Come collegare PayPal al conto

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come collegare PayPal al conto

Tutti conoscono PayPal, l'ottimo servizio per pagare, ma anche inviare o accettare denaro, in modo semplice e sicuro, ma per poterlo usare a un certo punto vi chiederete come collegare PayPal al conto o alla carta.

La piattaforma infatti avrà bisogno dei vostri dati finanziari per poter effettuare le transazioni, e la procedura, per quanto semplicissima, ha bisogno di un approfondimento. Vediamo come fare, se ci sono rischi e come risolvere eventuali problemi, oltre a ricordarvi come rateizzare i pagamenti con il servizio.

Indice

Come collegare PayPal al conto corrente

PayPal è un sistema di pagamento online che rende facile inviare e ricevere denaro a persone situate in qualsiasi parte del mondo, oltre a permettere gli acquisti su internet estremamente sicuri e veloci.

L'apertura di un conto PayPal è semplice e gratuita, e una volta effettuata questa operazione dovrete aggiungere le vostre informazioni bancarie per poterlo sfruttare.

La procedura può essere completata sia da sito Web che da app per dispositivi mobili, Android o iPhone / iPad che sia. 

Se volete sapere come aggiungere un conto corrente da sito Web, avviate un browser di vostra scelta e andate sulla pagina principale di PayPal. Qui cliccate in alto a destra su Accedi e nei campi appositi inserite i vostri dati di accesso, email e password. Cliccate sul pulsante Accedi e se avete impostato un'autenticazione a due fattori date l'autorizzazione a seconda del metodo che avete scelto tra codice OTP, da SMS, WhatsApp o app di Autenticazione, conferma sull'app o una chiamata.

Cliccate su Avanti e sarete nella Home del vostro conto PayPal. A questo punto per aggiungere un conto corrente dovrete cliccare sul pulsante Wallet in alto. 

Ora, sempre in alto, cliccate su Collega un conto bancario. Si aprirà una finestra in cui vi si ricordano i vantaggi che otterrete associando un conto bancario, come trasferire denaro, inviare denaro ad amici e parenti o effettuare pagamenti in sicurezza.

Nel campo Codice IBAN inserite l'IBAN (sotto sono indicati i Paesi i cui IBAN sono supportati), poi cliccate sul pulsante Accetta e collega.

come collegare paypal al conto

Da app per dispositivi mobili, la procedura è in tutto e per tutto simile. Installate l'app da Google Play o App Store, effettuate l'accesso inserendo la vostra email e password ed eventualmente autorizzando l'operazione tramite autenticazione a due fattori.  

Nella schermata principale, toccate in basso a destra Wallet e nella pagina che si apre toccate il pulsante "+". Dal basso spunterà una finestra, selezionate Conti bancari e nella pagina successiva inserite il vostro IBAN nel campo apposito, dopodiché toccate il pulsante in basso Collega il conto bancario.

come collegare paypal al conto

Tenete presente che il conto non sarà immediatamente attivo, perché entro tre giorni dalla richiesta PayPal depositerà una piccola somma di denaro (0,01 euro) sul vostro conto. Associato a questo pagamento, troverete un codice a quattro cifre.

Quando riceverete questa somma di denaro, dovrete tornare sul sito, cliccare su Wallet e poi cliccare sulla voce Non confermato accanto al conto da confermare.

Si aprirà una finestra dove potrete immettere il codice di quattro cifre ricevuto. Cliccate su Conferma e il conto sarà confermato (avete tre tentativi a disposizione, dopodiché non potrete aggiungere il conto).

In caso abbiate un conto aziendale, per aggiungere un conto corrente da sito, effettuate l'accesso e cliccate sul vostro nome in alto a destra, poi selezionate Impostazione conto. A sinistra selezionate Denaro, conti bancari e carte e al centro cliccate sul pulsante Collega un conto bancario. Nella finestra che si apre, inserite l'IBAN del conto. 

Da app, cliccate su Altro e selezionate Impostazioni. Nella pagina che si apre, cliccate su Carte e conti bancari, poi cliccate su Collega carta o conto bancario e selezionate Conto bancario. Inserite l'IBAN del conto. 

La conferma del conto avverrà con le stesse modalità viste sopra. 

A questo link trovate invece la guida su come spostare il saldo PayPal sul proprio conto.

Come collegare PayPal alla carta

Se invece volete sapere come collegare una carta al vostro conto PayPal, la procedura è molto simile a quanto visto sopra, ma tenete presente che PayPal vi consente di aggiungere fino a quattro carte (anche se in un'altra sezione ne vengono nominate otto), mentre se il conto è verificato potete arrivare a 24. 

PayPal accetta tutte le carte dei circuiti internazionali, come Visa e Mastercard, anche prepagate.

Per farlo da sito Web, andate sulla pagina principale di PayPal. Qui cliccate in alto a destra su Accedi e nei campi appositi inserite i vostri dati di accesso, email e password. Cliccate sul pulsante Accedi e se avete impostato un'autenticazione a due fattori date l'autorizzazione a seconda del metodo che avete scelto tra codice OTP, da SMS, WhatsApp o app di Autenticazione, conferma sull'app o una chiamata.

Cliccate su Avanti e sarete nella Home del vostro conto PayPal.

A questo punto per aggiungere una carta dovrete cliccare sul pulsante Wallet in alto, poi cliccate in alto sul pulsante Collega una carta. Si aprirà una finestra in cui dovrete inserire i dati della carta. Inserite il numero della carta, selezionate il tipo di carta, digitate la scadenza e il codice di sicurezza, confermate o selezionate un nuovo indirizzo di fatturazione e cliccate sul pulsante Collega carta.

come collegare paypal al conto

Se volete compiere la stessa operazione da app, dopo averla installata da Google Play o App Store, effettuate l'accesso inserendo la vostra email e password ed eventualmente autorizzando l'operazione tramite autenticazione a due fattori.  

Nella schermata principale, toccate in basso a destra Wallet e nella pagina che si apre toccate il pulsante "+". Dal basso spunterà una finestra, selezionate Carte di debito e credito e nella pagina successiva inserite numero della carta nel campo apposito, oppure ancora meglio toccate Scansiona carta per far fare tutto all'app.

Se optate per questa seconda soluzione, date il consenso all'app PayPal di accedere alla fotocamera del telefono e inquadrate la carta nello spazio indicato. 

come collegare paypal al conto

È probabile che dopo aver aggiunto una carta PayPal vi chieda di confermarla in secondo tempo per farsi autorizzare i pagamenti. In questo caso, accanto ai dati della carta nella sezione Wallet apparirà il link Conferma carta. A questo punto dovete confermare la carta di credito o di debito per poterla usare con PayPal, in modo da verificare che la carta sia valida e vi appartenga.

Per farlo, cliccate su Wallet da sito e cliccate sulla carta da confermare. Cliccate sul link Conferma carta e dopo aver letto le informazioni cliccate su OK. Quando effettuate questa operazione, PayPal addebiterà un piccolo importo sulla carta di credito o di debito (dovrete dare conferma attraverso il vostro sistema di pagamento, Nexi o altri).

Questo addebito sarà riportato sull'estratto conto della carta insieme a un codice PayPal a quattro cifre entro 2-3 giorni lavorativi, e se richiedete il codice PayPal più di una volta (potete farlo fino a tre volte), vedrete più di un addebito sull'estratto conto della carta.

In questo caso dovete usare il codice più recente. Se non avete accesso agli estratti conto della carta online, cercate il codice quando ricevete l'estratto conto tramite posta.

Quando avete in mano il codice, cliccate su Wallet da sito e cliccate sulla carta da confermare. Inserite il codice di quattro cifre e cliccate su Conferma. Non appena avrete confermato la carta, PayPal vi rimborserà subito l'addebito, che verrà accreditato entro 30 giorni dalla data del rimborso.

È sicuro collegare PayPal al conto

In caso vi venga il dubbio se collegare il vostro conto corrente o carta di credito a PayPal sia sicuro, vi sarà di conforto sapere che PayPal è una delle piattaforme per i pagamenti online più sicure su Internet.

Tutte le transazioni che avvengono attraverso PayPal sono protette da una crittografia dei dati avanzata, e l'azienda offre ulteriori protocolli di protezione, sia per chi compra che per chi vende, come le transazioni monitorate costantemente per prevenire frodi, email di phishing e furti di identità, oltre al fatto che dei dati del vostro conto o carta siano visibili ai dipendenti solo le ultime quattro cifre.

Ma non solo. PayPal offre la Protezione acquisti, che per acquisti idonei permette il rimborso in caso l'articolo non sia arrivato o non corrisponda alla descrizione del venditore (avete 180 giorni di tempo per aprire una contestazione).

Detto questo, nessun sistema online è sicuro al 100% e potete mettere in pratica una serie di comportamenti per migliorare la sicurezza del vostro account. 

Per prima cosa, è consigliato impostare un metodo di autenticazione a due fattori, meglio se non tramite SMS ma tramite app di autenticazione (come Google Authenticator o Microsoft Authenticator, per esempio).

In secondo luogo, PayPal è un bersaglio popolare per hacker e truffatori, quindi diffidate da messaggi o email che fingono di essere di PayPal e vi chiedono di condividere informazioni personali o di scaricare un software (che è un malware) sul dispositivo (cosa che PayPal non farà mai). Un'altra tecnica è, sempre attraverso una email, di richiedere di cliccare su un link per risolvere un problema relativo al conto.

