Contact tracing e coronavirus: come funziona il sistema di Apple e Google

Contact tracing e coronavirus: come funziona il sistema di Apple e Google
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Venerdì 10 aprile Apple e Google hanno annunciato un framework per il contact tracing: si tratta di un sistema basato su Bluetooth, il cui scopo è inviare una notifica alle persone che potrebbero essere venute a contatto con un individuo infetto da coronavirus. Questo strumento per il tracciamento dei contatti è particolarmente interessante, perché non utilizza in alcun modo la localizzazione e promette di mantenere elevati standard di privacy.

Considerando la diffusione dei sistemi operativi di Apple e Google, questo framework potrebbe diventare lo standard per il contact tracing nel mondo: per questo motivo, abbiamo dedicato un approfondimento video – che potete trovare qui sotto – in cui spieghiamo come funzionerà questo sistema di tracciamento, quando inizierà ad essere utilizzato e quali sono i possibili rischi legati alla privacy degli utenti.

Commenta