Come registrare su Google Meet, anche gratis

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come registrare su Google Meet, anche gratis

Google Meet è diventato estremamente popolare da quando nel 2020 Google ha aperto agli utenti non-Workspace. Ma che siate studenti e utilizziate lo strumento per le lezioni o che ne abbiate bisogno per lavoro, ad alcuni di voi potrebbe interessare come registrare su Google Meet (e, visto che siamo in tema, come creare link Google Meet).

La funzione, utile per recuperare un contenuto che potrebbe esservi sfuggito e magari condividerlo con altri, è disponibile solo su PC ed esclusivamente per gli utenti Workspace, ovvero per quelli a pagamento o per gli insegnanti di Education. E per tutti gli altri? Niente paura, andiamo a scoprire anche come farlo gratis, ma non prima di ricordarvi il nostro approfondimento su come condividere lo schermo con Google Meet.

Indice

Come registrare su Google Meet

Google Meet è la piattaforma della GrandeG che consente di effettuare videochiamate, riunioni online o anche lezioni in modo facile, veloce e sicuro. 

Alcune volte però potreste voler registrare la riunione su Google Meet in modo da poterla riguardare in un secondo momento, oppure per condividerla con altre persone. 

La buona notizia è che il servizio offre questa funzione, ma la cattiva è che non possono accedervi tutti. Registrare su Google Meet è infatti possibile solo se utilizzate un piano Workspace, quindi a pagamento, Education, o Google One da 2 TB. Ecco i piani che lo consentono:

  • Business Plus
  • Business Standard
  • Essentials
  • Education Plus (disponibile per gli utenti con licenza "per il personale" o "per studenti")
  • Enterprise Essentials
  • Enterprise Plus
  • Enterprise Standard
  • Enterprise Starter
  • Google One con abbonamento e almeno 2 TB di spazio di archiviazione
  • Teaching and Learning Upgrade (disponibile per gli utenti con licenza "Teaching and Learning Upgrade")
  • Workspace Individual

Per chi cerca un modo su come registrare gratis su Google Meet, vi rimandiamo al capitolo successivo, tenendo presente che la qualità non sarà paragonabile in quanto userete strumenti di terze parti che registrano lo schermo del computer.

Per registrare una riunione, un amministratore di Google Workspace deve attivare la registrazione per il vostro account, e potete registrare se siete l'organizzatore della riunione, non fate parte dell'organizzazione dell'organizzatore e siete un co-organizzatore, fate parte dell'organizzazione dell'organizzatore e la gestione dell'organizzatore è disattivata, oppure siete un insegnante o un co-insegnante per riunioni create tramite Google Classroom.

Per gli account Google Workspace for Education ci sono delle eccezioni. Per quanto riguarda Education Fundamentals o Education Standard, il personale docente e non docente o gli studenti possono registrare le riunioni che organizzano, mentre per gli account Teaching and Learning Upgrade tutti coloro che appartengono alla stessa organizzazione dell'organizzatore possono registrare una riunione.

Per gli Account Education Plus: il personale docente e non docente o gli studenti possono registrare le riunioni che organizzano e le riunioni organizzate da una persona nella loro organizzazione, ma tenete presente che non potete registrare una riunione se partecipate solo per presentare.

Dovete prima entrare nella riunione video, iniziare la presentazione e poi registrare.

Prima di passare a vedere come effettivamente registrare su Google Meet, chiariamo cosa viene registrato durante la riunione. Le registrazioni includono l'oratore attivo e tutto ciò che viene presentato, e potete anche scegliere di registrare i sottotitoli. Inoltre viene salvato anche il log delle conversazioni in chat.

Le altre finestre o notifiche non sono incluse nella registrazione, e se fissate un partecipante, le persone visualizzate nella registrazione non cambiano.

Quando iniziate (o interrompete) una registrazione, alcuni utenti riceveranno una notifica ma non possono effettuare alcuna azione. Questi sono le persone esterne all'organizzazione, gli utenti dell'app per dispositivi mobili e le persone che si connettono utilizzando un telefono

Al termine della registrazione, questa verrà salvata come file .SBV nella cartella Registrazioni di Meet dell'organizzatore su Google Drive, e verrà inviata, a lui e a chi ha avviato la registrazione, un'email che contiene il link alla registrazione.

Questo verrà anche aggiunto all'evento di Calendar. 

Le registrazioni possono essere riprodotte su Google Drive tramite il player di YouTube, oppure scaricate e riprodotte su lettori multimediali come VLC Media Player o QuickTime Player, anche con i sottotitoli.

Chiariti questi aspetti, vediamo come registrare su Google Meet.

Da cellulare

Purtroppo, come avrete potuto intuire leggendo le tipologie di utenti che riceveranno una notifica all'avvio e all'interruzione di una registrazione ma senza poter effettuare alcuna azione, da telefono non potete registrare su Google Meet, almeno utilizzando la funzione nativa.

La funzione non è infatti disponibile né da app per dispositivi mobili né da browser, anche siete utenti Workspace o comunque fate parte di una delle categorie di utenti che abbiamo visto qui sopra per cui la registrazione su Google Meet è attiva. 

In questo caso, l'unica possibilità a vostra disposizione è registrare lo schermo del telefono durante la videochiamata e la soluzione più semplice è utilizzare le soluzioni integrate del vostro telefono, come vedremo nel capitolo dedicato a come registrare Google Meet gratis.

Da PC

Come abbiamo visto poche righe più su, la registrazione di una riunione su Google Meet è disponibile solo su computer, e sono necessari alcuni requisiti, ovvero dovete essere iscritti a uno dei piani Workspace che abbiamo elencato a inizio capitolo. 

A questo punto, avete tutti gli strumenti in mano per avviare una registrazione, ma per prima cosa dovete controllare che la funzione sia attiva, cosa che potete fare se avete un ruolo di amministratore (o dovete chiedere all'amministratore di concedervi di farlo per il vostro account). Andate sul sito Workspace e cliccate in alto sulla voce Console di amministrazione

Ora effettuate l'accesso con il vostro account e nella schermata seguente cliccate in alto a sinistra sull'icona con tre linee orizzontali, per poi selezionare la voce App.

Cliccate su Google Meet e successivamente sulla voce Impostazioni video per Meet. Nella pagina che si apre, controllate che il pulsante di fianco alla voce Registrazione sia su ON, e se così non fosse cliccate su Registrazione. Mettete poi il segno di spunta accanto alla voce Consenti agli utenti di registrare le proprie riunioni e poi cliccate su Salva.

Adesso dovete solo assicurarvi che non ci siano intoppi quando gli utenti che vogliano registrare una riunione salvino il video sul loro Drive. Per questo, cliccate a sinistra sulla voce Drive e Documenti, poi selezionate Funzionalità e applicazioni. Qui controllate che la voce Creazione di nuovi file su Drive risulti attiva per tutti gli utenti, e in caso contrario mettete la spunta alla voce Consenti agli utenti di creare e caricare qualsiasi file. Infine, cliccate su Salva.

Bene, ora sapete che avete tutti i permessi necessari per poter registrare su Google Meet. Andate sulla pagina Internet del servizio e se necessario cliccate in alto a destra sulla voce Accedi.

Inserite i vostri dati di accesso, email e password, dell'account Google che volete utilizzare per fare la riunione e a destra cliccate sul pulsante Nuova riunione.

Ora potete scegliere se creare una riunione da avviare in un secondo momento (in questo caso otterrete un link che potrete inserire nel campo Inserisci un codice o un link), avviarla subito oppure programmarla tramite Google Calendar (in questo casi si aprirà la pagina Internet di Calendar).

Ora avviate una riunione, per esempio cliccando sull'opzione Avvia una riunione adesso o dopo aver inserito il link nel campo Inserisci un codice o un link (in questo caso cliccate due volte su Partecipa), concedete l'accesso a fotocamera e microfono (in caso non l'abbiate mai fatto).

Nella schermata della videochiamata iniziare la registrazione è semplicissimo, e avete due possibilità per farlo. Potete cliccare in basso a destra sull'icona con il triangolo, il cerchio e il quadrato (Attività), e nel pannello che appare selezionate la voce Registrazione.

Come registrare su Google Meet

In alternativa, cliccate in basso sull'icona con tre puntini alla sinistra del pulsante rosso per interrompere la videochiamata, poi cliccate sulla voce Registrazione. Cliccate su Avvia la registrazione e si aprirà una finestra che vi ricorda come registrare senza il consenso degli altri possa essere illegale e di richiederlo per tutti, non solo per i membri del gruppo di lavoro, ma anche per eventuali ospiti esterni e utenti che dovessero unirsi alla riunione in seguito.

In ogni caso, sappiate che quando avviate una registrazione tutti gli utenti riceveranno una notifica, e lo stesso quando la interrompete.

Una volta che avete avvisato tutti i partecipanti, cliccate sul pulsante Avvia. Ora non dovete fare altro: lo strumento registrerà tutto quello che avviene durante la videochiamata, compresi eventualmente i sottotitoli. 

Una volta completata la riunione, per fermare la registrazione seguite la stessa procedura descritta qui sopra: cliccate sul pulsante Attività o i tre puntini in basso, selezionate Registrazione e cliccate su Interrompi la registrazione

La registrazione sarà salvata in Drive in una nuova cartella che verrà creata apposta, chiamata Registrazioni di Meet, e da cui se volete potete vedere la registrazione o scaricarla per vederla sul computer o condividerla. 

Senza autorizzazione

Volete sapere come registrare su Google Meet senza autorizzazione degli altri partecipanti? Sappiate che non è possibile, per due motivi.

Il primo, come vi ricorda Google quando avviate una registrazione, è che siete legalmente tenuti a informare gli altri utenti di quanto sta accadendo. 

Quindi se pensate di utilizzare la registrazione dello schermo del computer o del telefono per registrare su Google Meet senza autorizzazione, non è una buona idea e potrebbe avere anche serie conseguenze.

Il secondo è semplice: quando iniziate una registrazione, Google Meet avvisa tutti i partecipanti che state registrando con una notifica. Non possono fare niente per impedirlo, ma lo sapranno comunque anche in caso non vogliate dirglielo. 

Come registrare su Google Meet gratis

Come abbiamo anticipato nel capitolo precedente, la funzione di registrazione su Google Meet è accessibile solo per gli utenti a pagamento Workspace e per quelli del settore Education.

Cosa fare quindi se volete sapere come registrare su Google Meet gratis? La soluzione è semplice: registrare lo schermo del dispositivo, o con gli strumenti integrati o con app di terze parti.

Vediamo come fare, tenendo presente che ovviamente questa soluzione produrrà un contenuto di qualità inferiore rispetto a quella che otterreste con la registrazione nativa. 

Vi ricordiamo poi di avvisare sempre gli utenti che state per registrare, in modo da non incorrere in problemi in seguito.

Con OBS

Se volete sapere come registrare su Google Meet gratis, una delle opzioni più popolari per farlo da PC è OBS Studio (Open Broadcaster Software), un programma gratuito, open source e multipiattaforma che registra quello che avviene sullo schermo del computer.

Come registrare su Google Meet

Il programma, compatibile con Windows, macOS e Linux è molto semplice da utilizzare e veramente ricco di opzioni. Per prima cosa, recatevi sul sito del progetto e cliccate sul nome del sistema operativo che state utilizzando (per Mac dovrete scegliere se il vostro computer è Intel o Apple silicon). 

Verrà avviato il download e quando sarà completato installate il programma. Da Windows, premete i tasti Windows + E, cliccate a sinistra su Download e cliccate due volte sul file OBS-Studio-[numero di versione]-full-installer-x64.exe.

Cliccate su Sì, poi su Next due volte. Cliccate su Install e a installazione completata cliccate su Finish. Ora avviate OBS premendo il tasto Windows, scrivendo OBS e cliccando sull'icona relativa.

Da Mac, cliccate sul Finder (l'icona con la faccina nel Dock), poi cliccate a sinistra su Download e cliccate due volte sul file OBS-Studio-[numero di versione]-full-installer-[architettura].dmg. Trasferite l'app OBS nella cartella Applicazioni, poi avviate il programma cliccando nel Finder sulla cartella Applicazioni, a sinistra, e cliccando due volte su OBS Studio. Consentite l'avvio dell'app.

All'avvio, selezionate se ottimizzare il programma a seconda delle vostre preferenze, se fate dirette o meno o se volete utilizzare la fotocamera virtuale. Se volete usarlo solo per Google Meet, selezionate la voce Ottimizza solo per le registrazioni, poi cliccate su Avanti e scegliete risoluzione e FPS (potete lasciare quelli preimpostati). Cliccate su Avanti e poi su Applica impostazioni.

Ora dovete impostare una sorgente video. In basso a sinistra, vedete il pannello Fonti: cliccate sul pulsante "+" in basso e nel menu che si apre cliccate su Cattura la finestra

Adesso dovete dare un nome alla finestra, ad esempio Riunione su Meet, e cliccate su OK in basso. Si aprirà una finestra con l'anteprima della finestra. Usate il menu a tendina sotto per selezionare la finestra corretta, quindi quella del browser in cui sta per iniziare la riunione e se volete deselezionate la voce Cattura il cursore.

Cliccate in basso su OK e l'anteprima sarà nella schermata principale di OBS. Agite sui bordi rossi della finestra per ridimensionare l'immagine, poi se volete catturare anche l'audio cliccate in basso sul pulsante "+" sotto Fonti e selezionate dal menu la voce Cattura l'audio in uscita.

Date un nome alla fonte, poi toccate il pulsante OK in basso e nella finestra che si apre selezionate il dispositivo di uscita.

Cliccate ancora su OK e se volete in basso regolate i volumi dell'audio agendo sui controlli relativi nella scheda Mixer audio. Sempre per quanto riguarda l'audio, potete cliccare sull'icona Filtri, subito sotto l'anteprima. Abbiamo quasi finito. Ora potete avviare la registrazione cliccando sul pulsante Avvia la registrazione in basso a destra. Questo tasto diventerà Termina la registrazione con un simbolo "pausa" a destra, che potete usare per terminare la registrazione o metterla in pausa. 

Come registrare su Google Meet

Sempre per quanto riguarda l'audio, potete toccare sull'icona Filtri, che vi consente di ridurre il rumore  e comunque migliorare la qualità della registrazione.

Per applicare un filtro, cliccate in basso a sinistra sul pulsante "+", selezionatelo dall'elenco e dopo averne specificato il nome cliccate su OK e potrete accedere ad alcune regolazioni. Uno particolarmente utile, ad esempio, è Riduzione del rumore di fondo

Il programma poi è particolarmente ricco di opzioni. In basso a destra cliccate sulla voce Impostazioni e potrete accedervi.

Le più interessanti sono Uscita, per regolare le impostazioni della modalità uscita (Semplice è la voce consigliata), il percorso di registrazione, ovvero dove verranno salvate le registrazioni, e Audio, dove dovrete verificare che di fianco ad Audio desktop sia impostato il dispositivo audio corretto o Predefinito.

Se volete evitare di acquisire suoni da altre app o finestre, cliccate sul menu a tendina di fianco alle altre voci e impostatele su Disattivato. Completato anche questo cliccate su OK in basso.

Ora per avviare la registrazione dovrete solo cliccare sul pulsante in basso a destra con la scritta Avvia la registrazione e poi terminatela cliccando su Termina la registrazione.

Con registrazione dello schermo

OBS consente di registrare lo schermo del computer, ma a bordo del vostro PC o dispositivo mobile ci sono altri strumenti integrati per effettuare la stessa azione.

Per usarli da telefono Android, tenete presente che la funzione può cambiare da dispositivo a dispositivo, ma in generale si tratta di abbassare la tendina delle notifiche e cercare tra le impostazioni rapide un pulsante con la voce Registrazione dello schermo o qualcosa del genere.

In caso non doveste vederlo, abbassate una seconda volta la tendina delle notifiche in modo da espandere tutti le Impostazioni rapide attive e toccate l'icona a forma di matita. Qui cercate il pulsante che abbiamo appena nominato, poi toccatelo e tenetelo premuto per aggiungerlo alle Impostazioni rapide del telefono. 

Quando siete pronti, toccatelo per avviare la registrazione, attivate l'audio e toccate il pulsante Avvia. 

Da iPhone, aprite il Centro di controllo:

  • iPhone X e modelli successivi: scorrete verso il basso dall'angolo in alto a destra dello schermo
  • iPhone SE e iPhone 8 e modelli precedenti: scorrete verso l'alto dal bordo inferiore dello schermo

Toccate e tenete premuto il pulsante con un cerchio bianco al centro circondato da un cerchio di cui si vede solo la circonferenza. Si aprirà una finestra: toccate in basso il pulsante del microfono per attivarlo, poi nell'elenco delle app selezionate Meet.

Come registrare su Google Meet

Se invece siate utilizzando un computer, la situazione è diversa tra Mac e Windows. Da Mac, non dovete fare altro che cliccare sull'icona del Launchpad (l'icona con nove punti colorati nel Dock) e scrivere screenshot.

Cliccate sull'icona corrispondente, poi regolate a piacere la finestra e se volete impostate alcune opzioni cliccando su Opzioni. Qui potete scegliere le varie impostazioni, come dove salvare la registrazione, se mettere un timer e altro. Poi cliccate su Registrazione per avviarla. Per interromperla, ripetete i passaggi e cliccate sull'icona circolare con il quadrato al centro - Termina registrazione

Da PC Windows, lo strumento più semplice è Strumento di cattura. Premete il pulsante Windows, poi scrivete Strumento di cattura e cliccate sull'icona corrispondente. 

In alto, nella finestra che appare della funzione, cliccate sull'icona a forma di videocamera e poi su Nuovo. Selezionate la finestra da registrare e cliccate sul pulsante Partenza in alto. Partirà un timer di tre secondi, al termine dei quali verrà avviata la registrazione. 

Come registrare audio su Google Meet

Se volete sapere come registrare l'audio su Google Meet, sappiate che per impostazione predefinita, sui dispositivi mobili è disattivato. Quindi per esempio da iPhone, quando registrate lo schermo dovete attivare il pulsante Microfono, mentre da Android, dopo aver toccato il pulsante dell'impostazione rapida, attivate il pulsante di fianco a Registra audio.

Anche da Mac dovete attivare l'uscita audio corretta del vostro sistema, quindi prima di registrare avviate Screenshot, poi cliccate su Opzioni e scegliete un'uscita audio tra quelle disponibili (in genere Microfono [nome computer]). 

Come registrare su Google Meet

Stesso discorso per Windows. Dopo aver avviato Strumento di cattura, nella finestra cliccate in alto a destra sull'icona con tre puntini. Scorrete verso il basso e assicuratevi che il pulsante di fianco a Includi l'input del microfono per impostazione predefinita all'avvio di una registrazione dello schermo sia attivata, così come Includi l'audio di sistema per impostazione predefinita all'avvio di una registrazione dello schermo.

Domande e risposte

Ci sono vari motivi per cui non potete registrare su Google Meet. Prima di tutto, assicuratevi di avere un abbonamento Workspace, Google One da 2 TB o di essere utenti Education. Poi confermate che l'amministratore abbia attivato la registrazione per Meet nella console di amministrazione di Google. Inoltre non potete registrare da cellulare o tablet, ma solo da computer, e dovete essere gli organizzatori dell'evento o comunque autorizzati a effettuare la registrazione, oppure degli insegnanti in Classroom.
Non potete registrare una riunione o una lezione su Meet senza farvi vedere, prima di tutto perché è illegale, e in secondo luogo perché quando registrate su Meet tutti gli utenti ricevono una notifica, così come quando interrompete la registrazione.
Le registrazioni di Google Meet vengono salvate nella cartella Registrazioni di Meet dell'organizzatore su Google Drive. L'organizzatore e chi ha avviato la registrazione riceveranno un'email contenente il link alla registrazione, che verrà anche aggiunto all'evento di Calendar.  
Mostra i commenti