Come condividere file online gratis e in tutta sicurezza

Guida pratica alla condivisione di file online, anche di grandi dimensioni: scegliere il servizio giusto non sarà più un problema!
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come condividere file online gratis e in tutta sicurezza

Se dovete condividere un file con qualcuno, a seconda delle sue dimensioni potreste dover usare strumenti diversi. Se infatti l'email è il metodo più immediato, in molti casi è meglio affidarsi a servizi specifici di condivisione.

Andiamo a vedere come condividere file online, oltre a vedere perché farlo e quali strumenti avete a disposizione, gratis. Inoltre scopriremo nel dettaglio come usare alcuni servizi come Google Drive e Dropbox, per poi capire le migliori pratiche per la sicurezza. 

E nel caso doveste condividere file di grandi dimensioni? Non preoccupatevi: anche in questo caso ci sono delle piattaforme adatte a voi: non perdiamo tempo e andiamo a scoprirle. 

Indice

Perché condividere file online

Condividere dei file online significa caricare, archiviare e accedere a dei contenuti, come documenti o video, tramite Internet.

Questa operazione consente di inviare dei file ad altri, indipendentemente dalla loro posizione fisica. 

Il primo motivo di condividere file online è legato quindi alla posizione. Pensate a un contenuto salvato su una chiavetta USB: potete passarlo a un'altra persona solo se siete fisicamente in contatto.

Inoltre uno strumento di questo tipo è più veloce. Una volta caricati i file, potete accedervi via browser o condividerli tramite link o email in un attimo.

Ci sono però altri motivi per scegliere la condivisione di file online. Uno è l'affidabilità. Una volta su un servizio di archiviazione o di trasferimento, i file sono salvati su server appositi. Questi sono progettati per fornire elevati livelli di affidabilità, oltre a crittografare i documenti per garantire la massima sicurezza. 

Infine, condividere i file online consente di collaborare a un progetto, in quanto più persone possono accedere allo stesso documento.

Si possono invitare diversi utenti, e impostare differenti livelli di autorizzazioni, come consentire solo la lettura o anche la modifica.

Scegliere la piattaforma di condivisione di file giusta

Quindi condividere file online è un ottimo modo per inviare documenti, video o immagini a qualcun altro. Ma come scegliere lo strumento giusto e quale scegliere?

Quando si seleziona un servizio di condivisione file online, bisogna considerare diversi aspetti. Il primo riguarda la sicurezza e il livello di privacy fornito dal servizio. Dopo tutto, state caricando i vostri documenti su un server esterno e non sull'hard disk del vostro computer. Anche la conformità con il GDPR o altri standard sono importanti, soprattutto in caso dobbiate usare lo strumento per lavoro.

Il secondo è il prezzo. Non si vuole pagare? In questo caso lo spazio a disposizione per l'archiviazione o il trasferimento saranno limitate, ma non per tutti sono la stesse. 

Inoltre bisogna valutare la facilità d'uso e la compatibilità con i vari dispositivi e sistemi operativi.

Infine, alcuni servizi funzionano meglio per l'archiviazione e la collaborazione, altri per il trasferimento. Spesso sono usati allo stesso modo, ma presentano importanti differenze. 

Un servizio di archiviazione come Google Drive o Dropbox consente di avere i file sempre a disposizione. Si può scegliere se condividerli con certe persone, anche per collaborare, o con chiunque. 

Un servizio di trasferimento, come WeTransfer, è pensato invece per trasferire i file a qualcuno, tramite link o email. In questo caso non vi servirà come spazio o backup su cloud su cui conservare i documenti ed eventualmente condividerli. Servirà principalmente per inviarli a qualcun altro, e in molti casi potrebbe funzionare meglio.

Quali sono le piattaforme di condivisione tra cui scegliere

Come condividere file online

Ma quali sono i servizi di condivisione tra cui scegliere? Ce ne sono tantissimi, di cui numerosi estremamente validi e la cui scelta può dipendere anche dal vostro sistema operativo.  

Siete legati all'ecosistema Apple? iCloud allora potrebbe essere un servizio adatto a voi.

