Come personalizzare Android 14

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come personalizzare Android 14

Android è sempre stato il sistema operativo per eccellenza per gli amanti della personalizzazione, ma con Android 14 Google ha voluto effettuare un passo in avanti, introducendo una serie di novità proprio dove ce n'era più bisogno.

Andiamo quindi a scoprire come personalizzare Android 14, partendo dalla novità più interessante, la schermata di blocco, per passare alle altre funzioni come i nuovi sfondi generati dall'intelligenza artificiale e le possibilità di notifica. 

Ma prima di esplorare questi aspetti del vostro nuovo telefono del robottino verde, vi ricordiamo il nostro approfondimento su come creare dei widget per Android.

Indice

Come personalizzare Android 14

Android 14 offre una serie di novità di tipo incrementale, e non è certo quell'aggiornamento dirompente che i fan più esigenti pretenderebbero di installare una volta al mese. 

Nondimeno, guardando con più attenzione scoprirete che il vostro telefono aggiornato all'ultimo sistema operativo del robottino offre una serie di opportunità di personalizzazione.

Alcune molto evidenti, altre più nascoste. Andiamo a scoprirle tutte!

Schermata di blocco

La schermata di blocco è uno degli aspetti del vostro telefono che ha ricevuto maggiori novità, e in un certo senso segue (per quanto incredibile possa sembrare) quanto Apple ha introdotto in iOS 16.

Nella schermata di blocco di Android 14 potete infatti cambiare il colore e lo stile dell'orologio, oltre che dei due widget nella parte inferiore dello schermo, il che permette di plasmarla a proprio piacere. Ecco come fare.

Per modificare la schermata di blocco, avete due opzioni. La prima è andare nelle Impostazioni del telefono toccando l'icona a forma di ingranaggio nella Home o nel cassetto delle app (o dopo aver abbassato la tendina delle notifiche), quindi toccate Sfondo e stile e poi selezionate Schermata di blocco. In alternativa, potete, dalla schermata di blocco, toccare e tenere premuto con il dito un punto qualsiasi e poi toccare la voce Personalizza schermata di blocco.

Scorrete verso sinistra o destra sull'immagine della schermata di blocco per passare tra i diversi stili di orologio disponibili,  analogico o digitale (avete nove opzioni a disposizione).

Per impostazione predefinita, Android 14 imposta dimensioni del testo e colore dell'orologio in maniera automatica, tramite le opzioni Dimensioni dinamiche e il colore Material You. Questo significa che quando appaiono delle notifiche sulla schermata di blocco, l'orologio si ridimensiona per occupare meno spazio, mentre il colore cambia in base allo sfondo.

Ma non siete limitati a questa scelta e potete impostare la schermata di blocco a vostro piacere. Per farlo, sempre nella schermata Personalizza schermata di blocco e sotto le opzioni per l'orologio toccate Colore e dimensioni dell'orologio, quindi selezionate Colore per scegliere una tonalità per il carattere dell'orologio e regolarne l'intensità dell'ombra usando il cursore che vedete in basso.

Per cambiare le dimensioni, toccate Dimensioni per scegliere un orologio dinamico (impostazione predefinita) o piccolo (che rimane sempre piccolo).

a Size per selezionare un orologio dinamico (che cambia le dimensioni in base a cos'altro c'è sulla schermata di blocco) o un orologio piccolo (che rimane sempre piccolo).

Come personalizzare Android 14

Ora che avete scelto l'aspetto dell'orologio, potete passare ad altre caratteristiche della schermata di blocco, ovvero sfondo e widget. Toccate la freccia in alto a sinistra due volte per tornare alla pagina di personalizzazione della schermata di blocco e scorrete verso il basso. 

Per quanto riguarda gli sfondi, potete scegliere quelli proposti, oppure toccare il pulsante Altri sfondi per accedere a tutti gli fondi di sistema, oppure sceglierne uno dalla galleria. Di questo ne parleremo nel paragrafo successivo.

