Google sta lavorando al "mouse per la domotica" che tutti vorremmo

È come avere una bacchetta magica!
Google sta lavorando al "mouse per la domotica" che tutti vorremmo
Matteo Bottin
Matteo Bottin

Moltissimi prodotti per la domotica targati Google possono essere controllati con Google Assistant, ma non tutti si sentono a proprio agio a parlare alla propria casa, e preferirebbero utilizzare qualcosa di più tangibile per controllare i propri dispositivi. Ebbene, Google starebbe lavorando proprio a questo, e sembra bellissimo!

Il gruppo Advanced Technology and Projects di Google (ATAP) sta lavorando su un "house mouse", ovvero un mouse dedicato alla domotica.

L'idea è molto semplice (la realizzazione forse un po' meno): sfruttare le capacità spaziali e di puntamento di un comune mouse da PC per far eseguire azioni ai dispositivi di casa.

Per esempio, potreste puntare il mouse verso una lampada per accenderla, ma questo è banale. Meno banale potrebbe essere "prendere" un video di YouTube in riproduzione sul PC e "trascinarlo" verso un Nest Home per continuare la riproduzione. O, per esempio, trascinarlo verso la lampada, in modo tale che la luce vada a ritmo.

O, ancora, puntare il mouse (che ha una telecamera) verso un CD musica e "trascinarlo" verso uno speaker per riprodurre la musica.

Insomma, è come avere una bacchetta magica che fa interagire tutto il nostro apparato domotico casalingo al meglio delle sue capacità. Questo telecomando poi potrebbe controllare termostati, gruppi di speaker, tapparelle e tanto altro.

Si tratta tuttavia di un progetto del gruppo ATAP, ovvero l'incubatore tecnologico di Google, e quindi potrebbe non vedere mai la luce. Noi, però, ci speriamo molto: potrebbe portare l'esperienza smart di casa ad un livello successivo (e senza il vincolo della lingua).

Via: Droid Life

Commenta