Anche perché a seconda dello spazio a disposizione consente di condividere file fino a 50 GB. Se siete utenti Android, potreste approfittare dei 15 GB di spazio gratuito a disposizione su Google Drive, come vedremo tra poco

Nel caso invece usiate un PC Windows, potete sfruttare lo spazio gratuito di OneDrive. Il servizio di Microsoft offre infatti 5 GB di spazio di archiviazione cloud gratuito per allegati email, file e foto. Altri servizi di archiviazione estremamente validi sono Dropbox, iDrive, Sync, Proton Drive e Box

Se invece cercate una piattaforma per trasferire file, potete rivolgervi ad altri strumenti. Tra questi, molto popolare è WeTransfer di Mozilla. Quelli che offrono il maggior quantitativo di spazio gratuito sono però:

  • Swiss Transfer
  • Wormhole
  • SendBig
  • Mega
  • Send-Anywhere
  • MediaFire
  • Koofr

Come utilizzare Google Drive per condividere file

Google Drive è uno dei servizi di archiviazione online, condivisione e collaborazione più usati al mondo. Lo spazio gratuito a disposizione è di ben 15 GB, ma tenete presente che è suddiviso tra Gmail, Foto e tutti i documenti di Drive. Per questo motivo a volte potrebbe essere necessario liberare dello spazio.

In alternativa, potete sfruttare i piani a pagamento Google One, che partono da 1,99 euro al mese per 100 GB

Ma come utilizzare Google Drive per condividere file? Per un approfondimento più particolareggiato, vi rimandiamo al nostro articolo dedicato. Vediamo comunque come fare, da telefono e da computer. 

Come condividere file su Google Drive da Android o iPhone

Come condividere file online

Se volete condividere un file con Google Drive da telefono, avviate l'omonima app. In caso operiate da iPhone, dovrete prima installarla da App Store ed effettuare l'accesso con il vostro account Google. 

Successivamente, caricate un file toccando il pulsante "+" in basso a destra. Selezionate Carica file e scegliete Foto e Video o Sfoglia, per caricare un file dalla memoria del telefono. 

A caricamento completato, toccate i tre puntini a destra del nome del file e scegliete Condividi. Adesso inserite il nome o l'indirizzo email delle persone con cui condividere il file, poi scegliete il tipo di autorizzazioni da concedere.

Se toccate i tre puntini in alto a destra potete impostare ulteriori opzioni, come limitare l'accesso al file. 

In alternativa, potete condividere direttamente il link toccando Copia link invece di Condividi. Anche in questo caso potete impostare la gestione degli accessi, poi condividete il link via un'app di messaggistica o altro a vostra scelta. Volendo, si può condividere anche con WhatsApp.

Come condividere file su Google Drive da computer

Come condividere file online

La vostra intenzione invece è di condividere i file usando Google Drive ma da computer? In questo caso avete due opzioni. La più semplice è usare la pagina Web del servizio, oppure potete sfruttare l'app desktop. Vediamo entrambe le possibilità.

Se volete operare dal sito Internet di Google Drive, avviate un browser e recatevi sulla pagina relativa. Cliccate su Vai a Drive ed eventualmente effettuate l'accesso con il vostro account Google.

A questo punto cliccate su Nuovo in alto a sinistra e selezionate Caricamento di file.

Ora selezionate il file da trasferire dal computer e cliccate sul pulsante Apri per avviarne il caricamento.

Adesso per condividerlo cliccateci sopra con il pulsante destro del mouse e selezionate Condividi. Nella finestra che si apre inserite l'indirizzo email delle persone o il loro nome nella casella con la scritta Aggiungi persone e gruppi.

Impostate le regole di utilizzo e sotto Accesso generale scegliete se limitare l'accesso o permetterlo a chiunque abbia il link. Infine, cliccate su Invia. 

In alternativa, potete utilizzare l'app desktop di Google Drive, disponibile per Windows o Mac. Potete scaricarla da qui, poi cliccate su Scarica Drive per desktop.

Dopo averla installata ed effettuato l'accesso, potete copiare nella cartella relativa i file da caricare sul servizio di archiviazione. Infine entrate nella cartella di Google Drive sul computer e cliccate sul file appena copiato con il tasto destro del mouse. Selezionate Condividi con Google Drive e nel campo Aggiungi persone e gruppi inserite i contatti con cui condividere il file. 

Impostate le regole di accesso e utilizzo e cliccate su Invia o Condividi. 

Condivisione file con Dropbox

Dropbox ha creato due strumenti per la condivisione di file.

Quello integrato in Dropbox, che nel piano gratuito offre 2 GB di spazio su cloud, o Dropbox Transfer, per l'invio diretto di file. In questo caso, il limite delle dimensioni del file per gli utenti gratuiti è di 100 MB.

Vediamo come condividere un file con Dropbox, da telefono o computer.

Come condividere un file con Dropbox da Android o iPhone

Come condividere file online

Per condividere da telefono, installate per prima cosa l'app sul vostro dispositivo Android o iPhone. Avviatela ed effettuate l'accesso, poi toccate in basso il pulsante "+" e selezionate Crea o carica un file per caricare un file. Sceglietelo dal telefono e a caricamento avvenuto toccate in basso l'icona File. 

Individuate il file da condividere e toccate i tre puntini alla destra del nome. Poi selezionate Condividi e poi toccate i tre puntini in basso a destra (Android) o Invia link (iPhone). 

Ora indipendentemente dalla piattaforma selezionate un'app con cui condividere il link al file e inviarlo a chi desiderate.

Toccando Gestisci accesso (Android) o Impostazioni file (iPhone) potete impostare chi può accedere al file.

Come condividere un file con Dropbox da computer

Se preferite agire da computer, potete utilizzare il sito Web del servizio o l'app desktop. Da Web, andate sulla pagina del servizio ed effettuate l'accesso. Per caricare un file, cliccate in alto su Carica e selezionate un file dal computer.

Ora per condividerlo, individuatelo all'interno della cartella in cui l'avete caricato. Poi passateci sopra con il cursore del mouse e cliccate sull'icona con un quadrato e la freccia verso l'alto che apparirà. Se volete gestire prima le autorizzazioni, cliccate su Gestisci autorizzazioni.

Come condividere file online

Ora potete digitare l'indirizzo email delle persone con cui condividere il contenuto o cliccate su Copia link. Nel primo caso, dopo aver selezionato il contatto (volendo potete importare i vostri contatti) cliccate su Condividi file. Nel secondo, avrete copiato il collegamento al file e potrete incollarlo nell'app di messaggistica o email che preferite.

Nel caso preferiate utilizzare l'applicazione desktop, scaricatela da qui cliccando su Scarica app Dropbox. Dopo averla installata, avviatela ed effettuate l'accesso con il vostro account Dropbox. 

Per condividere un file, caricatelo aprendo la cartella Dropbox sul computer. Premete Windows + E (Windows) o cliccate sul Finder (Mac) e cliccate a sinistra su Dropbox. Ora trasferite un file da una cartella nel computer. 

Adesso per condividerlo entrate nella cartella Dropbox e cliccate sul file con il tasto destro del mouse. Appariranno una serie di opzioni legate a Dropbox: selezionate Condividi. 

Inserite gli indirizzi email delle persone con cui volete condividere il file e poi cliccate su Condividi, dopo aver scelto le opzioni di accesso. In alternativa, potete copiare un link lasciando vuoto il campo degli indirizzi e cliccando su Crea link. Poi cliccate su Copia link e incollatelo dove volete per condividerlo.

Condividere file di grandi dimensioni: le soluzioni principali

Gli strumenti che abbiamo indicato qui sopra vi permettono di condividere online file anche di grandi dimensioni, ma in alcuni casi potrebbe esservi più comodo un servizio diverso.

Andiamo a vedere i più popolari e comodi.

WeTransfer

Come condividere file online

WeTransfer è il servizio gratuito per inviare file di grandi dimensioni più noto e popolare, anche se presenta un limite di 2GB per l'invio di file. Per usarlo, andate al sito di WeTransfer e cliccate su Carica file, per poi scegliere i file o le cartelle da trasferire.

Aggiungete l'indirizzo email del destinatario e del mittente, componete un eventuale messaggio e cliccate su Trasferisci.