Tornando alla pagina Schermata di blocco, sotto la selezione degli sfondi potete toccare il pulsante Scorciatoie, che vi consente di scegliere la scorciatoia destra e sinistra. Ne avete otto a disposizione: Fotocamera, Non disturbare, Flash, Home, Muto, Scanner di codici QR, Videocamera, Wallet.

Oppure Niente.

Come personalizzare Android 14

Queste sono le nuove opzioni di personalizzazione di Android 14, ma ci sono ancora le opzioni di Android 13. Se attivate il pulsante di fianco a Mostra notifiche sulla schermata di blocco, potete mostrare le notifiche o nasconderle, per esempio per una maggiore privacy.

Se invece toccate la voce Altre opzioni della schermata di blocco, arriverete a una serie di impostazioni aggiuntive, tra cui:

  • Privacy, per mostrare o nascondere contenuti sensibili nelle notifiche (come le anteprime dei messaggi e delle email in arrivo)
  • Aggiungi utenti dalla schermata di blocco (se avete configurato il telefono per più utenti)
  • Testo sulla schermata di blocco per visualizzare un messaggio a scelta
  • Usa il controllo dei dispositivi, per controllare o meno vari dispositivi Google Home (come le luci intelligenti) dal pannello Impostazioni rapide senza sbloccare il telefono
  • Scorciatoie
  • Orologio su due righe, per decidere se l'orologio si espande o meno per riempire due righe quando la schermata di blocco è vuota.
  • Now Playing (sui telefoni Pixel) per decidere se mostrare o meno i titoli dei brani sulla schermata di blocco (in caso non siano riconosciuti, ci sarà un'icona di ricerca)
  • Mostra sempre ora e informazioni, se il vostro telefono Android supporta un display always-on. Questa opzione permette di avere sempre l'orologio e tutte le notifiche mostrate sullo schermo, a costo di un po' di batteria
  • Tocca per attivare (sui telefoni Pixel), per controllare le notifiche toccando lo schermo
  • Solleva perattivare (sui telefoni Pixel), per controllare le notifiche semplicemente sollevando il telefono
  • Infine potete decidere se volete che lo schermo si illumini all'arrivo delle notifiche

Sfondo

Gli sfondi sono una parte fondamentale della personalizzazione di un telefono, a Android 14 ha fatto un enorme passo in avanti in questo senso.

Con "passo in avanti", intendiamo la possibilità di creare sfondi utilizzando l'intelligenza artificiale generativa (per il momento accessibile solo da Pixel 8 e Pixel 8 Pro).

In generale, per scegliere uno sfondo andate nelle Impostazioni e poi toccate Sfondo e stile. Qui potete toccare la voce Altri sfondi e scegliere una nuova immagine, al che vi verrà chiesto se volete impostarla come sfondo per la schermata di blocco, per la schermata iniziale o per entrambe le schermate.

Sopra le anteprime dello sfondo nella pagina Sfondo e stile ci sono i colori da cui scegliere: toccate qualsiasi icona per applicare quella combinazione di colori, oppure toccate i tre puntini per avere più scelte nella pagina Colori di sistema.

Android ora consente anche di impostare i colori del sistema operativo (come sfondi del menu, font, accenti e così via) utilizzando una tavolozza basata sulla vostra scelta di sfondo. Nella pagina Colori di sistema, toccate Colori sfondo se si desidera utilizzare questo approccio.

Toccate Altri colori se preferite che la combinazione di colori sia fissata indipendentemente dallo sfondo che avete scelto.

Infine, c'è anche un interruttore che consente di impostare una versione più scura della combinazione di colori selezionata. Tutte queste modifiche vengono visualizzate in anteprima nelle immagini sopra mentre si passa attraverso le diverse opzioni.

Ma parlavamo dell'intelligenza artificiale. Su telefoni compatibili (nel momento in cui scriviamo solo Pixel 8 e Pixel 8 Pro, ma dovrebbe arrivare a tutti i telefoni Android) potete utilizzare un generatore di immagini integrato per creare uno sfondo, anche se siete limitati ad alcuni temi e parole chiave e non potete inserire un prompt di vostra scelta. 

Nondimeno, le possibilità sono numerosissime e non avrete difficoltà a creare un contenuto di vostro gradimento, magari anche divertendovi. Vediamo come fare. Dopo essere andati in Impostazioni e poi in Sfondo e stile, toccate Altri sfondi e selezionate la scheda Sfondi AI sotto Crea uno sfondo.

Adesso dovete scegliere un tema, in quanto l'intelligenza artificiale avrà bisogno di un punto di partenza. Scegliete tra le opzioni come minerale, immaginario, texture, pittura o raggi X, ma potete cambiarlo in qualsiasi momento toccando il menu a discesa in alto. 

Il generatore di immagini ora vi darà un elenco di parole chiave che potete aggiungere, diverse a seconda del tema che avete scelto, come astronave, castello, fiore. Inoltre potete anche cambiare la combinazione di colori

Come personalizzare Android 14

Una volta che avete impostato le parole chiave, toccate la voce Crea sfondo e l'IA in pochi secondi creerà quattro opzioni tra cui potrete scegliere. 

Scorretele tutte e scegliete l'immagine che preferite toccando il segno di spunta in alto a destra. A questo punto potrete scegliere se impostarla come sfondo della Home, della schermata di blocco o di entrambe, e i colori di sistema si adatteranno di conseguenza. 

Lo strumento è estremamente versatile, e se lo ripete con le stesse impostazioni (tema e parole chiave) otterrete immagini diverse.

In alternativa, potete affidarvi completamente all'IA e toccare la voce Ispirami, che creerà un'immagine a caso.

Notifiche

Le impostazioni relative alle notifiche in Android 14 non sono cambiate molto rispetto ad Android 13, ma quest'anno Google ha introdotto una novità che non vi farà rimpiangere i LED di notifica: le notifiche flash. 

Con l'ultima versione del robottino verde potete infatti utilizzare la torcia o lo schermo per segnalarvi l'arrivo di una notifica. 

Intesa principalmente come una funzione di accessibilità, la notifica flash farà in modo che non perdiate mai una notifica, a costo di farvi odiare da chi vi sta vicino. Questa funzione offre due alternative: la possibilità di far lampeggiare la luce LED del flash o tutto lo schermo, con la possibilità di impostare il colore. 

Le notifiche verranno mostrate sia che stiate usando il telefono o che questo sia bloccato, ma la luce lampeggia solo due volte.

Inoltre Google avverte le persone di usare questa funzione con cautela se si ha sensibilità alle luci lampeggianti, al che forse potrebbe essere consigliato utilizzare l'illuminazione dello schermo. Vediamo come usarle. 

Andate nelle Impostazioni del telefono, poi scorrete verso il basso e toccate la voce Notifiche. Nella finestra che si apre scorrete verso il basso e toccate Notifiche Flash, che aprirà una finestra con due opzioni: Flash della fotocamera e Flash dello schermo. Attivatene una e vi verrà offerta la possibilità di vederle in anteprima toccando il pulsante apposito.

Attivando il flash dello schermo, potrete scegliere tra una dozzina di colori diversi (per impostazione predefinita è giallo). Sceglietelo e tornate indietro nel menu principale per salvare la scelta. Adesso quando ricevete una notifica lo schermo lampeggerà mostrandovi il colore che avete selezionato.

Purtroppo non potete scegliere la durata tra i due flash o l'intensità, e certo non è una soluzione così elaborata come le luci Glyph sul retro dei telefoni Nothing, ma per qualcuno può essere comunque una buona alternativa.

Icone

Con Android 14 non è cambiata l'opzione per cambiare l'aspetto delle icone sul vostro telefono. Nei telefoni Pixel avete sempre l'opzione delle icone a tema se andate nelle Impostazioni, poi toccate Sfondo e stile e infine attivate l'opzione Icone a tema, mentre in dispositivi come i Galaxy potete utilizzare i temi del Galaxy Store.

Per questi telefoni andate nelle Impostazioni, poi scorrete verso il basso e toccate Temi. Toccate la scheda Icone e nella sezione In primo piano troverete i pacchetti di icone delle app scelti da Samsung, mentre la sezione Top mostra i pacchetti di icone più popolari.

Toccate il pacchetto di icone che volete provare e toccate il pulsante Scarica. Molti di questi pacchetti di icone non sono gratuiti, ma nella sezione In primo piano troverete una voce chiamata Icone gratuite più popolari.

Qui selezionate la scheda Top, aprite il menu a discesa Tutto e selezionate Gratuito per ottenere l'elenco dei pacchetti di icone gratuiti.

Toccate Applica per installare il pacchetto di icone.

In generale, in caso abbiate un launcher che li supporta, potete installare i pacchetti di icone dal Play Store, poi per applicarli aprite l'app e toccate Applica. 

Font

Non tutti i produttori di telefoni Android permettono di personalizzare i font. Per esempio Google non consente di farlo, mentre marchi come Samsung, OPPO o altri sì: qui trovate la nostra guida dedicata.

Una delle novità di Android 14 però è la possibilità di ingrandire (o rimpicciolire) i caratteri direttamente dalle Impostazioni rapide grazie a un pulsante apposito.

Per usare la funzione, abbassate la tendina delle notifiche due volte e cercate l'Impostazione rapida Dimensione carattere. Se non c'è, toccate l'icona a forma di matita in basso a destra, il che vi permette di accedere a impostazioni rapide che non sono ancora state aggiunte. 

Scorrete verso il basso e vedrete un elenco di impostazioni rapide, poi quando avete individuato l'impostazione che cervate, toccatela e trascinatela in alto nel riquadro delle impostazioni rapide attive. Adesso toccate in alto a sinistra la freccia verso sinistra, e da ora potete attivare la funzione con un semplice tocco del dito.

Toccate il riquadro rapido Dimensione carattere e, nella finestra popup che si apre, regolate la dimensione del carattere in base alle vostre esigenze.

Tema

Android 14 non ha cambiato la possibilità di abilitare il tema scuro, che consente di applicare una tonalità con fondo scuro su tutta l'interfaccia e anche diverse app.

Per utilizzarla, andate nelle Impostazioni del telefono, poi toccate la scheda Dispolay e applicate il tema scuro.

Suoni

Anche i suoni di notifica non sono cambiati con Android 14, ma la GrandeG ha deciso di aggiungere una funzionalità molto interessante: il riconoscimento di alcuni suoni che possono essere segnali di allarmi, come l'allarme antifumo o altri.

Per usare la funzione, andate nelle Impostazioni del telefono poi toccate Accessibilità. Scorrete fino in fondo, poi toccate la voce Audio e infine Notifiche di suoni. 

Adesso potete (se volete) aggiungere una scorciatoia per le notifiche sonore, attivando il pulsante di fianco a Scorciatoia notifiche di suoni.

Apparirà un pulsante in sovrimpressione, che sarà piuttosto trasparente quando non usato, toccatelo e potrete arrivare alla pagina Notifiche di suoni da qualunque app stiate usando sul telefono.

Dalla pagina Notifiche di suoni toccate Apri notifiche di suoni, verrete accolti da una schermata introduttiva e toccate Attiva in basso a destra. Successivamente, vi verrà spiegato come usare lo strumento e toccate OK in basso a destra.

Nella pagina successiva, toccate l'icona a forma di ingranaggio in alto a destra, e sarete nelle impostazioni dello strumento. Sotto a Usa Notifiche di suoni (che deve essere attivo), vedrete la voce Tipi di suoni.

come personalizzare Android 14

Qui potrete selezionare e in caso attivare o disattivare i suoni che la funzione può ascoltare, divisi per categorie, e potete toccare ciascun suono per visualizzare una schermata in cui è possibile impostare avvisi acustici, vibrazioni ed effetti visivi specifici utilizzando i menu e i pulsanti forniti.

Infine, potete anche scegliere il modo in cui le notifiche di suoni vi avvisano dei suoni di una categoria nel suo insieme. Toccate Modalità per ricevere la notifica e selezionate il tipo di notifica che desiderate ricevere (Vibrazione, Luce lampeggiante, Notifica su orologi connessi) per ciascuna categoria di suoni.

Ovviamente quanto descritto può cambiare a seconda del vostro dispositivo, qui abbiamo utilizzato un Pixel 8.

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici