Google Home è prossimo alla pensione e Google intende sostituirlo con un nuovo dispositivo Nest

Giovanni Bortolan -

La famiglia Nest di Google potrebbe presto allargarsi. A dirlo è una fonte vicina all’ambiente, che riferisce come il prodotto si integrerà con la line-up corrente sia in termini funzionali che estetici.

Con il nome in codice “prince“, il dispositivo dovrebbe incarnare una versione potenziata e leggermente più grande dell’originale Google Home, mantenendo quindi l’assenza del display ma aumentando le dimensioni della scocca e, in maniera conseguente, anche il diametro degli altoparlanti a bordo. Ciò dovrebbe collocare idealmente il prodotto a metà tra Google Home e Google Home Max, e non è da escludere che si tratti proprio di una mossa pensata per sostituire l’ormai anziano Google Home.

LEGGI ANCHE: I Google Home iniziano a non essere più disponibili: in arrivo un nuovo modello?

Dal punto di vista software non c’è da aspettarsi una particolare ventata di aria fresca; è più probabile che questo nuovo Prince basi una grossa fetta delle sue funzioni su quelle già esistenti e ampiamente collaudate (come ad esempio il pairing per trasformare gli altoparlanti in un impianto stereo). Dal punto di vista del puro marketing tuttavia la questione si fa assai grigia. Google non ha comunicato assolutamente nulla in merito, omettendo non solo informazioni relative al nome, ma anche quelle che riguardano il prezzo di partenza e il periodo di commercializzazione. Considerando le ultime scelte di Big G possiamo comunque ipotizzare un lancio nel mercato autunnale.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “16/06 – Sky Wifi, Spusu e Nest Home” su Spreaker.

Fonte: 9to5Google
  • Okazuma

    Io spero presentino una gamma tutta nuova che comprenda anche dispositivi più piccoli con schermo e cam e sopratutto che siano disponibili WW

  • Matteo Manzi

    Io invece spero in articoli revisionati, sintatticamente corretti e non scritti da un uomo con solo una mano senza dita.
    Ma probabilmente è fantascienza.

  • leonida73

    Da parte mia ne ho 3 in casa, a parte qualche comportamento strano funzionano bene.
    Speriamo ci siano modelli con schermo e webcam

  • Max

    Io ne ho due e spero tanto che non lo mandino realmente in pensione…anzi, viste le mancanze, spero sviluppino più opportunità anche per i loro “nonni”.

  • Marco

    Ok, ma spero che continuino a supportare anche gli attuali Google Home! Io in casa ne ho 4… tre Google home mini e un Google Home. Sarebbe spiacevole trovarseli inutilizzabili e non più supportati nel giro di un anno!

    • gastro67

      io 4 home e 1 mini ricevuto in regalo dalla stessa google…