Swiss Transfer

Come condividere file online

Ma perché limitarsi a 2 GB? Ci sono molte alternative a WeTransfer eccezionalmente valide e semplici da usare. Swiss Transfer, per esempio, consente di inviare fino a 50 GB

Per usarlo, andate sulla pagina del servizio e cliccate su Accetto per accettare i termini del servizio. Successivamente, cliccate sul pulsante "+" per aggiungere i file (non cartelle). Si apre la finestra del gestore file del computer e potrete selezionarli, poi potete scegliere se inviare un link via email o ottenere un link da condividere.

Nel primo caso, inserite gli indirizzi email dei vostri contatti nel campo Inviare file a e sotto digitate il vostro indirizzo email. Infine, cliccate su Trasferire. Per copiare il link, cliccate sulla voce link per copiarlo e condividetelo come volete.

Wormhole

Come condividere file online

Wormhole è uno strumento dotato di crittografia open source che consente di condividere gratuitamente file fino a 10 GB. Per usarlo, andate sul sito ufficiale e cliccate su Seleziona i file da inviare. Scegliete se inviare file o cartelle e si aprirà una finestra del vostro gestore file, che vi permetterà di cliccare sui contenuti da inviare.

Il sito cambierà con una gradevole animazione e vi mostrerà un link, che potrete copiare e inviare a chi volete.

Mega

Mega consente invece di condividere file fino a 20 GB, anche se richiede una registrazione. Per usarlo, andate sul sito del servizio e cliccate su Crea un account.

Dopo aver completato la registrazione via email, cliccate in alto a sinistra su Upload e selezionate File. Dopo aver caricato un file, individuatelo nella pagina di Mega e passateci sopra con il mouse.

Cliccate sui tre puntini in basso a destra e selezionate Ottieni link.

Successivamente, cliccate su Copia e inviate il link a chi desiderate. 

Come condividere i file online in sicurezza: gli errori da evitare

Come condividere file online

Quali sono i rischi di condividere file online? Vediamo i principali:

  • Accesso non autorizzato ai documenti, nel caso di contenuti sensibili per cui non avete limitato i permessi
  • Accesso non autorizzato al servizio, per esempio non usando una password efficace o l'autenticazione a due fattori
  • Fuga di dati: i dati caricati su una piattaforma non sono sufficientemente protetti o crittografati e un attacco consente di appropriarsene.
  • Malware e virus: il rischio di scaricare o condividere (anche a vostra insaputa) contenuti contenenti malware.
  • Attacchi di phishing, ovvero il rischio che un malintenzionato crei link a file apparentemente legittimi. Cliccandoci sopra, però si viene reindirizzati a siti web dannosi o viene scaricato direttamente un malware sul dispositivo.

I modi per mitigare questi rischi sono diversi. Il primo è usare un programma di condivisione affidabile e con crittografia.

In secondo luogo, assicurarsi che la crittografia sia abilitata. 

Inoltre impostate un rigoroso controllo degli accessi, per esempio non consentendo a chiunque abbia il link di accedere al file. Indicate il nome o l'email dei contatti che possono accedervi.

Se possibile, proteggete i file condivisi con una password. Non tutti i servizi consentono di farlo, e molti lo fanno solo a pagamento, ma è una funzione essenziale per la sicurezza. 

Un altro modo per proteggere i vostri documenti è impostare l'accesso al servizio di condivisione con l'autenticazione a due fattori. Questo mitiga i rischi di accessi non autorizzati. 

Infine, aggiornate sempre i programmi, nel caso usiate app desktop o mobili, e controllate sempre l'esistenza di malware. Questo vale sia prima di condividere un file, ma soprattutto prima di scaricarlo sul computer. 

Domande e risposte

Se volete condividere un file online gratuitamente, potete utilizzare WeTransfer, Google Drive o Dropbox. Per ogni dettaglio, date un'occhiata alla nostra guida
Se volete condividere un file con altre persone, potete usare un servizio di condivisione file come Google Drive, Dropbox o altri. Date un'occhiata alla nostra guida per tutti i dettagli.

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici