Come funziona Wallapop

Come funziona Wallapop
SmartWorld team
SmartWorld team

Hai deciso di comprare o vendere dell'usato e hai sentito parlare di Wallapop? Magari vuoi semplicemente curiosare un po' prima di cominciare a entrare nel mondo delle vendite e degli acquisti in rete. Se non hai ancora le idee chiare ti trovi nel posto giusto. In questa guida ti spiegheremo che cos'è Wallapop e come usarlo.

Prima di tutto, devi sapere che si tratta di una piattaforma per il commercio online di oggetti di seconda mano. Wallapop ha avuto origine in Spagna nel 2013 ed è approdato nel nostro paese nel mese di settembre del 2021. Il servizio dispone sia di un sito web, che di un'applicazione per dispositivi mobili. Hai già provato a dare un'occhiata alla piattaforma e ti ha incuriosito? Se vuoi saperne di più procedi con la lettura.

Vuoi sapere come vendere da privato su Amazon? Clicca qui. E visto che ci siamo, ecco anche una guida a come riconoscere le truffe su Facebook Marketplace, la trovi qui.

Nei paragrafi a seguire ti spiegheremo come fare per iscriverti a Wallapop, come vendere sulla piattaforma e come comprare oggetti di seconda mano. Inoltre, andremo anche a vedere quali sono le forma di pagamento accettate, quanto costa la spedizione degli oggetti in vendita, capirai se Wallapop è sicura e come fare per parlare con l'assistenza clienti.

Che cos'è Wallapop

Come dicevamo in precedenza, Wallapop è una pagina web su cui è possibile comprare e vendere oggetti di seconda mano. Questo servizio mette a disposizione degli utenti anche un'app per dispositivi mobili, per averla sempre a portata di mano sul proprio smartphone. Wallapop ti permette di guadagnare con ciò che hai in casa e che non ti serve più, oggetti o accessori di cui ti vuoi liberar e a cui puoi dare una seconda vita.

Il funzionamento del servizio è davvero semplice. Così come per le altre piattaforme di vendita di oggetti di seconda mano sarà necessario iniziare con l'iscrizione. Una volta aperto il sito, o scaricata l'applicazione per dispositivi mobili è possibile fare clic sul comando Registrati e iniziare. Avrai la possibilità di scegliere tra l'iscrizione effettuata inserendo i tuoi dati (nome, cognome, indirizzo e-mail e password), oppure con l'accesso rapido utilizzando un account Apple, Google o Facebook. E' in questo momento che potrai scegliere se ricevere notifiche dell'applicazione e impostare la tua posizione per poter ricevere le informazioni relative ai prodotti che sono in vendita nella tua zona. Per completare il procedimento di registrazione dovrai accettare l'informativa sulla. Semplice, vero?

Una volta terminato potrai effettivamente iniziare a dare un'occhiata al sito o all'applicazione. Per iniziare vedrai la bacheca con una serie di prodotti che ti vengono mostrati. Visualizzerai anche delle icone in cui vengono raggruppati i prodotti in base alle varie categorie e una barra di ricerca, nel caso in cui tu voglia trovare un oggetto specifico. Nella parte inferiore vedrai alcuni tasti, che saranno utili a creare gli annunci e mettere in vendita dei prodotti. Inoltre, da qui potrai accedere alla sezione messaggi e alla pagina del tuo profilo, su cui saranno riportate le tue informazioni di utente. Wallapop ha un ampio ventaglio di oggetti, divisi in categorie. Potrai curiosare e trovare prodotti tra acquistare nelle sezioni: bambini e neonati, console e videogiochi, moda e accessori, sport e tempo libero, informatica ed elettronica, casa, telefonia, biciclette e anche immobiliare.

Come fare per vendere su Wallapop

Hai già dato un'occhiata alla piattaforma e vuoi diventare un venditore? Se hai degli oggetti in casa che non ti interessano più e che vuoi vedere, la piattaforma è la soluzione ideale per dar loro una seconda vita e per poter guadagnare qualcosa. Dunque, se hai già provveduto alla registrazione e hai già un account attivo possiamo procedere. Per vendere su Wallapop dovrai cliccare sul comando Inserisci che vedrai nella pagina principale.

Ti sarà chiesto di selezionare la categoria più appropriata dell'oggetto che stai per vendere e potrai caricare ben 10 foto che raffigurano il tuo articolo. Il passaggio successivo prevede l'inserimento del titolo, della descrizione, del marchio, gli hashtag, lo stato del prodotto e il prezzo a cui vuoi venderlo. Dopo aver configurato il tuo annuncio potrai confermare la pubblicazione. Prima che vada online dovrà essere approvato. Dovrai solamente aspettare che avvisino che il tuo prodotto sarà ufficialmente in vendita e attendere il contatto da parte del futuro compratore.