PayPal vi avverte di prestare attenzione a email con saluti generici, grammatica scorretta, URL "strani", con allegati, avvertimenti allarmanti, richiesta di informazioni personali. 

In generale, per essere sicuri, se si riceve un'email da PayPal è sempre buona norma non cliccare sul link ma digitare l'indirizzo dell'azienda direttamente sul browser, o scrivere paypal su Google e cliccare sul primo risultato. Non si può sbagliare, in questo modo.

Impossibile collegare PayPal al conto o alla carta

Avete provato le soluzioni indicate qui sopra ma vi è risultato impossibile collegare un conto a PayPal? Ecco alcune possibili spiegazioni. 

Innanzitutto, assicuratevi che il nome sul conto bancario corrisponda a quello riportato sul conto PayPal. Inoltre non potete collegare un conto bancario a più di un conto PayPal alla volta. Provate a rimuovere il conto bancario dal conto PayPal al quale è attualmente collegato. In alternativa, è possibile che questo conto sia già stato collegato a tre conti PayPal.

Non potete collegare un conto bancario a più di tre conti PayPal in tutto.

Altre spiegazioni sono perché magari il conto non è presso una banca nello stesso Paese del conto PayPal. Al limite, per alcuni Paesi, potete anche usare un conto bancario statunitense. Oppure la banca non è compatibile con PayPal, come potrebbe avvenire per la maggior parte dei conti bancari esclusivamente online o prepagati.

Se i codici dei versamenti che avete immesso per confermare il vostro conto bancario non sono stati accettati dal sistema di PayPal, tenete presente che se li immettete in modo errato per tre volte, il conto bancario verrà disabilitato e rimosso dal conto PayPal, e a quel punto dovete contattare l'assistenza per riattivare il conto bancario nel sistema.

Se invece non siete riusciti a collegare una carta al vostro conto PayPal, questo potrebbe essere dovuto a una serie di problemi. Per esempio, l'indirizzo di fatturazione che avete immesso quando avete collegato la carta al conto PayPal è diverso da quello riportato sull'estratto conto della carta.

Come misura di sicurezza, dovete immettere l'indirizzo di fatturazione esattamente come riportato sull'estratto conto della carta.

Se avete la certezza di aver immesso i dati correttamente, contattate la società emittente della carta. Talvolta, in seguito a una modifica recente, l'aggiornamento dei dati potrebbe richiedere più tempo.

In caso l'addebito di autorizzazione venga rifiutato dalla società emittente della carta, contattatela per scoprire perché la richiesta di autorizzazione da parte di PayPal è stata rifiutata. Una volta risolto il problema, potete provare ad aggiungere di nuovo la carta.

In alternativa, è possibile che abbiate superato il limite di carte sul conto, e a quel punto dovete rimuovere almeno una carta dal vostro conto. Potete avere fino a quattro (anche se in alcune sezioni del sito ne vengono citate otto) carte collegate al conto alla volta. Inoltre tenete presente che una carta può essere collegata a un solo conto PayPal alla volta.

In questo caso, dovete rimuoverla. 

Infine, se avete sbagliato a digitare il CVV per tre volte, la procedura sarà bloccata e dovrete contattare l'assistenza per aiuto e sbloccare la carta.

Domande e risposte

Collegare un conto bancario a PayPal vi consente di effettuare pagamenti online in tutta sicurezza.  Ma non solo, il collegamento del conto permette anche di inviare e ricevere denaro da amici e parenti, in modo semplice e sicuro.  
Collegare un conto bancario a PayPal è totalmente gratuito e vi evita di inserire i vostri dati bancari quando dovete effettuare un pagamento o trasferire del denaro (o riceverlo).  Per confermare il conto, PayPal accrediterà 0,01 centesimi sul vostro conto insieme a un codice che dovrete inserire nel sito per verifica.
Ci potrebbero essere diversi motivi per cui PayPal non collega un conto bancario. Potrebbe essere perché il nome sul conto bancario non corrisponde a quello riportato sul conto PayPal, oppure perché cercate di collegare un conto bancario a più di un conto PayPal alla volta, o perché quel conto è già stato collegato a tre conti PayPal. Altre spiegazioni sono perché magari il conto non è presso una banca nello stesso Paese del conto PayPal, oppure la banca non è compatibile con PayPal. È inoltre possibile che se avete sbagliato tre volte a immettere il codice del versamento per confermare il vostro conto bancario il conto sia stato disabilitato e dovete contattare l'assistenza.
Mostra i commenti