui possono scrivere tutti gli utenti che hanno accesso. Il grande foglio bianco si può navigare con il touch ed è anche possibile zoomare per avvicinarsi ai contenuti. Sulla bacheca di Free Form è possibile incollare foto, audio, video, PDF, link a siti web e altro ancora, sincronizzando tutto anche su iOS e macOS.
  • Gaming: su iPadOS 16 arriva il supporto a Metal 3 e alle Background download API. Ci sono novità per il Game Center, che ora ha una miglior gestione dei profili e supporta le attività degli utenti, visibili dagli amici. Inoltre è disponibile la funzione Share Play, che consente di avviare sessioni con con gli amici.
  • App Desktop-class: alcune app di macOS arrivano su iPadOS, con un'ottimizzazione speciale per lo schermo di iPad. Tra queste ci sono ad esempio il calendario e il gestore file, che da ora si può leggermente personalizzare.
  • Reference Mode: funzione per adattare lo spazio colore con altri dispositivi, in modo da avere una corretta visualizzazione dei contenuti. In particolare, qundo si usano iPad e Mac con la funzione Sidecar, è possibile attivare la Reference Mode per avere colori più affidabili tra i due schermi.
  • Funzioni per iPad Pro con M1: su iPad 16 si può aumentare la densità dei pixel, per vedere più contenuti sullo schermo. C'è anche il suporto al virtual memory swap, per avere più capacità di memoria.

Uscita iPadOS 16

La versione definitiva di iPadOS 16 sarà disponibile dal prossimo autunno, ma già da ora è possibile provare la Developer Beta, riservata solo agli sviluppatori.

Da luglio, invece, sarà rilasciata la prima versione beta pubblica, che consentirà a tutti gli utenti di provare le funzionalità del nuovo aggiornamento.

Per conoscere tutti gli iPad compatibili con il nuovo iPad OS 16 potete consultare la lista a seguire:

  • iPad Pro 12.9 (5° gen)
  • iPad Pro 11 (3° gen)
  • iPad Pro 12.9 (4° gen)
  • iPad Pro 11 (2° gen)
  • iPad Pro 12.9 (3° gen)
  • iPad Pro 11 (1° gen)
  • iPad Pro 12.9 (2° gen)
  • iPad Pro 12.9 (1° gen)
  • iPad Pro 10.5
  • iPad Pro 9.7
  • iPad (9° gen)
  • iPad (8° gen)
  • iPad (7° gen)
  • iPad (6° gen)
  • iPad (5° gen)
  • iPad mini (6° gen)
  • iPad mini (5° gen)
  • iPad Air (4° gen)
  • iPad Air (3° gen)

iPadOS 16 - Immagini

Segui l'argomento

Tutti gli articoli sull'argomento

Mostra i commenti