Come disattivare gli aggiornamenti di Windows (per sempre)

Come disattivare gli aggiornamenti di Windows (per sempre)
SmartWorld team
SmartWorld team

Una premessa è indispensabile: gli aggiornamenti di Windows 11 apportano miglioramenti nel sistema operativo e andrebbero installati. Implementano infatti update in aree diverse come l'interfaccia, le app integrate e altre funzionalità. Gli aggiornamenti sono indispensabili anche per la protezione del computer ovvero per innalzare il tasso di sicurezza informatica.

Windows è dotato di un sistema di aggiornamento automatico che scarica e prepara le nuove versioni per l'installazione. Tuttavia ci possono essere alcune ragioni per cui un utente possa decidere di disattivare gli aggiornamenti di Windows. Ad esempio se il computer funziona lentamente per via dei continui update da scaricare e installare con conseguente riavvio. Cerchiamo allora di capire come fare a disattivare gli aggiornamenti di Windows.

Aggiornamenti Windows, come metterli in pausa

Il primo modo da utilizzare per disattivare gli aggiornamenti di Windows si trova nelle impostazioni di sistema. Possono essere raggiunte da menu Start o usando la scorciatoia di tastiera Windows + I. Dopodiché fare clic su Windows Update per visualizzare tutte le opzioni relative all'update. Nella sezione Sospendi aggiornamenti bisogna specificare per quanto tempo si desideri interrompere gli aggiornamenti automatici.

Windows 11 permette di programmare questa pausa per un massimo di cinque settimane. Da quel momento in poi, Windows Update smetterà di controllare gli aggiornamenti disponibili, ma gli utenti conservano la facoltà di verificare manualmente gli aggiornamenti in autonomia.

Come sospendere gli aggiornamenti di Windows a tempo indeterminato

Naturalmente non c'è solo la possibilità di sospendere gli aggiornamenti di Windows 11, ma anche di disabilitarli a tempo indeterminato. Anche in questo caso, la procedura da seguire è piuttosto semplice, ma a differenza del metodo precedente, per procedere sono richiesti i privilegi di amministratore per l'esecuzione.

Ecco quindi che occorre aprire la finestra di dialogo Esegui con la combinazione di tasti Windows + R. Poi immettere il comando services.msc e quindi fare clic su OK. Nell'elenco dei servizi, trovare la voce Windows Update e poi fare doppio clic per vedere tutte le impostazioni. Si apre una finestra pop-up in cui scorrere l'elenco delle opzioni. Selezionare quindi Disabilitato per impedire l'esecuzione automatica del servizio di aggiornamenti di Windows all'avvio.

La procedura si considera conclusa con il riavvio del computer così da rendere effettive le modifiche. Se si desidera riattivare gli aggiornamenti automatici in futuro bisogna modificare questa impostazione in Automatico o Manuale.

La terza strada: modificare il registro di Windows

Ecco quindi l'opzione di disabilitare gli aggiornamenti da regedit ovvero la modifica del registro di Windows. Precisiamo subito che si tratta di una possibilità consigliata ai soli esperti. Per farlo bisogna aprire la finestra Esegui e digitare il comando regedit. Anche adesso bisogna disporre dei privilegi di amministratore per apportare le modifiche.

Nella finestra dell'editor del registro, segui il percorso seguente: ComputerHKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREPoliciesMicrosoftWindows. All'interno della chiave di Windows si può scovare Windows Update. Altrimenti basta crearla facendo clic con il pulsante destro del mouse su Windows, passando il mouse su New e selezionando Key. Si avrà quindi una chiave chiamata Windows Update in Windows. Ripetere quindi l'operazione, ma questa volta per generare una chiave denominata AU in Windows Update. Nella chiave AU aggiungere il valore DWORD (32 bit). Rinominarlo in NoAutoUpdate e fare doppio, quindi cambia il valore in 1. Se questi passaggi nel percorso ComputerHKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREPoliciesMicrosoftWindowsWindowsUpdateAU sono stati eseguiti in maniera corretta, si troverà il valore NoAutoUpdate su 1.

Anche adesso riavviare il computer per rendere effettive le modifiche. Gli aggiornamenti non verranno più scaricati automaticamente.

Disattivare gli aggiornamenti di Windows: sì o no?

Resta quindi da rispondere a una domanda centrale: occorre disattivare gli aggiornamenti di Windows? In linea di massima si tratta di una sospensione non consigliata, a meno che abbiamo tra le mani un PC di prova o un computer poco performante. Non bisognerebbe disabilitare gli aggiornamenti automatici su un PC che si usa a casa o al lavoro. Le prestazioni sono spesso ottimizzate dagli aggiornamenti e se si cercano le migliori performance è meglio mantenere aggiornato il tuo computer.

 Dopodiché tramite Windows Update si ricevono miglioramenti e nuove funzionalità che aumentano la produttività o migliorano l'interfaccia. Gli aggiornamenti sono essenziali per mantenere il computer al sicuro. Le vulnerabilità rilevate da Microsoft vengono corrette dalle patch che arrivano con le nuove versioni del sistema.

Mostra i commenti