Nel settore smart home non c’è un vincitore netto ma uno cresce molto più degli altri

Matteo Bottin Sarà Amazon o sarà Google?

Le case di noi europei stanno diventando sempre più smart. A dirlo sono i dati di IDC riferiti al Q3 2019. In questo trimestre sono stati raggiunti i 23,8 milioni di unità spedite, in crescita del 18,1% rispetto lo scorso anno.

Di questi, il 19% riguarda gli smart speaker (4,5 milioni), in netta crescita (+ 36,6%) rispetto lo scorso anno. L’enorme crescita non ha però scalfito la categoria del video entertainment, la quale detiene il 58,2% del market share.

Data questa situazione molto eterogenea, anche la classifica delle aziende che vendono di più è esente da singoli vincitori: sebbene nel Q3 2019 sia Amazon a farla da padrona, la “seconda” Google la sta tallonando con un market share appena dello 0,5% inferiore.

Quello che fa pensare ad uno squilibrio del mercato è la rapida crescita della capolista, Amazon: questa, rispetto al 2018, è cresciuta del 26,8%, quando tutti gli altri sono cresciuti molto meno (Google è ferma ad una crescita del 11,2%).

LEGGI ANCHE: Ecco il quarto annuncio di ritardo della settimana: stavolta tocca a Iron Man VR

Ci dobbiamo aspettare una crescita di questo settore? Secondo IDC, assolutamente sì: guardando al futuro (fino al 2023) è stata stimata una crescita CAGR del 14,5%. Voi avete già terminato i vostri acquisti o avete altro in cantiere?

Azienda 3Q19 Spedizioni [migliaia] 3Q19 Market

Share

3Q18

Spedizioni [migliaia]

3Q18 Market Share Cambiamento anno-su-anno
1. Amazon 3,903 16.4% 3,078 15.3% 26.8%
2. Google 3,786 15.9% 3,405 16.9% 11.2%
3. Samsung 2,955 12.4% 2,692 13.4% 9.7%
4. LG Electronics 2,447 10.3% 2,136 10.6% 14.5%
5. Sony 1,319 5.5% 1,188 5.9% 11.1%
Altri 9,372 39.5% 7,630 37.9% 22.8%
Totale 23,782 100.0% 20,129 100.0% 18.1%
Categoria 2019

Spedizioni [migliaia]

2019 Share 2023

Spedizioni [migliaia]

2023 Share CAGR

2019-2023

Video entertainment 60,839 56.3% 78,516 42.2% 6.6%
Smart speaker 22,125 20.5% 43,068 23.2% 18.1%
Illuminazione 6,530 6.0% 26,973 14.5% 42.6%
Home monitoring/sicurezza 11,684 10.8% 22,186 11.9% 17.4%
Termostati 2,883 2.7% 5,819 3.1% 19.2%
Altri 3,911 3.7% 9,290 5.1% 24.2%
Totale 107,972 100.0% 185,852 100.0% 14.5%
  • Okazuma

    Amazon ha fatto uscire una miriade di dispositivi diversi per bisogni diversi, a prezzi diversi.
    Google, come al solito, si appoggia a produttori esterni sperando di avere successo e la varietà di dispositivi è minima.

    • T. P.

      senza contare che amazon è spesso in promo con i suoi prodotti!!!
      stanno chiaramente seguendo la strategia della quota di mercato…

      lo stesso sta facendo google (pur nei limiti da te indicati), infatti, non è raro che sia amazon che big g li regalino addirittura questi prodotti…

      • Okazuma

        Google, anche se non ufficialmente, lo trovi facilmente in sconto nei negozi.
        Sul fatto poi di regalarli….guarda che a conti fatti, questi aggeggi, a loro costano quasi 0

        • T. P.

          assolutamente d’accordo e comunque a loro non interessa il guadagno sul “ferro” ma su tutto il resto…

  • Marco

    Io sono un felice possessore di Google Home (con cui mi trovo davvero bene). In ogni caso non credo ci sia un vincente tra i due prodotti Amazon – Google, fanno praticamente entrambi le stesse cose (molto bene). Si tratta solamente di scegliere per simpatia uno dei due. Chiaramente Amazon Alexa ha dalla sua parte tutto il canale di smercio del sito Amazon che praticamente tutti quanti conoscono (anche chi con la tecnologia non ci traffica molto), perciò è perfettamente normale che Alexa abbia un particolare vantaggio nelle vendite. Ti pubblicizzano il loro prodotto praticamente in quasi ogni schermata di acquisto e ricerca di Amazon e spesso sono soggetti a parecchie promo. Anche Google Home ha spessissimo promo allettanti, ma purtroppo al di fuori dello Store di Google e delle catene di negozi di tecnologia (Mediaworld, Unieuro, etc..) non ha una grande piazza per promuoverli.
    In ogni caso al giorno d’oggi non ci si trova a scegliere un assistente virtuale per la domotica, in base chi dei due è migliore, ma appunto per la sola simpatia o per Amazon o per Google.

  • KC

    dico solo un nome: “Home Assistant”