Quando arrivano i nuovi MacBook Pro 14 e 16 con M2? Cosa sappiamo

Quando arrivano i nuovi MacBook Pro 14 e 16 con M2? Cosa sappiamo
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Nel settore di mercato dei PC portatili Apple gioca sicuramente un ruolo da protagonista, con i suoi MacBook che costituiscono un punto fermissimo in tutto il panorama dell'informatica da decenni.

Canale Telegram Offerte

La novità di rilievo più recente nel mondo Apple per i PC riguarda l'introduzione dei nuovi processori M2. Nelle ultime ore sono emersi online interessanti dettagli su quando potrebbero arrivare i nuovi MacBook Pro 14 e 16 con processori Apple di nuova generazione.

Stando a quanto riferito da Mark Gurman di Bloomberg, Apple sarebbe già a lavoro sui nuovi portatili da 14 e 16 pollici con processori M2. Con i nuovi MacBook Pro Apple dovrebbe concentrarsi particolarmente sull'aggiornamento delle specifiche tecniche, a partire soprattutto dall'update degli attuali processori M1 Pro e M1 Max con i nuovi M2.

Dal punto di vista del design Gurman afferma che non dovrebbero esserci scossoni, e questo c'era da aspettarselo perché Apple ha rinnovato i suoi MacBook Pro soltanto l'anno scorso, quando ha aggiornato il design per aggiungere la porta di ricarica MagSafe, ulteriori porte e la nuova generazione di display.

I principali miglioramenti si avranno quindi alle performance, anche e soprattutto dal punto di vista grafico. I processori M2 spingono infatti i nuovi MacBook Air 2022 a performance grafiche più ampie del 35% rispetto alla generazione precedente. Possiamo aspettarci lo stesso ordine di grandezza di miglioramenti anche per i modelli Pro.

E ora arriviamo alla domanda con cui abbiamo iniziato questo articolo. Quando arrivano i nuovi MacBook Pro 14 e 16 con i processori M2 rilasciati da Apple quest'anno? Apple spera di renderli disponibili ufficialmente già dal prossimo autunno, ma Gurman afferma che, sebbene questo piano sia attuabile, c'è l'eventualità che l'arrivo non avverrà prima della primavera 2023.

La discriminante è la disponibilità dei componenti hardware sulla quale può contare Apple. Attualmente è difficile dire se la casa di Cupertino incontrerà o meno ritardi nella catena di approvigionamento hardware, perché molti aspetti dipendono da aziende di terze parti che operano in Asia.

Staremo quindi a vedere cosa accadrà e vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

Mostra i commenti