Come resettare il telefono

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Come resettare il telefono

Ci sono due motivi principali per cui potreste voler resettare il vostro telefono: perché volete venderlo oppure perché inizia ad avere qualche problema e volete riprovare quell'incredibile sensazione che avete avuto quando l'avete tolto dalla scatola la prima volta. 

Qualunque sia la vostra situazione, andiamo a vedere come resettare il telefono, che sia Android o iPhone, anche bloccato, e scoprirete che è più semplice di quanto sembri. Ma prima di affrontare questa guida, tenete presente che resettare il telefono significa riportarlo alle impostazioni di fabbrica, con conseguente cancellazione di tutti i dati in esso, foto, video o documenti che siano. 

Chiarito questo aspetto, vediamo come fare, oltre a ricordarvi il nostro approfondimento su cosa fare prima di vendere il vecchio smartphone.

Indice

Come resettare il telefono: alcune informazioni

Come abbiamo anticipato nell'introduzione, il reset del telefono cancellerà tutti i vostri dati e riporterà il dispositivo al suo stato originale.

Questo significa che tutte le app e i dati memorizzati verranno eliminati, quindi dovete valutare con attenzione quello che state facendo.

Per prima cosa, assicuratevi che il reset sia la strada giusta da percorrere. Se dovete vendere il telefono, ovviamente non avete scelta (passate oltre), ma se volete inizializzarlo perché avete dei problemi, magari potete prima provare delle soluzioni alternative. Per esempio, potete provare un cosiddetto soft reset.

Come resettare il telefono senza perdere dati

Questa soluzione è ideale se volete sapere come resettare il telefono senza perdere i dati, perché in pratica si tratta di un riavvio, che può essere forzato o meno. Per effettuare un riavvio di un telefono Android, basta tenere premuto sul tasto di accensione finché non appare il menu di spegnimento, poi toccate il tasto Riavvia e in caso date conferma. 

Se invece il dispositivo fosse bloccato e non riusciste a seguire questa strada, dovete fare un riavvio forzato.

Tenete premuto il tasto di accensione per circa 10 secondi fino a quando il telefono non si spegne. Dovrebbe riavviarsi da solo, ma in caso potete farlo manualmente tenendo premuto il tasto di accensione per qualche secondo.

Su iPhone, la procedura è diversa. Per effettuare un riavvio normale, tenete premuti il tasto laterale e quello Volume Su, poi fate scorrere in alto il pulsante verso destra per spegnere il telefono. A operazione completata, riaccendetelo tenendo premuto il tasto di accensione.

Come resettare il telefono

Per effettuare invece un riavvio forzato in caso di blocco del telefono, la procedura è diversa a seconda del modello:

  • iPhone 8 e successivi (compresi tutti i modelli con Face ID): premete e rilasciate rapidamente il tasto Volume Su, poi premete e rilasciate rapidamente il tasto Volume Giù e tenete premuto il tasto laterale finché lo schermo non si spegne e compare il logo di Apple
  • iPhone 7 e 7 Plus: premete e tenete premuti insieme i tasti Accensione e Volume Giù finché compare il logo di Apple.
  • iPhone 6S e precedenti: premete e tenete premuti insieme i tasti Accensione e Home del dispositivo finché il telefono non si riavvia.

Backup e autenticazione a due fattori

Se siete decisi a procedere con il reset, assicuratevi di aver effettuato un backup di tutti i file e i dati critici prima di procedere.

Qui potete trovare il nostro approfondimento su come fare un backup per Android, mentre qui trovate quello relativo a iPhone. Tieni presente anche che il backup del telefono può richiedere non solo una notevole quantità di dati (fatelo quindi sotto Wi-Fi), ma anche tempo, a seconda della velocità della vostra connessione.

C'è un'altra questione da tenere presente: l'autenticazione a due fattori. Se usate il telefono per l'autenticazione a due fattori (2FA) di siti o app, sappiate che questa potrebbe non funzionare più a seguito di un reset, quindi dovete assicurarvi di poter entrare nei vostri account anche senza 2FA.

