Come aprire e pulire una PS5

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come aprire e pulire una PS5

Forse non ci pensate mai mentre giocate, ma la pulizia della PS5 è parte fondamentale del vostro rapporto con la console, tanto che Sony ha previsto delle intelligenti soluzioni per eliminare la polvere. 

È per questo che potrebbe interessarvi, soprattutto quando iniziate a sentire un rumore della ventola un po' più marcato, sapere come aprire e pulire una PS5.

Vediamo come fare, all'esterno e all'interno oltre che per il controller, in modo da permettere alla vostra console preferita di funzionare sempre al massimo dell'efficienza senza perdere frame e consentirvi di spremerla ogni giorno. E già che siamo in tema, vi ricordiamo come registrare un gameplay su PS5.

Indice

Come pulire a PS5 dalla polvere

Come abbiamo anticipato in apertura, dopo un certo periodo di utilizzo potreste iniziare a sentire un certo rumore dalla vostra PlayStation: significa che si è accumulata un po' di polvere e sporco, magari sulle prese d'aria.

Questo comporta non solo una maggiore rumorosità, ma anche un conseguente affaticamento del sistema dovuto a un aumento delle temperature e che alla lunga potrebbe persino ridurre la vita della console. 

Per questo motivo è importante effettuare regolarmente l'operazione di pulizia, che è estremamente semplice e non richiede investimenti particolari. 

Tutto quello che vi serve è qualche minuto del vostro tempo per leggere attentamente i passaggi di questa guida, un supporto stabile su cui appoggiare la console e alcuni prodotti: 

  • Un panno in microfibra o in spugna, che vi servirà per raccogliere la polvere
  • Alcol isopropilico, che dovrà essere applicato sul panno
  • Una bomboletta di aria compressa, o un compressore di quelli usati per gonfiare le gomme delle bici. In alternativa potete utilizzare un aspirapolvere a bassa potenza 
  • Uno spazzolino o un pennello, per rimuovere la polvere

Se volete sapere come pulire la vostra PS5 dalla polvere, la prima cosa da fare è seguire i prodotti consigliati, quindi non liquidi saponati, che potrebbero infiltrarsi all'interno della console e danneggiare i componenti elettrici. L'alcol isopropilico è infatti indicato per la pulizia dei dispositivi in quanto evapora rapidamente, e quindi riduce il rischio di danni a qualsiasi parte elettrica.

È inoltre importante non utilizzare un aspirapolvere domestico, ma solo quelli a bassa potenza perché i primi sono troppo potenti e generano molta elettricità statica, che potrebbe potenzialmente danneggiare la console.

Sony ha pensato a facilitare la pulizia della sua ultima PlayStation, permettendo di smontarla facilmente senza invalidare la garanzia e dotandola di vaschette per raccogliere la polvere. Per quanto riguarda i controller, questi possono essere puliti senza doverli aprire, e lo stesso vale per gli analogici. Una parola sulla ventola: in caso vogliate pulirla, sappiate che invaliderete la garanzia perché dovrete accedere a una parte della console in cui in teoria non dovreste metterci mano.

Ma iniziamo con la pulizia più semplice, ovvero con la rimozione della polvere all'esterno. Per prima cosa, per pulire la PS5 dalla polvere dovete spegnerla completamente (e non metterla in modalità riposo) tenendo premuto per circa tre secondi il tasto di accensione.

La spia luminosa lampeggerà per alcuni istanti e poi si spegnerà del tutto. Rilasciate il pulsante di accensione.

Scollegate tutti i cavi, quello di alimentazione e di collegamento al TV o monitor, poi prendete la console e appoggiatela orizzontalmente su una superficie piana e stabile con il logo PS in alto a sinistra. In caso utilizziate il supporto svitate la vite, rimuovete il supporto, sistemate la vite nel foro apposito e tappatelo. 

Date una prima pulita esterna alla console utilizzando il panno di microfibra asciutto, sulle due cover e sulle griglie. Su queste ultime, utilizzate uno spazzolino o il pennello per rimuovere eventuale polvere spingendola verso l'esterno. Procedete con calma, cercando di rimuovere la polvere incastrata anche nelle porte, in questo caso aiutandovi eventualmente con l'aria compressa e con il panno asciutto.

Se siete preoccupati di mantenere bianchi i pannelli laterali, Sony consiglia di non utilizzare alcun panno trattato chimicamente, di non spruzzare con sostanze chimiche o vernici e di non appoggiare il controller o l'auricolare sulla console stessa.

Questo dovrebbe aiutare a mantenerlo pulito.

A questo punto potete smontare le cover della PS5. Non c'è bisogno di armeggiare con viti: tutto quello che dovete fare è staccarle. Sempre con il logo PS in alto a sinistra rispetto a voi e con la console orizzontale, mettete il pollice sul logo PS e alzate leggermente il pannello laterale spingendo con la mano verso l'alto (potrebbe essere necessaria una certa pressione, perché la cover è fissata molto bene). Poi fatela scorrete verso di voi (lungo il lato lungo, dalla parte opposta rispetto al logo) fino a che non viene rimossa. Quando la cover è libera, sentirete un clic.

Come aprire e pulire una PS5

Girate la console nella stessa posizione orizzontale ma con l'altra cover verso di voi e rimuovetela sollevando l'angolo in alto a destra, questa volta, per staccarlo e poi fatelo scorrere verso di voi.

Ora cercate di individuare i punti in cui si è accumulata polvere, rimuovendola con lo spazzolino e poi soffiandola via con l'aria compressa o aspirandola con l'aspirapolvere a bassa potenza.

Da ultimo passate il panno in microfibra su cui avete spruzzato o versato un pochino di alcol isopropilico (non dev'essere fradicio, ma umido). Pulite anche l'interno delle cover con il panno.

L'area intorno alla ventola è particolarmente delicata, cercate di rimuovere tutta la polvere con lo spazzolino e poi soffiandola via verso l'esterno o aspirandola. Controllate i bordi e ispezionate le griglie, cercando di pulire la polvere che si è annidata lì e senza soffiarla con la bomboletta verso l'interno della ventola ma verso l'esterno. 

Poi girate la console in orizzontale con il lato originale verso l'alto (quello con il logo PS). Qui ci sono due fori, e sono stati progettati da Sony per raccogliere la polvere, quindi saranno pieni di sporcizia se non avete mai effettuato questa operazione.

Come aprire e pulire una PS5

Puliteli usando l'aspirapolvere o lo spazzolino e l'aria compressa, per poi completare con il panno, facendo attenzione a non far andare la polvere nella ventola.

Controllate anche la zona intorno alla stessa, pulendola da eventuali residui ed eventualmente con attenzione facendo volare via la polvere anche presente al suo interno, se ce ne fosse.

Una volta completata la pulizia, potete rimontare i pannelli laterali facendoli scorrete dall'eterno verso l'interno fino a quando non sentite che si sono incastrati, uno alla volta. Prima di procedere, però, potreste voler pulire anche la ventola. Questa è un'operazione che si può effettuare, ma sappiate che così facendo invaliderete la garanzia. Se volete sapere come fare, continuate a leggere il capitolo successivo.

Come pulire la ventola della PS5

In caso abbiate notato che la ventola della vostra PS5 è intasata di polvere, potreste valutare anche di pulire quest'ultima prima di rimettere in posizione i pannelli laterali. 

Prima di procedere, però, sappiate che l'operazione invaliderà la garanzia, proprio come succedeva con la PS4, in quanto lo smontaggio della ventola romperà i sigilli. In secondo luogo, avrete bisogno di un cacciavite Torx T8, di uno spudger ed eventualmente di una pinzetta di precisione, oltre all'aria compressa e allo spazzolino.

La prima cosa da fare è smontare la ventola. Per farlo, girate la console con l'SSD verso l'alto (la banda griga sul lato). Se la griglia dovesse darvi fastidio, rimuovetela infilando la parte piatta di uno spudger (lo trovate nel kit Jorest qui sopra) sotto alla griglia e nella fessura sopra alla ventola. Sollevatelo per fare leva sulla griglia in modo da sganciarla e poi rimuovetela prendendola in mano.

Successivamente, con il cacciavite Torx T8 rimuovete le quattro viti che tengono in posizione il supporto della ventola. Segnatevi la posizione delle stesse in modo da rimettere ogni vite nel suo foro di origine. Rimuovete il supporto della ventola e appoggiatelo di fianco alla console.

Ora dovete rimuovere la copertura del cavo di collegamento della ventola alla scheda madre (è una copertura di plastica, sotto alla quale si infila il cavo di alimentazione e controllo della ventola). Infilate la parte piatta dello spudger sotto alla copertura nella fessura sopra i cavi, poi sollevatelo e rimuovete la copertura con le dita.

A questo punto potete scollegare la ventola dalla scheda madre prendendo i bordi del connettore del suo cavo tra le dita e tirandolo verso l'altro. Importante, non tirate il cavo, ma il connettore. Se non riuscite a prenderlo, potete usare una pinzetta. 

Ora potete estrarre la ventola, prendetela tra indice e pollice e sollevatela dal suo alloggio. Appoggiatela sul tavolo e procedere a ripulirla usando lo spazzolino (o il pennello, o entrambi) e l'aria compressa. Fate attenzione a pulire bene le pale e il corpo, e con una spazzola morbida o un aspirapolvere a bassa potenza pulite il dissipatore di calore.

Quando avete finito, rimettete la ventola in posizione. Ricollegatela alla scheda madre, rimettete il coperchio del cavo in posizione e riavvitate le viti nello stesso ordine con cui le avete svitate. Alla fine, rimettete in posizione la griglia e le cover laterali. 

Come pulire il controller della PS5

Come aprire e pulire una PS5

Effettuate queste procedure, il grosso della pulizia della vostra PlayStation 5 è fatto.

Vi resta da pulire il controller DualSense, e in questo caso non dovete smontare niente, ma eventualmente rimuovere elementi accessori. 

