Come attivare il 5G sullo smartphone: tutti i passaggi

Per navigare con il nuovo standard 5G occorre attivare l'opzione sullo smartphone, ma attenzione a tutti i requisiti richiesti
Come attivare il 5G sullo smartphone: tutti i passaggi
SmartWorld team
SmartWorld team

In fondo è solo una questione di tempo in quanto il mercato degli smartphone sta andando deciso nella direzione dell'adozione massiccia della tecnologia 5G. Ecco quindi che per assicurare velocità di connessione sempre più performanti, i nuovi device sono dotati di hardware sempre più potenti e reattivi, oltre che equipaggiati con una antenna 5G abilitata a ricevere il segnale.

Attivare il 5G sullo smartphone significa navigare a una maggiore velocità di download e upload. Non solo, anche una significativa riduzione del consumo energetico e la capacità di gestire più dispositivi per unità di superficie.

Indice

Ci sono alcuni requisiti di base da non perdere di vista quando si desidera navigare con il 5G dallo smartphone. In prima battuta bisogna possedere una SIM compatibile con il 5G. Quindi aver attivato un piano dati 5G. A tal proposito è necessario controllare se la proposta dell'operatore prevede la navigazione in 5G. Per farlo è sufficiente andare sul sito dell'operatore stesso e leggere le caratteristiche incluse nel piano tariffario sottoscritto.

Dopodiché bisogna trovarsi in un'area geografica coperta dalla rete di nuova generazione. Per controllare se la zona dove ci troviamo è coperta dal 5G, basta utilizzare uno dei tanti tool disponibile sulla Rete. Un esempio? La mappa di nperf che rappresenta la copertura della rete mobile 2G, 3G, 4G e 5G, ma anche quella della velocità mobile e copertura TIM Mobile, Wind Tre Mobile, Iliad, Vodafone. Infine, ma altrettanto decisivo per sfruttare il nuovo standard di navigazione, è richiesta la disponibilità di uno smartphone 5G.

Come verificare se il 5G è supportato dallo smartphone

Il primo modo per capire se lo smartphone Android supporta il 5G è rispolverare la scatola di acquisto. Qui è generalmente presente l'indicazione sulla compatibilità. In buona sostanza è sufficiente controllare se da qualche parte è presente la scritta 5G che certifica il supporto alla nuova rete. Il secondo modo per fare il controllo è consultare il libretto delle istruzioni alla voce Potenza e bande di frequenza. Anche in questo caso, se troviamo la scritta Banda 5G seguita da alcune sigle, allora il device è compatibile con questo standard.

Non cambia la procedura nel caso degli iPhone. Basta controllare la scatola e andare alla ricerca, nella parte posteriore, della scritta Supporta: tecnologie cellulari GSM, UMTS, LTE e 5G (sub-6 GHz). In ogni caso possiamo già anticipare che gli iPhone che oggi supportano la rete 5G sono i modelli di iPhone 13, di iPhone 12 e iPhone SE di terza generazione.

Come attivare il 5G sullo smartphone Android

Il primo passaggio per attivare il 5G sullo smartphone Android e andare nelle Impostazioni e accedere a Gestione schede SIM (nel caso del Samsung Galaxy S21 Ultra 5G). La denominazione della voce può cambiare in base al cellulare. Tra le più comuni c'è Schede SIM e reti mobili.

A ogni modo, questa schermata presenta i numeri di cellulare attivi. Naturalmente sono più di uno solo nel caso in cui abbiamo inserito due SIM nello smartphone. A questo punto selezionare il numero per cui attivare la rete 5G e facciamo tap su Tipo di rete preferita. Nella nuova schermata scegliere quindi la voce Preferisci rete 5G, per abilitare il nuovo standard.

Come mantenere attivo il 5G sullo smartphone Android

Per mantenere attiva la connessione mobile 5G sullo smartphone Android seguire il percorso Connessioni -> Reti mobile -> Modalità di rete. Qui selezionare 5G/4G/3G/2G (connessione automatica) tra le varie opzioni proposte. Questa soluzione si rivela utile soprattutto quando siamo sotto copertura Wi-Fi.

Come attivare il 5G su iPhone

Per attivare il 5G sullo smartphone Apple ovvero su iPhone occorre andare in Impostazioni -> Cellulare -> Opzioni dati cellulare. Nel caso di utilizzo della modalità dual-SIM, andare in Impostazioni -> Cellulare e scegliere il numero per cui modificare le opzioni. Arrivati a questo punto, selezionare il modo in cui l'iPhone utilizza la rete 5G, tra cui l'opzione 5G Auto. Questa soluzione permette di attivare il consumo intelligente dei dati. Se la velocità del 5G non offre una esperienza sensibilmente migliore, il dispositivo passa automaticamente all'LTE per prolungare la durata della batteria.

Le alternative? 5G attivo che utilizza la rete 5G quando questa è disponibile ma questa opzione potrebbe ridurre l'autonomia della batteria. E poi LTE che permette di utilizzare solo la rete LTE, anche quando è disponibile il 5G. Chi vuole usare il 5G con dual-SIM sui modelli di iPhone 12, deve necessariamente aggiornare il device a iOS 14.5 o versioni successive. Per controllare la versione del sistema operativo mobile in uso occorre andare in impostazioni -> Generali -> info -> Versione software.

Mostra i commenti