In generale, tutti gli account prevedono un metodo di autenticazione alternativo, come dei codici di backup. Copiateli e salvateli in un luogo sicuro, con indicata la loro origine (se per esempio sono di Instagram, Facebook o altri servizi). In alternativa, alcuni servizi consentono l'autenticazione tramite SMS (per esempio Apple o Google), oppure potete trasferire l'autenticazione su un altro dispositivo.

O ancora, c'è sempre la possibilità di usare delle app di autenticazione come Google Authenticator, che offre il backup su cloud dei codici di accesso. Questo vi consente di poter accedere all'autenticazione a due fattori indipendentemente dal vostro telefono. 

Come misura estrema, potete disabilitare l'autenticazione a due fattori, almeno temporaneamente. 

Come resettare il telefono Android

Ora che abbiamo chiarito i punti essenziali riguardanti il reset di un telefono e quali sono le sue implicazioni, possiamo procedere. Se volete sapere come resettare un telefono Android, sappiate che ci sono diverse opzioni a vostra disposizione. 

Qui trovate il nostro approfondimento a riguardo, ma andiamo comunque ad analizzare i due metodi principali, dalle impostazioni del dispositivo, il più semplice e immediato, o da recovery. Vediamoli entrambi. 

Da impostazioni

Resettare il telefono dalle Impostazioni è il sistema consigliato, perché disponibile con pochi tocchi e da telefono acceso, ma come prima cosa assicuratevi che il dispositivo sia collegato all'alimentazione o abbia abbastanza carica (almeno il 50%).

Se avete un dispositivo con Android "puro", per esempio un Pixel, ecco come fare. Cliccate sull'icona a forma di ingranaggio nella Home del telefono o nel cassetto delle app, oppure dopo aver abbassato due volte la tendina delle notifiche (la vedete in basso). 

Ora scorrete fino in fondo e toccate Sistema, poi scorrete ancora fino in fondo e toccate la voce Opzioni di ripristino. Qui vedete diverse opzioni:

  • Reimposta Wi-Fi, dati mobili e Bluetooth
  • Reimposta preferenze app
  • Resetta SIM scaricate
  • Cancella tutti i dati (ripristino dei dati di fabbrica)

Toccate Cancella tutti i dati (ripristino dei dati di fabbrica), poi nella pagina seguente, in basso a destra, toccate il pulsante Cancella tutti i dati. Inserite il vostro PIN e toccate Cancella tutti i dati. Il telefono si riavvierà e cancellerà tutti i dati utente. 

Come resettare il telefono

Alla fine del processo, se dovete venderlo spegnetelo e mettetelo nella scatola. Se dovete utilizzarlo, inserite il vostro nome utente ed effettuate il processo di configurazione ripristinando il vostro backup.

Viste le differenze tra le varie interfacce utente, la procedura è leggermente diversa a seconda del produttore del vostro telefono. Per resettare un telefono Samsung, ad esempio, qui trovate il nostro approfondimento, ma brevemente andiamo a illustrarlo.

Accedete alle Impostazioni cliccando sull'icona a forma di ingranaggio nella Home del telefono (o dalla schermata Applicazioni) o abbassando la tendina delle notifiche, poi selezionate Gestione Generale (o Backup e ripristino nei modelli più datati). Nei modelli più vecchi, la sezione Impostazioni potrebbe non avere la vista verticale: in questo caso, selezionate dalla barra superiore la scheda Generale.

Ora cliccate su Ripristina, poi selezionate Ripristina dati di fabbrica (nei modelli più vecchi, cercate direttamente la voce Ripristina dati di fabbrica). Nella pagina successiva scorrete fino in fondo (vedrete un elenco dei dati che verranno eliminati) e toccate Ripristina, mentre nei modelli con sistema operativo anteriore ad Android 10 la sezione si chiama Ripristina dispositivo.

Poi cliccate su Elimina tutto nelle finestre di conferma. 

Se invece volete sapere come resettare un telefono Xiaomi, qui trovate la nostra guida dedicata, ma vediamo comunque come fare. Andate nelle Impostazioni cliccando sull'app con icona a forma di ingranaggio che trovate nella schermata principale o nell'App drawer, poi selezionate Info sistema o Impostazioni aggiuntive.

Andate alla voce Ripristino di fabbrica e in fondo allo schermo cliccate su Elimina tutti i dati (Reimposta telefono). Inserite il codice di sblocco e vi verrà proposto di effettuare il backup. Se non lo avete già effettuato, fatelo, oppure toccate Ripristino di fabbrica.

Se volete, potete disattivare la funzione Trova dispositivo (in caso dobbiate venderlo). Attendete 10 secondi circa, poi cliccate su Avanti. Attendete ancora 10 secondi circa e infine cliccate su OK. Il reset del telefono durerà qualche minuto e alla fine si riavvierà.

In caso vogliate sapere come resettare uno smartphone OPPO, qui trovate la guida dettagliata, ma comunque andate nelle Impostazioni cliccando sull'app con icona a forma di ingranaggio che trovate nella schermata principale o nella lista delle applicazioni, poi accedete alla sezione Impostazioni supplementari.

Ora toccate Backup e ripristino e selezionate Cancella tutti i dati. Inserite il codice di sblocco (se richiesto) e date conferma. Dopo qualche minuto il telefono si riavvierà.

Qui potete trovare come resettare un telefono Android di altre marche:

Da recovery

In alcuni casi potreste non essere in grado di accedere alle impostazioni: cosa fare? Fortunatamente, c'è un altro modo per resettare il telefono senza accedere all'interfaccia utente, ovvero dalla modalità di ripristino (recovery).

Per usare questa funzione, assicuratevi che il telefono sia spento (in caso, tenete premuto il tasto di accensione per qualche secondo), poi tenete premuti contemporaneamente il pulsante di accensione e quello Volume Giù.

Continuate a premerli finché lo schermo non si accende, poi apparirà una schermata con la parola "Start" e una freccia che indica il pulsante di accensione. Sotto vedrete del testo e delle istruzioni di navigazione.

Usate i tasti del volume per navigare nell'interfaccia e il pulsante di accensione per effettuare la selezione. 

Come resettare il telefono

Premete il pulsante Volume Giù finché non vedete la scritta Recovery, poi premete il pulsante di accensione e il telefono si riavvierà. Molto probabilmente apparirà un robot Android.

Nella schermata Recovery, Google attua una misura di sicurezza che si chiama Google Device Protection per prevenire il reset di smartphone rubati. Se avete un account Google sul telefono, quando il telefono viene ripristinato utilizzando i pulsanti,vi verrà richiesto di inserire email e password del vostro account Google. Se richiesti, inseriteli.

Ora scorrete usando i tasti del volume finché non evidenziate la scritta Wipe data/factory reset. Premete il tasto di accensione e date conferma selezionando Factory data reset o Yes e premendo il tasto del volume. 

A operazione completata, selezionate Reboot system now o Restart.

Volete sapere come resettare un iPhone? La procedura è semplicissima, ma prima assicuratevi di aver effettuato un backup come vi abbiamo indicato nel primo capitolo.

A questo punto, toccate l'icona a forma di ingranaggio nella Home o nella Libreria app del telefono per entrare nelle Impostazioni, poi toccate Generali e scorrete fino in fondo per trovare la voce Trasferisci o inizializza iPhone. 

Toccatela e nella pagina seguente, in basso, toccate la voce Inizializza contenuto e impostazioni, poi toccate il pulsante Continua in basso. Vi verrà chiesto di inserire il codice di sblocco, poi toccate il pulsante Inizializza iPhone per completare la procedura.

Come resettare il telefono

Come per Android, il telefono cancellerà i dati contenuti e si riavvierà. A questo punto, potete decidere se spegnerlo (per rivenderlo) o se completare la configurazione per ripristinare un backup e utilizzarlo.

Come resettare il telefono bloccato

Come resettare un telefono bloccato? Se non riuscite ad accedere alle impostazioni del vostro telefono perché è bloccato, l'unico modo che avete per resettarlo è passare dalla modalità di recupero (recovery).

Per i dispositivi Android, abbiamo già descritto la procedura nel secondo capitolo, ma brevemente tenete premuti contemporaneamente i pulsanti accensione e Volume Su (la procedura potrebbe cambiare da dispositivo a dispositivo), e continuate a premerli fino all'avvio, quando vedrete il marchio del vostro dispositivo. A questo punto rilasciate il pulsante di accensione

Quando viene visualizzata la schermata di Recovery, rilasciate il tasto Volume su, poi potreste dover inserire la vostra email e password per effettuare l'accesso. Ora potete utilizzare i tasti del volume per navigare e il pulsante di accensione per effettuare le selezioni.

Premete il pulsante Volume Giù fino a visualizzare la modalità di ripristino (Wipe Data/Factory reset), poi premete il pulsante di accensione per selezionare la voce, selezionate Factory reset e premete il tasto di accensione. Premete il tasto di accensione su Yes e il telefono effettuerà il reset. Alla fine del processo, selezionate Reboot system now e premete il tasto di accensione.

Per le procedure relative ai diversi marchi, vi rimandiamo alle guide dedicate:

Se invece volete resettare un iPhone bloccato, avete due alternative. Se lo schermo è nero o bloccato, provate a fare un soft reset:

  • iPhone 8 e successivi (compresi tutti i modelli con Face ID): premete e rilasciate rapidamente il tasto Volume Su, poi premete e rilasciate rapidamente il tasto Volume Giù e tenete premuto il tasto laterale finché lo schermo non si spegne e compare il logo di Apple
  • iPhone 7 e 7 Plus: premete e tenete premuti insieme i tasti Accensione e Volume Giù finché compare il logo di Apple.
  • iPhone 6S e precedenti: premete e tenete premuti insieme i tasti Accensione e Home del dispositivo finché il telefono non si riavvia.

Se l'iPhone si accende ma rimane bloccato durante l'avvio e compare il logo Apple o una schermata rossa o blu, vi invitiamo a seguire la nostra guida apposita.

Brevemente, ecco come procedere.

Collegate l'iPhone a un computer. Su un Mac con macOS Catalina e successivi, aprite il Finder, mentre su un Mac con macOS Mojave o versione precedente o su un PC Windows dovete aprire iTunes. A questo punto, selezionate l'iPhone sul computer. Da Finder, cliccate sul nome dell'iPhone nel pannello si sinistra, mentre su iTunes cliccate sul telefono in alto. Con l'iPhone collegato, seguite questi passaggi:

  • su iPhone 8 e successivi (incluso iPhone SE 2a e 3a generazione), premete e rilasciate rapidamente il tasto Volume Su, poi premete e rilasciate rapidamente il tasto Volume Giù. Poi tenete premuto il tasto laterale.
  • iPhone 7 e 7 Plus, premete e tenete premuti insieme i tasti Laterale e Volume Giù
  • iPhone 6S e precedenti (e iPhone SE di 1a generazione), premete e tenete premuti insieme i tasti Accensione e Home del dispositivo

Continuate a tenerli premuti fino a quando non compare la schermata della modalità di recupero, poi sul computer vi verrà chiesto di scegliere tra il ripristino o l'aggiornamento.

Scegliete Aggiorna se non volete cancellare i dati o Ripristina per effettuare il Reset.

Il computer scaricherà il software per il dispositivo, che si riavvierà. Se il download impiega più di 15 minuti, il dispositivo uscirà dalla modalità di recupero e dovete ripetere i passaggi sopra.

Come resettare il telefono che non si accende

Se il telefono non si accende, per prima cosa, provate a riavviarlo come se faceste un riavvio forzato. Per un telefono Android, premete e tenete premuto il tasto di accensione per 10 secondi finché non vedete il logo Google. Per marchi specifici, ecco come fare:

  • Samsung Galaxy: tenete premuti contemporaneamente il pulsante di accensione e il pulsante Volume Giù per più di sette secondi.
  • Motorola Moto: tenete premuto il tasto di accensione per 10-20 secondi.
  • OnePlus: tenete premuto il pulsante di accensione e il pulsante Volume Su per 10 secondi
  • Google Pixel: tenete premuto il pulsante di accensione per 30 secondi finché non viene visualizzato il logo di Google.