La parte posteriore testurizzata è quella, insieme agli analogici e ai pulsanti, che si sporca di più. Per pulirla, applicate un po' di alcol isopropilico sul panno in microfibra (in modo che sia umido) e pulitela con attenzione. 

Una volta compiuta l'operazione, asciugate per sicurezza la parte posteriore e passate sulla parte frontale. Qui potete usare un pennello o uno spazzolino per eliminare eventuale sporcizia e polvere nelle fessure. In caso vi risulti più comodo, potete utilizzare un cotton fioc per le parti più piccole e i pulsanti, poi passate la superficie con l'aria compressa e date una pulita con il panno in microfibra.

Infine, per pulire il pad, utilizzate il panno in microfibra.

Mancano le levette analogiche, che sono uno dei punti che accumulano più polvere e sporcizia, ed eventualmente causare drift.

Vediamo come pulirle!

Come pulire gli stick analogici della PS5

Dopo aver pulito a fondo il controller della vostra PS5 c'è un punto piuttosto delicato che non abbiamo ancora toccato: gli stick analogici. Le levette sono dei veri magneti di sporco e polvere, e non è raro che si insinuino all'interno del controller causando il drift. 

Per pulirli prima che si verifichi questo problema, usate uno spazzolino o inumidite la punta di un cotton fioc con l'alcol isopropilico per pulire bene intorno a ogni levetta. Ruotatela e pulite la parte più esposta per raggiungere le posizioni più difficili da raggiungere.

Ogni quanto pulire la PS5

Ma ogni quanto bisogna pulire la PS5? Tenete presente che non importa quanto teniate alla pulizia: la polvere è una costante delle nostre abitazioni ed è attratta soprattutto dai dispositivi elettronici.

Come abbiamo detto più volte, questa si accumula soprattutto intorno alla ventola e nelle prese d'aria della vostra console, con un impatto sulle temperature, sulle prestazioni, e in ultima analisi sulla vita della PlayStation.

Sony sa quanto sia importante, tanto che ha reso più semplice lo smontaggio dei pannelli laterali e creato apposta delle vaschette di accumulo della polvere. 

Per questo motivo, è consigliato dare una pulita alla PS5 mediamente ogni due mesi.

Per quanto riguarda il controller, la situazione è un po' più delicata, perché lo abbiamo sempre in mano e quantomeno il sudore (se non peggio, in caso lo conserviamo senza troppa cura) e la pelle morta possono accumularsi velocemente. Se a questo aggiungiamo che lo teniamo sempre verso l'alto e la polvere può cadere tra i pulsanti o raccogliersi attorno agli analogici, con il rischio di entrare e causare il drift, comprendiamo come sia essenziale pulirlo più di frequente.

Quanto di frequente dipende dal vostro utilizzo, ma se giocate molto potrebbe essere consigliato pulire il controller anche una volta alla settimana.

Come pulire la cache della PS5

Se la pulizia dei componenti fisici della vostra PS5 è importante, lo è altrettanto quella del software.

Man mano che giocate con la console, file e i dati temporanei vengono memorizzati nella cache per migliorare le sue prestazioni. Questi file, che sono fondamentali per il corretto funzionamento del sistema, possono però corrompersi nel tempo, il che può portare a blocchi, errori di caricamento dei giochi o problemi di connettività.

Se riscontrate degli errori di sistema o di questo tipo, pulire la cache potrebbe risolverli, e se effettuata con regolarità anche prevenirli. Questa operazione non cancellerà i dati della vostra PS5, ma potrebbe ripristinare l'impostazione della luminosità e la scelta della lingua.

Per effettuare l'operazione, spegnete la PS5 tenendo premuto il pulsante di accensione per circa tre secondi finché l'indicatore luminoso di alimentazione PS5 non si spenga. A questo punto tenete premuto il pulsante di accensione sulla console finché non sentite il secondo segnale acustico, il che avverrà a circa 7 secondi di distanza dal primo.

Lasciate il pulsante di accensione e la PS5 si riavvierà in Modalità provvisoria, che è una modalità in cui il sistema opera attivando il minimo quantitativo di risorse. Per questo motivo non funzionerà il Bluetooth e dovrete collegare il controller tramite cavo USB.

Fatelo e premete il tasto PS. Nella schermata, scorrete verso il basso e selezionate la voce Cancella cache e Ricostruisci database. Premete il tasto "X" e poi selezionate Cancella cache. Cliccate su OK e aspettate che la PS5 si riavvii da sola. 

Domande e risposte

L'accumulo di polvere può causare un minore flusso di aria e quindi una peggiore gestione delle temperature da parte della vostra PS5. Questo potrebbe causare un aumento della rumorosità, perché la ventola deve andare a velocità maggiore per raffreddare efficacemente il processore, e un aumento delle temperature, che in casi estremi potrebbe ridurre le prestazioni. Alla lunga, questa situazione potrebbe anche ridurre la vita della componentistica della console. Per questo motivo, Sony ha non solo creato dei pannelli laterali rimovibili, ma anche delle vaschette di accumulo della polvere che devono essere pulite regolarmente insieme alla struttura e alle griglie, mediamente ogni due mesi.
Mostra i commenti