Il nuovo MacBook Air M2 è il primo senza tracce di Intel

Il nuovo MacBook Air M2 è il primo senza tracce di Intel
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Apple è da sempre protagonista nel settore dell'informatica, con i suoi MacBook che rappresentano un punto di riferimento nell'ambito dei PC portatili. Negli anni l'azienda ha diversificato i suoi prodotti, e nell'ultimo periodo li ha resi ancora più appetibili con l'integrazione dei suoi processori.

Canale Telegram Offerte

I processori sviluppati in casa da Apple sono i componenti identificati dalla serie M, abbiamo visto i processori Apple M1 debuttare su MacBook Air lo scorso anno, e poi arrivare sulle altre serie di MacBook di casa Apple. La nuova generazione è rappresentata dagli Apple M2, svelati recentemente al grande pubblico.

Finora Apple ha comunque tenuto parte dei suoi modelli di MacBook con i componenti Intel, componenti che fino a qualche anno fa rappresentavano il meglio anche tra i vari modelli MacBook proposti sul mercato. Questo sembra destinato a cambiare nel breve termine.

Apple starebbe infatti lavorando per sostituire gli ultimi componenti prodotti da Intel dai nuovi MacBook Air M2. Questi componenti sarebbero quelli dedicati alla gestione delle porte USB e Thuberbolt. Questi finora sono sempre stati prodotti da Intel anche per Apple.

Come sottolineato da iFixit, che recentemente ha effettuato il teardown completo dei nuovi MacBook Air M2, i nuovi PC di Apple avrebbero un controller personalizzato per la gestione delle porte USB e Thuberbolt. Questo significa l'addio definitivo alle ultime tracce di Intel nei dispositivi Apple.

Tale controller sarebbe invece prodotto da Apple. Questa è una rilevante novità che però non è mai stata affrontata o condivisa ufficialmente da parte dell'azienda di Cupertino. Così come gli analisti Apple più affidabili non avevano mai anticipato tale novità.

Mostra i commenti