Per un iPhone, fate come segue a seconda del modello:

  • iPhone 8 e successivi (compresi tutti i modelli con Face ID): premete e rilasciate rapidamente il tasto Volume Su, poi premete e rilasciate rapidamente il tasto Volume Giù e tenete premuto il tasto laterale finché lo schermo non si spegne e compare il logo di Apple
  • iPhone 7 e 7 Plus: premete e tenete premuti insieme i tasti Accensione e Volume Giù finché compare il logo di Apple.
  • iPhone 6S e precedenti: premete e tenete premuti insieme i tasti Accensione e Home del dispositivo finché il telefono non si riavvia.

Se il telefono si riavvia, potete procedere al reset come spiegato nel secondo capitolo, altrimenti potete provare un reset da recovery come spiegato per Android qui e per iPhone qui.

Se non funziona così, provate a collegare il telefono a un computer e reinstallare il firmware. Per i telefoni Android, la procedura varia moltissimo a seconda del produttore. Per i telefoni Pixel, bisogna installare il programma ADB (su Windows, Mac o Linux) e scaricare le immagini di fabbrica dal sito ufficiale (ecco come effettuare la procedura).

Altri telefoni potrebbero richiedere i propri strumenti e dovrete cercare sul sito del produttore, il che potrebbe non essere proprio alla portata di tutti.

Per reinstallare il firmware di un iPhone, dovete passare dalla modalità DFU (Device Firmware Update), che carica il software e il firmware dell'iPhone a un livello più profondo rispetto alla modalità di ripristino. Ecco come usarlo.

Collegate il vostro iPhone al PC (in caso non l'abbiate, installate iTunes dal Microsoft Store) o Mac con Mojave e precedenti con iTunes o, per Mac con Catalina e successivi, con il Finder aperto, poi:

  • Per iPhone 6s e versioni precedenti, tenete premuti il ​​pulsante Home e il pulsante Blocca. Dopo otto secondi, rilasciate il pulsante di blocco continuando a tenere premuto il pulsante Home.
  • Per iPhone 7 e iPhone 7 Plus, tenete premuto il pulsante laterale e il pulsante per abbassare il volume. Dopo otto secondi, rilasciate il pulsante laterale mentre tenete ancora premuto il pulsante per abbassare il volume.
  • Per iPhone 8 e versioni successive, premete rapidamente il pulsante per alzare il volume e poi quello per abbassarlo, quindi tenete premuto il pulsante laterale finché lo schermo non diventa nero. A questo punto, mentre tenete premuto il pulsante laterale, premete e tenete premuto il pulsante per abbassare il volume. Dopo cinque secondi, rilasciate il pulsante laterale mentre tenete premuto il pulsante per abbassare lo schermo

Se vedete il logo Apple, avete sbagliato o tenuto premuti i pulsanti troppo a lungo e dovete riprovare.

Se invece non vedete niente ma iTunes o Finder rilevano il telefono, è andata bene: selezionate Ripristino su iTunes o nel Finder. Per uscire dalla modalità DFU, effettuate un riavvio forzato come descritto sopra.

Domande e risposte

Se resettate il telefono cancellerete tutti i dati contenuti nel telefono, app, foto e documenti compresi, per cui prima di effettuare questa procedura è consigliato fare un backup.
Se volete resettare un telefono prima di venderlo, su un telefono con Android puro andate nelle Impostazioni, scorrete in basso e toccate Sistema. Qui scorrete in basso e toccate Cancella tutti i dati (ripristino impostazioni di fabbrica). Toccate il pulsante Cancella tutti i dati. Inserite il vostro PIN e toccate Cancella tutti i dati. Il telefono si riavvierà e cancellerà tutti i dati utente. Per maggiori dettagli, vedete qui.
Il reset del telefono è necessario quando si vuole vendere o comunque cedere il nostro telefono a un'altra persona. Se invece avete problemi, potete provare prima altre alternative, come il soft reset o cancellando alcune app installate. Se questi sistemi non funzionano, potete effettuare il reset, tenendo presente che cancellerete tutti i vostri dati e quindi dovrete prima effettuare un backup. La procedura di backp e successivo ripristino sul telefono resettato può essere piuttosto lunga e consumare molti Giga di dati, quindi effettuatela sotto Wi-Fi.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici