Come raffreddare un telefono surriscaldato

Come raffreddare un telefono surriscaldato
Antonio Lepore
Antonio Lepore

L'estate, soprattutto quella che stiamo vivendo, sta mettendo a dura prova gli smartphone che, sempre più spesso, raggiungono temperature piuttosto roventi. A volte, per scongiurare danni ai nostri dispositivi e quindi rinfrescarli un po', è possibile adottare buone abitudini ed accorgimenti software in grado di restituire buoni risultati.

In altri casi, invece, è una questione prettamente hardware, ovvero un processore "nato" male oppure una batteria che vi sta abbondonando. In queste circostanze è inutile fare qualsiasi cosa, anche installare alcune app che, almeno sulla carta, dovrebbero raffreddare il vostro dispositivo.

In questa guida vedremo quali accorgimenti è possibile adottare affinché non dobbiamo temere l'arrivo dell'estate ed un utilizzo intenso del vostro cellulare.

Indice

Come raffreddare un iPhone

Seppur di meno rispetto ai dispositivi Android, anche gli iPhone possono soffrire di eccessivo surriscaldamento. Sul sito ufficiale di Apple è specificato, però, che i dispositivi – sia iPhone che iPadsono dotati di protezioni integrate che tutelano i componenti interni.

Inoltre, in caso di visualizzazione dell'avviso "Temperatura: iPhone deve raffreddarsi", la società di Cupertino consiglia di spegnere il dispositivo e di portarlo in un ambiente più fresco in modo tale da raffreddarlo.

Infine, l'azienda ha fornito anche consigli ai propri utenti, come ad esempio:

  • Evita di lasciare il dispositivo in auto in una giornata calda
  • Evita di lasciare il dispositivo per molto tempo sotto la luce diretta del sole
  • Evita di usare determinate funzioni in presenza di temperature elevate o luce diretta del sole per un periodo prolungato, ad esempio il tracking o la navigazione GPS in auto, i giochi che richiedono un'intensa attività grafica o le app di realtà aumentata.

In caso di aumento di temperature del telefono, l'utente potrebbe notare:

  • Rallentamento della ricarica, inclusa quella wireless
  • Lo schermo diverrà meno luminoso o nero
  • Indebolimento del segnale
  • Disattivazione temporanea del flash
  • Rallentamenti delle prestazioni che richiedono attività grafica o tecnologie di realtà aumentata.

Come risolvere problemi di batteria su iPhone
Fonte: Fonte foto Unsplash

Come raffreddare un telefono Android

Innanzitutto occorre premettere che tutti i produttori, o almeno la gran parte, prevedeno degli accorgimenti automatici in caso di surriscaldamento del cellulare. Ad esempio, diversi marchi, tra cui Google con i suoi Pixel, appena i gradi raggiunti diventano eccessivi, disattivano alcune funzioni, come il flash della fotocamera oppure la connessione 5G. Inoltre, è possibile che vengano rallentate le prestazioni così da preservare il processore – ormai in grado di supportare temperature elevate – da possibili gravi danni.

In caso di notifica sul surriscaldamento del telefono, occorre adottare alcune soluzioni come:

  • Portare il dispositivo in un luogo più fresco
  • Scollegare il caricabatteria in caso sia attaccato al cellulare
  • Rimuovere la cover posteriore
  • Evitare di utilizzare le applicazioni più pesanti
  • Attivare la "Focus Mode" oppure una qualsiasi modalità che "silenzia" le app del telefono
  • Eseguire un riavvio del cellulare o spegnerlo per qualche minuto.

Si tratta di accorgimenti semplici da prendere e che possono rivelarsi preziosi per riportare il telefono a temperature più consone, anche se soprattutto gli ultimi modelli riescono a raffreddarsi autonomamente.

Come raffreddare un cellulare Samsung

Tra gli smartphone più utilizzati nel mondo sicuramente rientrano i Samsung Galaxy. A proposito del surriscaldamento, sul sito ufficiale dell'azienda coreana c'è una sezione specifica che suggerisce agli utenti vari consigli su come raffreddare il telefono: dall'abbassare la luminosità dello schermo alla limitazione delle app in background fino alla disattivazione di Wi-Fi, GPS e Bluetooth.

Inoltre, viene fornito un ulteriore consiglio che può risultare determinante: l'attivazione della modalità "Risparmio energetico". Ogni utente, recandosi in "Impostazioni", può attivare questa modalità che:

  • Spegne "Always on Display"
  • Riduce la luminosità del 10%
  • Limita la velocità della CPU al 70%
  • Disattiva il 5G
  • Limita l'utilizzo delle app e la schermata Home.

Per attivare la modalità "Risparmio energetico" occorre recarsi in:

  • "Impostazioni"
  • "Assistenza dispositivo e batteria"
  • Premere su "Batteria"
  • Attivare "Risparmio energetico" (oppure in alternativa "Limiti per l'uso in background" per una limitazione meno evidente).

Come raffreddare un cellulare Xiaomi

Anche Xiaomi, così come Samsung, è un marchio molto diffuso in tutti i mercati. Si tratta di un'azienda che spesso propone ottimi dispositivi, con un buon prezzo di vendita e soprattutto con buone specifiche tecniche. Tuttavia, come accade a tutti i cellulari, anche quelli dell'azienda cinese possono manifestare sintomi di surriscaldamento.

L'azienda, sui prodotti top di gamma come Xiaomi 12, adotta accorgimenti hardware, come ad esempio una camera di vapore extra-large con raffreddamento LiquidCool, in modo tale da accelerare il flusso di calore così da determinare una dissipazione più efficace della temperatura interna.

Sugli altri dispositivi, invece, è presente una feature che permette di controllare e limitare la temperatura del telefono. Ci riferiamo alla modalità "Bilanciata/Prestazioni", che si può attivare tramite le "Impostazioni". Questa opzione consente al sistema operativo di adeguare la risoluzione e la frequenza di aggiornamento in base all'app che si sta utilizzando.

In alternativa, se si preferiscono performance sempre elevate, anche a discapito della temperatura del cellulare, si può attivare la modalità "Prestazioni". Al contrario, se si vuole un maggior risparmio di batteria si può attivare la modalità "Risparmio energia" o addirittura "Super risparmio energico".

Come raffreddare un cellulare OPPO

OPPO, come Samsung e Xiaomi, sta provando a superare i problemi causati dalle elevate temperature. Lo sta facendo attraverso l'hardware – come ad esempio un nuovo sistema di raffreddamento installato sul Find X5 Pro – oppure con sistemi di sicurezza che evitano gravi conseguenze al dispositivo quando i gradi incominciano a salire. In tal senso, è previsto l'invio di una notifica all'utente quando è il caso di tenere sotto controllo il calore del cellulare.

Infine, così come abbiamo già visto nelle precedenti sezioni, è possibile attivare una modalità di risparmio energetico che permette di limitare le prestazioni del cellulare e, così, di farlo raffreddare in maniera efficace.

Per attivarla occorre recarsi in:

  • Impostazioni
  • Batteria
  • Risparmio energetico.

A questo proposito, OPPO prevede una funzione piuttosto utile, ovvero quella di stabilire l'attivazione automatica della modalità appena la batteria cala ad una percentuale decisa dall'utente. In alternativa, è possibile attivare la modalità "Prestazioni elevate".

Mostra i commenti