Come accedere alle partizioni Linux da Windows

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come accedere alle partizioni Linux da Windows

Se avete installato Linux sul vostro PC Windows (ecco come fare), soprattutto in caso abbiate fatto un dual boot, avrete sicuramente notato che dal sistema operativo della casa di Redmond non potrete accedere ai file salvati sulla partizione Linux. 

Che succede? Questo accade perché i due sistemi utilizzano formati di archiviazione dati differenti, e Windows non ha una soluzione nativa per accedervi, quindi dovrete usare un programma di terze parti. Ma questo problema si verifica anche in altre circostanze. Vediamo come accedere alle partizioni Linux da Windows nel 2023, anche nel caso si stia utilizzando una macchina virtuale o il sottosistema Windows per Linux (qui trovate il nostro approfondimento a riguardo). Una soluzione alternativa può essere il dual boot, ma di quello abbiamo parlato in un altro articolo.

Indice

Come accedere alle partizioni Linux da Windows

Non sopportavate più Windows e, attratti dalla facilità d'uso di Linux avete deciso di installarlo in dual boot sul vostro PC.

Tutto funziona a meraviglia, e vi sentite fieri di voi stessi per aver portato a compimento un'operazione così complessa senza fare danni.

C'è però un problema. Quando siete in Linux potete vedere facilmente i file salvati su Windows, ma se effettuate l'accesso al sistema di Microsoft, no. Cosa succede? Windows e Linux utilizzano due formati di archiviazione dei dati diversi. Il primo usa NFTS, mentre il secondo usa, per impostazione predefinita, EXT4.

Ci sono diverse spiegazioni per questo, ma il concetto è che sono come due lingue differenti. Ora Linux, grazie alla sua versatilità, può leggere la partizione di Windows, mentre quest'ultimo no, ed è per questo che non potete accedere ai file Linux quando lo avviate. Ma niente paura, ci sono diverse soluzioni, ergo programmi, che ci consentono di farlo in un attimo. Andiamo a vedere le più utilizzate, Ex2Fsd, Diskinternals e Ext2explore.

Ex2Fsd

Ext2Fsd (Ext2 File System Driver) è un pacchetto di driver del file system di Windows che supporta il file system Ext2/3/4, che è proprio quello che cerchiamo.

Quello che fa è montare (finalmente) la partizione Linux e assegnargli una lettera, permettendovi così di accedere ai file in essa contenuti, ed è totalmente personalizzabile. Potete infatti decidere se farlo partire all'avvio di Windows, in modo da avere la partizione sempre montata, oppure di avviarlo in caso di necessità. Ah, ed è gratuito, ovviamente!

Ecco come usarlo. 

  1. Scaricate Ext2Fsd da Sourceforge
  2. Scegliete l'ultima versione disponibile e cliccate sul file exe. Non è aggiornato da qualche tempo, ma funziona sempre bene
  3. Cliccate due volte sul file per installarlo
  4. Cliccate su
  5. Cliccate su Next fino a quanto arrivate alla pagina qui sotto
Come accedere alle partizioni Linux da Windows
  1. Ora potete scegliere se avviare Ext2Fsd all'avvio o no. Noi vi consigliamo di lasciare tutto come trovate, ma potete anche cambiare successivamente. Cliccate su Next
  2. Scegliete se riavviare o meno il computer ora e cliccate su Finish 
  3. Avviate Ext2 Volume Manager cliccando sul tasto Windows e cliccando sull'icona corrispondente tra gli Articoli consigliati
  4. Nell'interfaccia principale di Ext2Fsd, andate alla scheda Tools in alto
  5. Selezionate Service Management dal menu contestuale. Se non avete impostato Ext2Fsd per l'avvio automatico all'avvio, dovete selezionare Tools > Service Management > Start Ext2Fsd service prima
Come accedere alle partizioni Linux da Windows
  1. Mettete la spunta a Mount all volumes in read-only mode e Assign drive letter automatically
  2. Cliccate su Apply
  3. Ora Ext2Fsd monterà e assegnerà automaticamente le lettere di unità alle partizioni Linux.
  4. Premete i tasti Windows + E per aprire Esplora file, e potrete navigare nelle partizioni Linux, sia in lettura che scrittura

Diskinternals

DiskInternals Linux Reader è un programma gratuito che consente di accedere ai file Linux da Windows, ma in sola lettura e dall'interno dell'app (non da Esplora file). A differenza da Ext2Fsd, però questo strumento può supportare non solo il file system Ext4 ma anche i file system ReFS, HFS e HFS+. Vediamo come usarlo.

  1. Scaricate Linux Reader dal sito cliccando su Get it free
  2. Cliccate due volte sul file exe per installarlo
  3. Cliccate su e seguite le schermate per installarlo cliccando su Next, I agree e Install. Prima di cliccare su Finish, scegliete se consentire l'invio di dati sull'utilizzo
  4. Avviate Diskinternals Linux Reader cliccando sul tasto Windows e selezionando l'icona in Articoli consigliati. Cliccate su
  5. Il programma è sostanzialmente un gestore file. Dopo che Linux Reader ha rilevato tutte le partizioni sul disco rigido, andate alla partizione Ext4 dall'elenco delle unità.
  6. Cliccate due volte sulla partizione Ext4 per aprirla. Da qui è possibile visualizzare l'anteprima dei file e accedervi
  7. Se però dovete lavorare con i file, dovrete salvarli su Windows. Cliccate con il pulsante destro del mouse sul file che vi interessa e cliccate su Save dal menu contestuale.
Come accedere alle partizioni Linux da Windows
  1. Cliccate su Save Files
  2. Cliccate su Next
  3. Cliccate su Browse per selezionare una posizione in cui salvare il file e cliccate su OK
  4. Cliccate su Next

Questa è la versione gratuita, ma in caso siate interessati, la versione Pro (da 30 dollari) vi permette di montare le partizioni come Ext2Fsd, per poterle vedere direttamente da Esplora file di Windows.

Ext2explore

Ext2explore (Ext2Read) è un'altra pratica app gratuita che vi consente di leggere i file su partizioni Ext2/3/4. Il programma non è aggiornato dal 2012 ma funziona egregiamente, in modo non diverso da DiskInternals ma con la differenza che non potrete vedere l'anteprima dei file. 

Un plus è questo programma non deve essere installato ma è eseguibile direttamente, anche se dovrete farlo come amministratori. Ecco come usarlo.

  1. Scaricate Ext2explore da Sourceforge
  2. Identificate il file scaricato su Esplora file (nella cartella Download) e cliccateci sopra con il tasto destro del mouse
  3. Selezionate Estrai tutto
  4. Cliccate con il tasto destro del mouse su ext2explore
  5. Selezionate Esegui come amministratore. Se preferite, potete cliccare con il pulsante destro del mouse su Ext2explore.exe e selezionare Proprietà. Quindi andate alla scheda Compatibilità e selezionate la casella di controllo Esegui questo programma come amministratore. Poi cliccate su OK.
  6. Cliccate su
  7. Ora potete accedere alla partizione Ext4 e ai file al suo interno, ma per aprirli dovrete salvarli nella partizione Windows. Cliccate con il pulsante destro del mouse sul file e selezionate Salva
Come accedere alle partizioni Linux da Windows

Come accedere alle partizioni Linux da sottosistema Windows per Linux

Negli ultimi anni Microsoft ha introdotto Sottosistema Windows per Linux (WSL, Windows Subsystem for Linux), una soluzione integrata che consente di far girare Linux nativamente all'interno di Windows.

L'anno scorso è poi arrivato WSL 2, che migliora notevolmente le prestazioni grazie all'utilizzo del kernel Linux. Inoltre, essendo una soluzione integrata, consente non solo a Linux di accedere ai file del computer, ma anche a Windows di accedere a quelli di Linux. Tanto che gli stessi file possono essere condivisi da due app avviate in parallelo, da Linux e da Windows. 

Per accedere da Windows ai file di Linux ci sono diversi modi, da WSL o da Esplora file.

Accedere ai file di Linux da WSL

Per accedere ai file di Linux da WSL, tutto quello che dovete fare è digitare il seguente comando:

explorer.exe .

Questo avvierà Esplora file e vi mostrerà la directory Linux corrente: da lì potete sfogliare il file system dell'ambiente Linux.

Come accedere alle partizioni Linux da Windows

Accedere ai file di Linux da Esplora file 

Potete anche accedere alla stessa cartella direttamente in Esplora file o qualunque altra applicazione che può gestire i file.

  1. Aprite Esplora file
  2. Nel campo in alto, dove trovate il nome della cartella, inserite il percorso 
    • \\wsl$
  3. Se avete più di una distribuzione Linux installata, potete anche premere i tasti Windows + R
  4. Inserite lo stesso percorso
  5. Appariranno i nomi delle versioni e potrete scegliere quella di vostro interesse cliccandoci sopra e poi premendo Invio
Come accedere alle partizioni Linux da Windows
  1. Potete anche aggiungere un percorso di rete in modo da aprire la cartella di Linux direttamente dalla scheda Questo PC di Esplora file
  2. Aprite Esplora file premendo i tasti Windows + E
  3. Cliccate con il tasto destro del mouse su Questo PC
  4. Selezionate Aggiungi percorso di rete
  5. Cliccate su Avanti
  6. Selezionate Scegliere un percorso personalizzato
  7. Cliccate su Avanti
  8. Digitate l'indirizzo della cartella da aggiungere, per esempio \\wsl$\Ubuntu\
  9. Cliccate su Avanti
  10. Date un nome al percorso, per esempio Ubuntu
  11. Cliccate su Avanti e poi su Fine
  12. Ora la cartella è accessibile direttamente dalla voce Questo PC su Esplora File

Come accedere alle partizioni Linux in una macchina virtuale

Se invece avete installato una versione di Linux tramite macchina virtuale, per esempio Virtualbox, per accedere alla sua partizione da Windows dovete installare le Guest Additions.

Ecco come fare.

  1. Avviate la macchina virtuale
  2. In alto, cliccate sulla voce Dispositivi
  3. Selezionate Inserisci l'immagine del CD delle Guest Additions
Come accedere alle partizioni Linux da Windows
  1. Cliccate su Esegui
  2. Digitate la password di Ubuntu
  3. Premete Invio
  4. Alla fine, premete nuovamente Invio 
  5. Riavviate la macchina virtuale
  6. Volendo, potete attivare anche le funzioni per gli Appunti condivisi e Trascina e rilascia per trascinare elementi tra Windows e macchina virtuale, cliccando con il tasto destro del mouse sulla vostra macchina virtuale
  7. Selezionate Impostazioni
  8. Selezionate Generale
  9. In alto cliccate su Avanzate
  10. Abilitate Appunti condivisi e Trascina e rilascia (bidirezionale)
  11. Cliccate su OK
Come accedere alle partizioni Linux da Windows
  1. Andate su Cartelle condivise
  2. A destra, cliccate sulla cartella con il "+"
  3. Scegliete una cartella da condividere 
  4. Mettete la spunta a Montaggio automatico
  5. Premete OK