Come creare un itinerario su Google Maps, da iPhone, Android e PC

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come creare un itinerario su Google Maps, da iPhone, Android e PC

Le app di navigazione hanno cambiato il nostro modo di viaggiare o anche solo effettuare gli spostamenti quotidiani, e grazie alle loro numerose funzioni che ci danno indicazioni su traffico o situazioni del percorso, ci fanno risparmiare un sacco di tempo.

Ma come creare un itinerario su Google Maps? Il popolarissimo strumento della GrandeG ci consente, sia da telefono che da computer, di pianificare la strada più veloce, più economica o sostenibile per raggiungere un luogo, a piedi, in auto o con altri mezzi. 

Vediamo come usarla, anche per creare itinerari a tappe o percorsi GPX, oltre a ricordarvi il nostro approfondimento su come condividere la posizione su Google Maps.

Indice

Come creare un itinerario su Google Maps

Creare un itinerario con Google Maps è questione di pochi minuti, e vi consente di pianificare i vostri spostamenti o sapere a che ora arriverete in un determinato luogo.

Che stiate operando da telefono o da computer, la piattaforma mette a vostra disposizione una serie di strumenti per ottenere il tragitto più veloce, con opzioni di personalizzazione a seconda del mezzo di trasporto e delle vostre esigenze. Andiamo a scoprirle!

Da telefono Android e iPhone

La situazione più comune in cui vi troverete per creare un itinerario su Google Maps è da telefono o tablet, in quanto lo userete per ottenere indicazioni per trovare un ristorante, un negozio o la casa di qualche conoscente. L'app è infatti il vostro compagno ideale, sia che andiate a piedi, in bicicletta, con i mezzi o in auto, e vi consente non solo di creare un itinerario da seguire al momento, ma anche da salvare sul dispositivo e consultare offline, magari se vi trovate all'estero e non avete connessione Internet.

Per prima cosa, quindi, installatela sul vostro dispositivo, da qui per Android (dove sarà molto probabilmente già installata) e da qui per iPhone.

A questo punto avviatela, effettuate l'accesso con il vostro account Google e date il consenso all'utilizzo della posizione, poi siete pronti per creare il vostro itinerario.

Toccate in basso a destra il pulsante (tondo su iPhone, quadrato con i bordi arrotondati su Android) con la freccia verso destra, poi in alto inserite, nel campo con la scritta La tua posizione, l'indirizzo o il luogo di partenza scegliendolo dall'elenco mentre scrivete (potete lasciarlo così se volete utilizzare la posizione attuale come punto di partenza).

Come creare un itinerario su Google Maps

Subito sotto, toccate il campo con la scritta La tua destinazione e nella schermata successiva potete inserire un indirizzo o un luogo, scegliendolo dall'elenco di quelli consigliati mentre scrivete. In alternativa, toccate la voce Scegli sulla mappa subito sotto e nella pagina successiva spostate la mappa, eventualmente anche ingrandendola con il pizzico in dentro o in fuori, per impostare il luogo di arrivo sulla "x" sotto al segnaposto rosso al centro della mappa.

Poi toccate OK in fondo allo schermo.

Nella pagina successiva, in alto, troverete una riga con una serie di mezzi di trasporto (auto, mezzi pubblici, a piedi, in bici, in taxi, in aereo). Scorretela e toccate quello che meglio si adatta alla vostra situazione (a piedi l'itinerario non sarà una linea continua ma a puntini).

Sulla mappa noterete che molto probabilmente Maps vi proporrà non un solo itinerario, ma diversi. In blu quello suggerito (più veloce o meglio allineato con le vostre selezioni), mentre in grigio quelli alternativi. Toccando un itinerario alternativo, questo diventerà blu. 

Come creare un itinerario su Google Maps

A seconda delle esigenze e del percorso, potreste voler impostare altre opzioni, per esempio per selezionare attività che consentono l'accesso in sedia a rotelle, oppure un percorso in auto che non preveda pedaggi o l'utilizzo del traghetto. Toccate in alto a destra l'icona con tre puntini, poi toccate la voce Opzioni. 

Questo campo cambierà a seconda del mezzo e del viaggio.

Come dicevamo, se state andando in un negozio o un'attrazione, potete selezionare la possibilità di accedere con sedia a rotelle, mentre se state pianificando un viaggio in auto potete impostare alcune preferenze come evitare le autostrade, i traghetti, oppure fornire il percorso più ecologico, o anche indicare il carburante del veicolo. Queste opzioni si attivano attraverso un interruttore, che se abilitato diventa colorato. 

Per uscire da questa schermata, toccate la freccia in alto a sinistra e tornerete nella pagina di creazione dell'itinerario. In questo menu che appare toccando l'icona con tre puntini, vedrete alcune opzioni, tra cui Imposta ora di partenza e arrivo. Toccando questa voce, potrete impostare un'ora e una data per la partenza o per l'arrivo. 

Avete alcune schede a disposizione: Adesso, che imposta la data e l'ora attuale, Partenza alle ore, che vi permette di impostare data e ora di partenza, e Arrivo entro le ore, per impostare data e ora di arrivo.

Quando avete finito, toccate Fine in basso a destra.

Sempre toccando l'icona con tre puntini, da iPhone potete impostare un promemoria per la partenza, che vi consente di organizzarvi e non rischiare di arrivare tardi a un appuntamento. Toccate Imposta promemoria per la partenza dopo aver toccato l'icona con tre puntini in alto a destra e impostate ora di partenza e arrivo, poi toccate Crea promemoria, che vi avviserà con una notifica di Maps quando sarà l'ora di partire.

C'è un'altra voce interessante nel menu che appare dopo aver toccato l'icona con tre puntini, Condividi le indicazioni (da iPhone, mentre da Android si chiama Condividi indicazioni stradali). Toccando questa voce, potrete condividere l'itinerario con i vostri contatti.

Da Android, inoltre potete toccare la voce Condividi la posizione, che vi consente di condividere la vostra posizione per un certo periodo di tempo, che va da 15 minuti a 1 giorno, in modo che il contatto a cui decidete di inviarla sappia sempre dove siete in quel periodo (utile per esempio se dovete andare a cena da amici e far sapere se ritardate in modo che sappiano regolarsi).

A questo punto siete pronti per avviare la navigazione. Per farlo, toccate il pulsante Avvia in basso a sinistra e la navigazione partirà, ma c'è ancora una funzione che non abbiamo esplorato. Alla destra del pulsante Avvia, troverete il pulsante Dettagli, che mostra le indicazioni momento per momento della navigazione, e, a seconda del vostro itinerario, il pulsante Fissa (con una puntina da disegno). Questo consente di salvare l'itinerario in caso vogliate avviarlo in un secondo momento. 

In alternativa, da telefono Android, toccate l'icona con tre puntini in alto a destra e selezionate la voce Aggiungi itinerario alla schermata Home, che vi consente di recuperarlo toccando semplicemente un'icona dalla schermata iniziale del telefono.

Da computer

Volete sapere come creare un itinerario con Google Maps ma da computer? In questo caso, dovete agire da browser web, in quanto la GrandeG non offre un'app desktop per la sua app di navigazione, proprio come per quasi tutti i suoi servizi.

Questa soluzione è ideale per programmare un viaggio o controllare la situazione del traffico prima di partire, vediamo come usarla. Avviate un browser e andate all'indirizzo di Google Maps, poi se volete sincronizzare le vostre destinazioni salvate, potete effettuare l'accesso cliccando su Accedi in alto a destra e inserendo i vostri dati di accesso, email e password.

Ora cliccate sul pulsante blu con la freccia verso destra che vedete a destra dell'icona a forma di lente d'ingrandimento, nel campo di ricerca in alto a sinistra.

In alto, inserite il punto di partenza, un luogo o un indirizzo, e selezionatelo dall'elenco che appare. Se volete, potete cliccare su un punto sulla mappa a destra o in basso su La tua posizione (dovete consentire al browser di accedere alla posizione). Allo stesso modo, nel campo sotto inserite la destinazione inserendo luogo o indirizzo e scegliendo dall'elenco di proposte, oppure cliccando sulla mappa. 

A destra dei due campi vedete un'icona con due frecce, una verso l'alto e una verso il basso: se ci cliccate sopra invertirete la partenza con l'arrivo e viceversa.

Come da app per dispositivi mobili, Maps vi offrirà un itinerario più veloce in blu, e altri in grigio come alternative, ma potete effettuare delle scelte ulteriori. In alto a sinistra, scegliete il mezzo di trasporto cliccando sull'icona relativa, oppure fatevi consigliare dalla piattaforma cliccando su Migliore. 

Ma non è finita. Cliccando sulla voce Opzioni, in basso, potrete effettuare alcune scelte come la possibilità di evitare autostrade, pedaggi e traghetti (a seconda del tipo di percorso), o cambiare l'unità di misura. Effettuata la scelta, cliccate su Chiudi.

A questo punto, se si tratta di un tragitto con un mezzo di trasporto, potete cliccare sul menu a tendina con la scritta Partenza adesso e impostare un orario di partenza e/o di arrivo entro una certa ora. 

Come creare un itinerario su Google Maps

C'è un'ultima operazione che potete compiere. Se il tragitto non vi soddisfa potete cambiare percorso cliccando su un punto dell'itinerario sulla mappa con il tasto del mouse, tenendolo premuto e trascinando l'itinerario per "forzarlo" a prendere un'altra strada.

Adesso, se volete e avete effettuato l'accesso a Google Maps, potete inviare le indicazioni stradali appena ottenute al telefono, in modo da poter navigare direttamente. 

Per farlo, cliccate sulla voce Invia indicazioni stradali al tuo telefono a sinistra, sotto alle voci Partenza adesso e Opzioni. Se invece volete condividere l'itinerario cliccate sul menu con tre linee orizzontali in alto a sinistra e selezionate la voce Condividi o incorpora mappa.

Questo vi consentirà di ottenere un link che potete condividere tramite Facebook, Twitter o Gmail, oppure di copiare il link cliccando su Copia link e incollarlo dove preferite.

Se invece preferite stamparlo per averlo sottomano in versione cartacea, sempre dopo aver cliccato sull'icona con tre linee orizzontali in alto a sinistra selezionate la voce Stampa, e potrete stampare la mappa - eventualmente aggiungendo delle note - cliccando in alto a destra sul pulsante Stampa. 

Come creare un itinerario con tappe su Google Maps

Avete creato un itinerario ma vi siete accorti che volete aggiungere delle tappe, magari per fermare a salutare dei parenti o degli amici, oppure perché vi hanno detto che lungo la strada c'è un ristorante che dovete assolutamente provare? 

Semplicissimo, vediamo come fare, da app per dispositivi mobili o computer, tenendo presente che potete aggiungere un massimo di dieci tappe.

Se avete bisogno di più tappe, potete salvare un itinerario con il servizio My Maps (ecco come usarlo), che consente di creare mappe a più livelli, con un limite di dieci tappe per livello e un massimo di dieci livelli, per un totale di cento tappe

Da telefono Android e iPhone

Se volete sapere come creare un itinerario con tappe con Google Maps da telefono Android o iPhone, per prima cosa seguite le istruzioni che vi abbiamo appena descritto nel precedente capitolo

Brevemente, avviate Google Maps e toccate il pulsante con la freccia verso destra in basso a destra, poi inserite un luogo di partenza e uno di arrivo, e arriverete alla mappa con i percorsi consigliati. Dopo aver impostato le opzioni di vostra scelta, come il mezzo di trasporto o eventuali preferenze (come evitare le autostrade), toccate i tre puntini in alto a destra e selezionate la voce Aggiungi tappa.

In alto, vedrete un terzo campo da riempire, toccatelo e inserite un luogo o un indirizzo, selezionandolo dai suggerimenti che appaiono man mano che scrivete, oppure toccate un punto sulla mappa. 

Come vedete, a destra del campo in cui avete inserito la tappa, così come nel luogo di partenza e di arrivo, c'è un'icona con tre linee orizzontali. È una "maniglia", e potete toccarla e tenerla premuta per trascinarla in alto o in basso per cambiare l'ordine tra i luoghi. Se sbagliate, potete eliminare la tappa toccando la "x" sulla destra. 

Se invece volete aggiungere un'altra tappa, vedrete apparire un quarto campo: toccatelo e potrete inserire una nuova località o indirizzo. Quando avete finito, toccate la voce Fine sulla destra. Tornerete all'itinerario così composito, e potrete avviarlo toccando Avvia in basso a sinistra.

Come creare un itinerario su Google Maps

Da computer

Anche da computer è possibile creare un itinerario a tappe. La procedura da seguire è la stessa spiegata nel capitolo precedente, quindi andate sul sito di Google Maps, cliccate sull'icona blu con la freccia bianca nel campo in alto a destra e nella pagina successiva inserite il luogo di partenza e arrivo.

Dopo aver impostato le vostre opzioni e scelto il percorso, cliccate sulla voce "+ Aggiungi destinazione". Questo farà apparire un nuovo campo vuoto, inserite un indirizzo o il nome di un luogo e selezionatelo dall'elenco, oppure cliccate sulla mappa.

La destinazione sarà aggiunta per ultima, ma se si tratta di una tappa intermedia potete semplicemente trascinarla. Passate con il cursore del mouse sul campo della tappa: apparirà un'icona con sei punti sulla sinistra, cliccateci sopra con il tasto sinistro del mouse, tenete premuto e trascinate la tappa in su o in giù.

Come creare un itinerario su Google Maps

Se invece volete aggiungere altre tappe, ripetete l'operazione. Quando siete soddisfatti, potete scegliere se cliccare sulla voce Invia indicazioni stradali al tuo telefono per inviarle al telefono o condividerla o stamparla come abbiamo visto sopra.

Come creare un percorso GPX su Google Maps

Se volete creare un percorso GPX con Google Maps, non dovete fare altro che creare un itinerario come descritto nei capitoli precedenti, poi condividerlo ed esportarlo, e infine convertirlo usando un programma di terze parti.

Per prima cosa, create un itinerario come descritto qui, poi, quando avete finito, dovete condividere la mappa. È consigliato operare da computer, quindi dopo aver creato l'itinerario cliccate sulle tre linee orizzontali in alto a sinistra, poi selezionate Condividi o incorpora mappa. Cliccate su Copia link e avrete il collegamento diretto all'itinerario copiato che potrete utilizzare con un servizio di terze parti per esportarlo in GPX.

Ci sono numerosi servizi per esportare il percorso in GPX. Il sito Maps to GPX è uno dei più popolari ma potete utilizzare quello che preferite. Usarlo è semplicissimo: negli appunti del computer avete il link all'itinerario, aprite il sito, poi incollate l'URL nel campo vuoto in basso e cliccate su Let's Go. Il sito creerà immediatamente un file GPX da scaricare, e a seconda delle impostazioni del vostro browser, dovrete fornire un nome e dare conferma della cartella dove effettuare il salvataggio.

Il file finisce con l'estensione .gpx, ovviamente, e contiene tutte le informazioni per poter usare il percorso offline, comprese le indicazioni, i punti di interesse e altro.

Ora potete importare questi dati in un'altra app o servizio di terze parti. Ci sono diversi siti che supportano questo formato, fornendo dati di percorso offline, come GPS Visualizer o app come, per Android, GPX Viewer, e per iPhone OsmAnd Maps Travel & Navigate.

Domande e risposte

Dopo aver creato un itinerario sull'app Google Maps, vedrete un percorso blu, quello consigliato, e altri in grigio. Cliccate su uno dei percorsi in grigio per ottenere le indicazioni di un percorso alternativo, mentre se avete necessità specifiche, come ottenere un percorso che non includa le autostrade, o uno che permetta di consumare (e inquinare) meno, toccate in alto a destra l'icona con tre puntini, toccate Opzioni e scegliete le opzioni che preferite attivando i pulsanti relativi.
Google Maps consente di aggiungere un massimo di dieci tappe, e lo stesso per il servizio My Maps, ma in questo caso il limite è 10 tappe per livello, e potete aggiungere un massimo di 10 livelli, il che porta il limite delle tappe totali a 100, se suddividete il viaggio in più livelli.
Mostra i commenti