Come entrare nel metaverso di Facebook, Sandbox e altri

Come entrare nel metaverso di Facebook, Sandbox e altri
SmartWorld team
SmartWorld team

"Metaverso": una parola che negli ultimi tempi si è sentita pronunciare e si è vista scritta innumerevoli volte, e a cui attualmente ruotano intorno gran parte degli sforzi dei colossi del tech per il futuro.

Una nuova dimensione, oltre il mero luogo virtuale, che racchiude in realtà molti mondi e non ha una vocazione univoca. E ognuno di questi mondi ha regole di accesso diverse, per questo abbiamo decido di fornire qualche consiglio su come entrare nel metaverso e provarlo e su come orientarsi in questa già citata dimensione.

Prima di parlare di come entrare è d'obbligo però spiegare cos'è il metaverso: in caso contrario sarebbe come entrare in un mondo di cui non si conoscono contorni, limiti, usi e costumi, e l'esperienza risulterebbe priva di significato. Il metaverso è un universo virtuale in cui ritrovare gran parte delle attività quotidiane e molto di più: riunioni, pranzi, allenamenti, film, concerti, giochi, tutto declinato in versione 3D e tutto alla portata di tutti con un click e una serie di strumenti fondamentali per vivere in pieno questa esperienza immersiva.

Un buon esempio pratico di cosa potrebbe diventare in futuro il metaverso è Fortnite, popolarissimo videogioco che da sparatutto in terza persona è diventato una sorta di mondo alternativo in cui è possibile fare moltissime altre cose che vanno oltre il "semplice" giocare.

Su Fortnite Travis Scott ha tenuto il primo concerto-evento di questo genere esibendosi (anche lui con l'avatar chiaramente) presso le Sabbie Sudate e attirando 12 milioni di persone nel gioco, ancora di più piattaforme di streaming video come Twitch, Youtube, e Mixer. Nel metaverso ha fatto inoltre il suo ingresso anche la moda, lanciando collezioni per vestire gli avatar e addirittura aprendo shop virtuali o organizzando sfilate ed eventi. E sono solo alcuni esempi di ciò che si può fare nel metaverso: a seconda del mondo che si sceglie (e della piattaforma che si utilizza) si possono visitare città (reali o meno), assistere a un concerto, fare shopping, incontrare gli amici e ovviamente giocare.

Una volta fatta questa premessa ce n'è un'altra. Nella stragrande maggioranza dei casi per accedere al metaverso è necessario registrarsi ai siti o scaricare le app che permettono di vivere questo tipo di esperienza, e se e quando richiesto dotarsi di un visore, di sensori o altri accessori che consentono di calarsi completamente nel mondo virtuale. Detto questo, ecco come a oggi è possibile entrare nel metaverso e provarlo.

Come accedere al metaverso di Facebook

Mark Zuckerberg non è stato il primo a parlare di Metaverso, ma è stato sicuramente la persona che più vi ha attirato sopra attenzione, anche soltanto cambiando il nome della sua compagnia in "Meta".

Il suo metverso è ancora in fase di sviluppo e non è quindi possibile accedere ai "comuni mortali" - mentre alcuni selezionati utenti hanno già avuto modo di avere un assaggio, ma il requisito fondamentale sarà chiaramente avere un account Facebook. Con tutta probabilità servirà anche il visore VR Quest 2 sviluppato internamente da Oculus, e si è parlato anche di un "guanto magico" che consente di toccare gli oggetti, ma tutto è ancora in fase di definizione.

Come accedere a Sandbox

The Sandbox è un metaverso community-driven, o per meglio dire una piattaforma online che riproduce una struttura simile al mondo reale: ci sono utenti che la popolano, territori da acquistare, luoghi da visitare e oggetti da utilizzare. La particolarità è che questo mondo virtuale è collegato alla blockchain di Ethereum e qualsiasi elemento digitale - compresi i personaggi - è considerato come un NFT (Non Fungible Token), che può essere creato, acquistato e scambiato.

Tutti gli elementi di The Sandbox - che siano avatar, oggetti, edifici o veicoli - e le esperienze all'interno della piattaforma possono essere creati direttamente dalla community, usando due strumenti fondamentali: l'editor per grafica tridimensionale VoxEdit e il software Game Maker. Le potenzialità sono dunque praticamente infinite, perché sono gli utenti stessi ad avere il potere di sviluppare il gioco o l'esperienza interattiva che desiderano.

The Sandbox al momento è in fase Alpha, quindi è ancora all'inizio. Gli sviluppatori sino a oggi hanno fornito gli strumenti per creare elementi ed esperienze, sono stati assegnati i Land, ci sono già alcune mappe e giochi disponibili, e il mondo si sta lentamente popolando di utenti.

Per provare gratuitamente la versione Alpha di The Sandbox è sufficiente andare a questo indirizzo, registrarsi e iniziare a giocare seguendo le indicazioni fornite dagli sviluppatori. È possibile anche acquistare l'Alpha Pass, che dà diritto a 1.000 SAND - la criptovaluta creata ad hoc - 3 NFT e alcuni contenuti esclusivi. Indispensabile anche la creazione di un portafoglio virtuale al momento dell'iscrizione dove accumulare i SAND.

Come accedere a Decentraland

Decentraland è un metaverso decentralizzato gestito dagli utenti basata su browser del mondo virtuale 3D. Gli utenti possono acquistare appezzamenti di terreno virtuali nella piattaforma come NFT tramite la criptovaluta MANA, che utilizza la blockchain di Ethereum.

Per entrare e provarlo è necessario andare sul sito e registrarsi: al momento si può fare solo da pc o Mac usando Chrome o Firefox. Il consiglio degli sviluppatori è di iniziare a giocare creando un Wallet, un portafoglio digitale che funziona come account personale e contiene tutte le risorse digitali (come nomi, oggetti da collezione, LAND) e i progressi nel mondo.

Se si sceglie di provare Decentraland Explorer senza un Wallet, le informazioni verranno archiviate solo localmente: si può passeggiare, personalizzare l'Avatar e chattare con gli altri nel mondo, ma non si ha la possibilità di ricevere premi giornalieri, partecipare a eventi o accedere con un dispositivo diverso utilizzando lo stesso ID ospite e Avatar. Qui è possibile consultare la guida completa per i principianti.

Come accedere a Roblox

Attualmente è possibile avere un assaggio di come sarà il metaverso più strutturato accedendo a Roblox. Nato nell'ormai lontano 2006 come gioco, oggi è una piattaforma che consente a chi è iscritto di creare il proprio mondo, si può scegliere chi far entrare, socializzare con altri utenti e fare esperienze diverse, tra cui acquistare, vendere e creare oggetti virtual.

Per entrarvi bisogna scaricarlo (gratuitamente) su PC, Xbox, App Store o Google Play (qui il link per farlo) e poi registrarsi, a quel punto è possibile personalizzare il proprio avatar e iniziare a creare. Gli utenti possono monetizzare le loro creazioni per guadagnare "Robux" (la valuta virtuale di Roblox, che può essere comunque acquistata anche senza aver creato qualcosa) e poi usare questa moneta per comprare accessori per l'avatar o altre abilità in una delle milioni di esperienze a disposizione sulla piattaforma.

Mostra i commenti