Come dicevamo in precedenza, Wallapop sfrutta la geolocalizzazione dei dispositivi in modo tale che gli utenti possano visualizzare e, di conseguenza, acquistare e vendere degli articoli in base alla loro localizzazione, Così facendo, acquirente e venditore possono accordarsi per la consegna.

Come funziona la spedizione su Wallapop

Ti stai chiedendo come funziona la spedizione dei prodotti una volta che li hai acquistati? O comunque come procedere una volta che hai ricevuto un'offerta per un tuo articolo? Quando un utente di Wallapop è interessato a ciò che vendi riceverai un'offerta e avrai a disposizione 24 ore per accettarla. Se lasci trascorrere questo tempo limite l'offerta scadrà e verrà annullata in automatico. Non appena accetti dovrai soltanto preparare il pacco con il tuo prodotto all'interno e portarlo all'ufficio postale più vicino per l'invio. Tra le opzioni potrai anche selezionare il servizio di ritiro a domicilio, senza dover recarti tu in persona alla posta per l'invio. Chi compra, una volta spedito l'articolo, potrà tracciare il pacco attraverso l'applicazione e vedere gli spostamenti intermedi fino a casa sua. Non appena riceverà il prodotto, dovrà confermare l'arrivo e dopo questo importante passaggio tu riceverai l'importo relativo nel portafoglio di Wallapop.

Cosa è vietato vendere su Wallapop

vendere su wallapop

Come hai già letto all'inizio di questa guida sono moltissime le categorie di prodotti che possono essere messi in vendita e comprati su Wallapop. Nonostante ciò, la piattaforma ha delle policy molto rigide e specifiche in merito a cosa non può essere pubblicato sul sito internet e sull'app. Il servizio spiega agli utenti che per ogni annuncio che viene mandato in revisione e che viola le regole indicate si riceve un avviso via e-mail che spiega il motivo della violazione. Se un utente tenta più volte di pubblicare degli annunci che vanno contro le regole di Wallapop può rischiare di essere bloccato e avere l'account rimosso dalla piattaforma.

Tra ciò che è vietato Wallapop include: farmaci che necessitano una prescrizione medica, tabacco e articoli affini, articoli che inneggiano alla violenza, animali, carte regalo, servizi di scommesse, cibo e bevande, cambio di valute, prodotti che richiedono la sterilizzazione, contenuti sessuali di ogni tipo.

Cosa posso vendere o comprare su Wallapop

Ti stai chiedendo, invece, cosa può essere venduto e quali sono le categorie presenti su Wallapop? Eccole elencate:

  • Moda e Accessori
  • Bambini e Neonati
  • Informatica ed Elettronica
  • Console e Videogiochi
  • Collezionismo
  • Sport e Tempo Libero
  • Telefonia e Accessori
  • Casa e Giardino
  • Biciclette
  • Cinema Libri e Musica
  • TV Audio e Fotocamere
  • Auto, Moto, Motori e Accessori
  • Immobiliare
  • Elettrodomestici
  • Attrezzature di Lavoro
  • Industria e Agricoltura
  • Lavoro
  • Servizi e Altro

I metodi di pagamento di Wallapop

metodi di pagamento

Stai cercando delle informazioni sui metodi di pagamento consentiti su Wallapop? Gli utenti iscritti potranno utilizzare le carte, PayPal e il Portafoglio Wallapop. Tra le opzioni non consentite, invece, troviamo le carte prepagate, quelle virtuali e i pagamenti alla consegna. Non appena l'acquirente riceve l'articolo che ha comprato viene autorizzato il pagamento. Dunque, nel giro di 48 ore il venditore vedrà l'importo visibile nel proprio portafoglio. Il credito può essere accumulato e mantenuto sulla piattaforma e, magari, utilizzato per fare acquisti. In alternativa, può essere trasferito sul proprio conto e averlo accreditato nell'arco di 2-5 giorni lavorativi. I costi di commissione, in questo caso, non vengono applicati.

Vuoi sapere come fare per trasferire il saldo della piattaforma sul tuo conto? Segui queste semplici istruzioni. Innanzitutto dovrai:

  • Registrare i dati relativi del tuo conto sull'applicazione. Per farlo clicca su Portafoglio e seleziona Dati bancari e registra la carta o il conto

  • Procedere con la verifica della tua identità

  • Aggiungere un documento d'identità, a scelta tra la carta d'identità, il passaporto o la patente. Ciò serve per verificare che sei effettivamente il titolare del conto bancario. Dunque, scatta delle foto del documento che hai scelto e caricale nell'applicazione

  • Scegliere la quota che vuoi trasferire sul conto

  • Andare nella sezione Portafoglio e cliccare sul comando Trasferisci al mio conto bancario

I costi di spedizione su Wallapop

Vuoi vendere un prodotto e non sai come procedere all'invio? Per la spedizione degli articoli, gli utenti italiani dovranno fare riferimento alle Poste Italiane. Per quanto riguarda i costi di spedizione, devi sapere che questi sono a carico di chi compra. Dunque, se vendi sulla piattaforma, non dovrai preoccuparti di pagare l'invio dei tuoi articoli. Oltre alle Poste, Wallapop mette a disposizione degli iscritti anche un servizio di spedizione proprio, i cui costi sono stati illustrati in una tabella sul sito. Questi variano in base al peso de alle dimensioni del pacco da inviare, oltre che al Paese di spedizione. Si potrà scegliere tra il ritiro presso l'ufficio postale più vicino al proprio domicilio o la consegna a casa propria. Quest'ultima opzione avrà un costo superiore.

Reso e rimborso su Wallapop

Hai dubbi sul reso? Vuoi sapere se è possibile ottenere un rimborso su Wallapop? Generalmente, la piattaforma non prevede un reso con relativo rimborso, a meno che questi siano stati concordati tra venditore e acquirente. Esistono, tuttavia, dei casi specifici che portano a questa possibilità. Vediamo insieme di cosa si tratta. Nel caso in cui l'oggetto acquistato risulta difettoso o non coincide con le immagini che sono state pubblicare sul sito o sull'applicazione, l'acquirente ha la possibilità di aprire una contestazione tramite Wallapop nell'arco delle 48 ore dal momento della ricezione del pacco. Sarà necessario indicare e motivare la ragione per la quale viene richiesto il reso. Sarà Wallapop, in seguito, a procedere con le dovute verifiche del caso. Provvederà alla revisione dell'articolo, alla valutazione del caso e, successivamente, deciderà se approvare il reso e rimborsare o meno l'utente. Se il prodotto non può essere consegnato all'acquirente dopo due tentativi di consegna o nel caso in cui una contestazione viene valutata e accettata, l'oggetto in questione viene restituito al venditore.

Wallapop chiarisce anche i motivi per i quali il reso e il rimborso non vengono contemplati. Quali sono? Eccoli a seguire elencati:

  • reso su base volontaria, cioè nel caso in cui chi compra vuole restituite il prodotto solo perché non è di suo gusto, nonostante sia conforme alla descrizione e alle fotografie pubblicate
  • reso per articoli di cui non è possibile verificare le condizioni o il funzionamento. Ad esempio, è il caso di profumi, cosmetici o articoli come condizionatori, ecc.
  • reso per prodotti o singole parti danneggiate
  • reso per articoli che risultano sporchi, che presentano delle macchie o che hanno dei pezzi che risultano mancanti
  • reso per oggetti che sono in buone condizioni, ma che hanno l'imballaggio che appare danneggiato
  • reso per articoli che sono stati manomessi da chi li ha acquistati

Come contattare Wallapop

Hai già provato Wallapop e hai avuto dei problemi con una vendita o con un acquisto? In questi casi puoi sempre fare riferimento all'assistenza clienti della piattaforma. Ogni volta che ti trovi in difficoltà puoi fare riferimento a questo form che viene inviato al dipartimento competente. Oltre al form, potrai trovare una sezione con le domande più comuni e le risposte, in modo tale da provare a risolvere il problema in autonomia.

Wallapop è sicuro?

Dopo aver letto tutte queste informazioni sicuramente avrai un'idea più chiara di Wallapop, di come funziona la piattaforma e l'intero processo di vendita e spedizione. Ti abbiamo fornito informazioni sui metodi di pagamento e sui resi e rimborsi. Adesso, probabilmente, saprai già se può fare al caso tuo o meno. Tuttavia, però, ti starai ancora chiedendo se Wallapop è sicuro, se si tratta di un servizio di cui potersi fidare. Devi sapere che la piattaforma funziona in Spagna, dove è nata, da ormai circa dieci anni. Nel corso di tutti questo tempo ha avuto modo di migliorare diversi aspetti e di far crescere esponenzialmente il numero degli utenti che si sono iscritti e che continuano a utilizzarla ancora oggi. In merito all'affidabilità, normalmente ci si basa sull'opinione degli utenti che comprano e vendono su Wallapop. I commenti sono numerosi e le esperienze varie. C'è chi ha avuto solo esperienza positive e chi è incappato in truffe che, purtroppo, sono piuttosto comuni sui siti di vendita di oggetti di seconda mano. In questi casi, Wallapop, ha poco a che fare con i malintenzionati. Ci sono delle linee da seguire, cioè quelle di non accettare metodi di pagamento alternativi e di attenersi alle regole della piattaforma. Alle volte di verificano ritardi nelle consegne, ma anche in questo caso, possono dipendere da fattori esterni. In generale, Wallapop è un sito apprezzato in rete e uno dei punti di riferimento nel settore, per lo meno in Spagna, fino a questo momento.

Mostra i commenti